Risparmio Energia

In tempo di crisi il risparmio è d’obbligo e riguarda tutti gli aspetti della vita quotidiana. Uno dei principali ambiti del risparmio è quello energetico. I costi delle forniture di energia elettrica e gas sono sempre più elevati e ciò fa sorgere l’impellente necessità di risparmiare proprio sui consumi degli impianti elettrici e di riscaldamento. Nel mondo dei fai da te, industriarsi per risparmiare energia è un "must" e sono tanti quelli che ricorrono a tecniche e stratagemmi per ridurre al minimo i consumi di elettricità e gas. I più esigenti cercano di ottenere energia ricorrendo ad impianti fotovoltaici e solari termici fai da te o a impianti eolici e geotermici. Ottimi risultati in tal senso si sono ottenuti da intere comunità locali ( specie montane) che hanno unito le loro risorse economiche per creare delle centrali di teleriscaldamento ( geotermiche) che forniscono calore alle abitazioni del luogo. Ma anche senza ricorrere ad esempi eclatanti, ... continua

Articoli su : Risparmio Energia


prosegui ... , esistono altri metodi più comuni per risparmiare energia e rendere le bollette più leggere. Le aziende fornitrici di energia elettrica, ad esempio, propongono tariffe orarie. Ciò vuol dire che esistono alcune ore del giorno in cui l’energia elettrica costa meno. Le tariffe più vantaggiose sono nelle ore serali e notturne ed è per questo che conviene usare gli elettrodomestici come lavatrice e lavastoviglie nelle ore in cui è possibile consumare e spendere meno. Per risparmiare energia conviene anche essere oculati nell’acquisto degli elettrodomestici di uso comune. Ormai, tutti gli elettrodomestici sono classificati in base all’energia elettrica che possono consumare quando sono in uso. Questa classificazione viene indicata dalla nomenclatura usata anche per gli immobili, ovvero con le lettere maiuscole come A, B eccetera. Un elettrodomestico a risparmio energetico viene sempre classificato con la lettera A. La nomenclatura degli elettrodomestici a risparmio energetico comprende anche A+, A++ e A+++. Il simbolo + indica che l’accessorio consuma ancora meno di quello classificato solamente con la lettera A. Altri metodi per realizzare il risparmio di energia sono costruire le abitazioni con materiali edili a risparmio energetico. Questi materiali, tra cui rientra il legno, isolano l’abitazione evitando le dispersioni di calore e l’utilizzo eccessivo degli impianti di riscaldamento. Per risparmiare ulteriormente, è consigliabile usare anche infissi a taglio termico, cioè porte e finestre che una volte chiuse non causano spifferi e dispersioni di calore dagli impianti termici.