Energia più conveniente

Come risparmiare energia in ufficio

Anche quando siete in ufficio, è possibile mettere in atto semplici comportamenti che contribuiranno a ridurre i costi energetici. Per prima cosa, spegnete le luci che non utilizzate. Prendete anche in considerazione l'idea di installare temporizzatori o sensori di movimento. Eliminate le lampadine a incandescenza, costose e inefficienti e sostituitele con quelle fluorescenti compatte. Fate in modo che la luce solare estiva non entri nell'ambiente, così da evitare l'uso del condizionatore. Utilizzate a questo scopo persiane e tende solari. Configurate poi il pc nella modalità risparmio energetico e spegnetelo a fine giornata, così come tutti gli altri apparecchi elettronici. Scollegate telefoni, radio, macchine da caffè e stampanti fino al giorno successivo. Sostituite, se possibile, le vecchie attrezzature per ufficio con altre più efficienti. Cambiate poi regolarmente i filtri nelle condutture e aggiungete pannelli isolanti supplementari a porte e finestre.
Energia più conveniente

tessuto poliestere la tenda della doccia/ quaderno di isolamento termico bagno caldo/ conto del bagno/Aumentando l'ispessimento tenda bagno doccia-C

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44€


Energia più conveniente in ambito domestico

Anche nella propria abitazione è utile risparmiare energia, per diminuire i costi e dare una mano all'ambiente. Sarebbe molto utile acquistare elettrodomestici a basso consumo energetico. Essi sono riconoscibili perché apportano il marchio EnergyStar. Anche se di alta efficienza, non utilizzateli più del dovuto. Ad esempio, fate partire lavatrice e lavastoviglie solo se a carico pieno. Prevedete un sistema di isolamento ottimale per le pareti. In questo modo, la temperatura interna dell'abitazione si manterrà costante, senza sprechi di energia per il riscaldamento e l'abuso dei sistemi di refrigerazione. Se non ne siete dotati, installate doppi i terzi vetri, che scongiureranno l'entrata degli spifferi. Sigillate adeguatamente tutti i condotti dell'aria, sostituendo regolarmente le connessioni e le guarnizioni usurate. Anche le piccole attenzioni fanno molto: spegnete le luci quando non utilizzate le stanze, chiudete i rubinetti se non vi serve l'acqua corrente e non abusate degli apparecchi elettrici ed elettronici. Sostituite il condizionatore con un comodo ventilatore a soffitto, più economico ed ecologico. Insegnate ai vostri figli le regole del risparmio energetico, in modo che tutta la famiglia si adoperi per una reale diminuzione dei consumi e vada verso l'ottica dell'ecosostenibilità.

  • del risparmio energetico beneficia anche la natura Il risparmio energetico consiste nel risparmiare una certa quantità dell' energia che viene utilizzata quotidianamente dall' uomo per compiere tutte le sue azioni che ne comportano l' impiego. Ciò può...
  • pala eolica Da molto tempo ormai, sempre più persone scelgono di dedicare il proprio tempo libero al fai da te. Questo perchè riconoscono i molti vantaggi che il fai da te è capace di dare loro, le soddisfazioni ...
  • gas Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di occupazioni in tutti i settori, e in questo modo prendersi cura delle cose che ci stanno più a cuore, o quelli a cui si è più interessati. Ad esempio, ...
  • Casa sicura ed efficiente Quando si parla di “casa” si fa riferimento a quello che per eccellenza rappresenta il luogo sicuro e affidabile. Non c’è niente di meglio, dopo una giornata di lavoro e stress, che tornare a casa e a...

tessuto poliestere la tenda della doccia/ quaderno di isolamento termico bagno caldo/ conto del bagno/Aumentando l'ispessimento tenda bagno doccia-A

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44€


Il fotovoltaico

Sicuramente l'installazione di un sistema fotovoltaico ridurrà di molto i costi energetici. Dovrete fare un investimento iniziale, ma avrete un risparmio notevole nel lungo periodo. Ovviamente il solo fotovoltaico non basta ad alimentare una intera abitazione, quindi dovrete associare ad esso anche i dispositivi tradizionali. Prima di acquistare i pannelli fotovoltaici, valutate la reale esigenza energetica della casa e prendete le dimensioni del tetto. Rivolgetevi ad una ditta di settore che sia esperta nel settore del fotovoltaico. Per quanto riguarda i costi, un impianto fotovoltaico va da un minimo di 8000 euro ad un massimo di 25000 euro. Potete anche installarlo voi stessi, sempre che seguiate il procedimento corretto. Dopo aver costruito il telaio in legno o in Pvc, inserite le varie celle, collegandole tra loro. Fatto questo, saldatele. Negli interstizi e nelle cornici applicate un sigillante siliconico. Per eseguire il cablaggio, collegate i cavi delle celle all'inverter principale, unendo i corrispondenti poli positivi e negativi. Anche se procedete in autonomia, una volta ogni due o tre anni dovrete chiedere la consulenza di un tecnico specializzato, che eseguirà un test approfondito all'impianto fotovoltaico. Esso serve a verificare che sia funzionale e sicuro. Se l'impianto supera il test, vi verrà rilasciato un certificato di conformità agli standard CE vigenti, che dovrete conservare fino alla visita successiva. Per quanto riguarda la manutenzione, ricordatevi di tenere sempre pulita la superficie dell'impianto fotovoltaico, eliminando rami secchi, foglie e sporcizia. La pulizia dell'impianto va effettuata mensilmente. Utilizzate esclusivamente i prodotti consigliati dalla casa produttrice, per non rovinare le delicate componenti delle celle. Se doveste notare qualche malfunzionamento, non esitate a chiamare il tecnico di riferimento, che dopo un attento sopralluogo, metterà in atto i dovuti accorgimenti. Se il budget lo permette, abbinate al fotovoltaico anche un mini impianto eolico.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO