Alberi basso fusto

Le informazioni di base sugli alberi a basso fusto

Gli alberi a basso fusto rappresentano una delle tipologie di piante più diffuse all’interno del nostro Paese. E ciò si verifica per una lunga serie di ragioni, ma, prima di tutto, perché definire gli alberi a basso fusto come una specie o una famiglia botanica è sbagliato. Quello che vogliamo dire è che esistono differenti tipologie di alberi a basso fusto che appartengono alle più disparate famiglie botaniche anche molto differenti le une dalle altre: questo significa che la diffusione degli alberi a basso fusto non è legata al fatto in sé che siano a basso fusto quanto piuttosto alle specie botaniche cui appartengono. E, quindi, stando così le cose, se gli alberi a basso fusto in esame rientrano in una specie adatta al clima in questione allora la loro diffusione sarà massiccia indipendentemente dal fatto che siano nella loro “variante” ad alto o a basso fusto.
Alcune note

Vivai Le Georgiche Crataegus Monogyna (Biancospino)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18€


Le caratteristiche principali degli alberi a basso fusto

Pro e contro Ma, come è nostra buona abitudine consolidata ormai da lungo tempo, procediamo con ordine e iniziamo a comprendere alcuni degli elementi di base che più saranno funzionali alla nostra discussione in merito agli alberi a basso fusto, una riflessione abbastanza sintetica per le ben note ragion di spazio ma che speriamo rimanga sempre sufficientemente chiara ed esauriente. La prima considerazione da fare quando si parla di alberi a basso fusto è che esistono alberi a basso fusto appartenenti a tantissime tipologie e famiglie botaniche anche molto differenti le une dalle altre. E, allo stesso, tempo, potremmo riflettere sulla spontaneità o meno del loro essere a basso fusto. Nel senso che alcuni alberi nascono a basso fusto in maniera spontanea mentre altri sono “forzati”: accade per esempio che i coltivatori vogliano avere alberi da frutta a basso fusto in modo da semplificare le operazioni di raccolta.

  • alberi Chi si occupa di giardinaggio sa che questa “sottosezione” del fai da te, include il sapersi occupare delle varie specie di vegetali, sapendole riconoscere, conoscendo le loro esigenze e i vari metodi...
  • potatura alberi da frutti Ogni qualvolta si sceglie di approcciarsi ad un hobby quale il giardinaggio, bisogna tenere in considerazione che esso sarà in grado di dare molte soddisfazioni e molti vantaggi, ma che, allo stesso t...
  • potatura albero Ogni volta che ci si decide si occuparsi di giardinaggio ci si assume delle grandi responsabilità, perchè, diversamente da quelli che quando ci si occupa degli altri campi del fai da te, con il giardi...
  • albero monumentale Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di svariate occupazioni in tantissimi campi, dalla manutenzione alla propria automobile o alla propria motocicletta, alla costruzione o ristrutturazione d...

Clicca per ingrandire Vela ombra frangivento portatile da esterni in Avorio con palo, corde e picchetti – Triangolare 3m x 3m x 2.5m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,95€


Alberi basso fusto: Consigli pratici per la scelta di alberi a basso fusto

Pregi e difettiNella fattispecie per molti alberi da frutto originariamente ad alto fusto si è venuta a creare una situazione sui generis nel senso che i continui interventi degli agricoltori, o meglio, in questo caso, è più giusto parlare degli interventi dei frutticoltori, hanno fatto in modo di modificare la natura stessa degli alberi da frutta ad alto fusto portandoli a diventare alberi a basso fusto a tutti gli effetti. Con il risultato di semplificare tutte le operazioni legate alle fasi della raccolta. Un’altra soluzione perseguita da molti frutticoltori che hanno messo su negli anni delle coltivazioni intensive è quella di procedere a impiantare nei loro appezzamenti solo ed esclusivamente alberi a basso fusto in modo da poterli piantare più vicini tra loro senza dover lasciare gli spazi necessari all’uso delle scale al momento della raccolta.



COMMENTI SULL' ARTICOLO