Verniciatura del legno

Come verniciare il legno

Il legno è un materiale particolare e altamente delicato, che va conosciuto a fondo prima di poter essere lavorato in alcun modo. In questa guida ci occuperemo della verniciatura del legno, prima della quale però occorre preparare al meglio ed attentamente il fondo. In seguito verranno ben analizzate e spiegate varie tipologie e fasi della verniciatura, a pori aperti, a pennello e a spruzzo.

verniciare legno

AEROGRAFO H-827P 600cc 1.7mm VERNICIATURA PROFESSIONALE HVLP ASTURO PER PRODOTTI DI ALTA VISCOSITA VERNICIATURA LEGNO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 76€


Il fondo

verniciare legnoPrima di procedere alla vera e propria verniciatura, occorre predisporre la base del legno. Per prima cosa ci si deve procurare un buon prodotto sgrassante, così da sgrassare al meglio le superfici. Sciacquate poi il tutto e fatelo asciugare per bene. Qualora il legno procuratosi fosse già stato verniciato, il vecchio strato può essere facilmente rimosso con della carta abrasiva. Nel caso lo si preferisse, o si avessero delle difficoltà oggettive nella rimozione della vernice, si può far uso di uno sverniciatore chimico, che può essere applicato grazie all'uso di un normale pennello. A questo punto la vernice è stata sollevata, e non resta altro da fare che rimuoverla con una spatola. Fatto questo occorrerà una pasta per il legno, da applicare sulla superficie con una spatola, così da otturare ogni imperfezione. Infine si passa a levigare il legno con della carta sottile, spolverandolo poi per bene, così da procedere alla verniciatura.

  • verniciare ringhiera Verniciare una ringhiera può essere necessario in vari casi, come ad esempio quando sono stati effettuati dei lavori di muratura e quindi la ringhiera riporta dei visibili “schizzi” di malte o di vern...
  • La verniciatura a polvere è un tipo di verniciatura nella quale ci si avvale non della comune vernice liquida, che aderisce alle superfici, ma della vernice in polvere. Questa vernice attecchisce sugl...
  • Verniciatura Ci sono azioni che incutono timore solamente quando si presentano davanti agli occhi sottoforma di idee. Ci sono cose da fare che spaventano le persone meno avvezze al fai da te e tutt’altro che prope...
  • attrezzi per verniciare La verniciatura è forse una delle fasi più interessanti del fai da te. Questa pratica consiste nel ripassare su mobili, pareti o piastrelle, una vernice che restituisca ad essi il loro colore original...

AEROGRAFO VERNICIATURA PROFESSIONALE HVLP ASTURO H-827 600cc 1.4mm VERNICIATURA CARROZZERIA LEGNO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36€


Pori aperti

Per questo tipo di verniciatura occorre procurarsi un impregnante, una vernice particolare che penetra nelle superfici legnose senza per questo occluderne i pori. Questo prodotto consente una totale protezione dagli agenti atmosferici, incredibilmente dannosi per il legno, al quale però non viene impedito di continuare a "respirare". Per poter applicare al meglio l'impregnante è meglio utilizzare un pennello piatto. Una volta data la prima mano occorre lasciar trascorrere un intero giorno, così da far asciugare per bene il legno. Terminata l'attesa si potrà poi procedere con la seconda mano.


A spruzzo

Altro metodo per procedere alla verniciatura è quello a spruzzo, che prevede l'uso di una pistola a spruzzo, caricata con vernice in grado di otturare i pori del legno. In questo modo si potrà notare, al termine del processo, la formazione di una sorta di lieve patina, che evidenzierà il colore prescelto per il risultato finale. Così come per il prodotto impregnante, anche in questo caso si otterrà una totale protezione contro gli agenti atmosferici. Ovviamente per questo tipo di verniciatura occorrono alcune accortezze. Per prima cosa si necessita di un luogo ben arieggiato, così da non risentire in maniera eccessiva dell'effetto dei vapori sprigionati dalla pistola. E' necessario inoltre che il luogo scelto non sia soggetto a folate di vento o ricolmo di polvere. Si protegga poi l'ambiente circostante con fogli di giornale, salvaguardando tutto ciò che possa rientrare nel raggio d'azione della pistola. Prima di passare alla vera e propria verniciatura occorrerà controllare regolare la viscosità della vernice, utilizzando un viscosimetro e del diluente. Riempito di vernice il viscosimetro, alquanto simile ad una clessidra, si deve attendere il tempo necessario affinché questo si svuoti. Rispettando le istruzioni del prodotto dovrete aggiungere, un po' alla volta, il diluente, fin quando i tempi di svuotamento del viscosimetro non saranno quelli indicati. Fatto questo non resta altro da fare che collegare la pistola al compressore e iniziare il lavoro, tenendo a mente di rispettare una distanza tra il legno e la pistola di circa 30 centimetri.


Verniciatura del legno: A pennello

verniciare legno a pennelloPer prima cosa occorre levigare per bene, grazie ad un po' di carta abrasiva, la superficie da verniciare, procedendo poi ad aggiungere un po' di diluente al barattolo della vernice, facendo attenzione a non versarne in quantità eccessiva. Fatto questo si dovrà bagnare il pennello, inserendolo nel barattolo, ricordando di lasciar colare un po' dello smalto lungo il bordo della confezione. Si passa poi a dare la prima mano, seguendo attentamente le venature del legno. Qualora si ritenesse che il legno necessiti di una seconda mano, occorrerà attendere che questo si sia asciugato del tutto. Va precisato che questa tecnica di verniciatura non cambia i suoi parametri o la sua procedura a seconda che si preferisca utilizzare della vernice impregnante o ad acqua.


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO