Impermeabilizzare senza demolire

L'importanza dell'impermeabilizzazione dei terrazzi e dei balconi

Una corretta impermeabilizzazione risulta un procedimento fondamentale da mettere in atto non solo sul tetto, ma anche nel balcone, nella terrazza o nel lastrico solare: in questo modo si evita che le infiltrazioni di acqua piovana possano influire negativamente sul comfort ambientale della casa e provocare con il tempo danni strutturali. Infatti, se l'acqua piovana si infiltra all'interno, prima crea macchie e aloni sul soffitto e sulle pareti e successivamente provoca il distacco dell'intonaco e la comparsa di funghi e muffe. Infine può provocare dissesti nelle parti strutturali aggettanti, perché nel lungo periodo corrode l'armatura interna in acciaio del calcestruzzo e rende l'elemento strutturale più sensibile alle sollecitazioni meccaniche. Di conseguenza è importante prevenire questi fenomeni mettendo in atto soluzioni adeguate: in primo luogo il sistema di smaltimento dell'acqua piovana va tenuto efficiente e successivamente va predisposta l'impermeabilizzazione delle coperture e del terrazzo. In genere questa procedura comporta lavori incisivi, tuttavia è anche possibile impermeabilizzare senza demolire impiegando prodotti specifici.
balcone

Guaina liquida bituminosa impermeabilizzante ELASTIK 1,2 kg EDILCHIMICA Dielle

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,7€


Impermeabilizzare senza demolire: i vantaggi che si ottengono

Impermeabilizzare il terrazzo In genere, quando si deve sostituire la guaina di impermeabilizzazione dei terrazzi o dei lastrici solari, si effettua la demolizione del pavimento preesistente. Questo accade quando le guaine bituminose o polimeriche perdono le proprie caratteristiche impermeabili a causa dell'esposizione per anni agli agenti atmosferici. Tuttavia, questi lavori sono lungi e costosi. Una valida alternativa è l'impermeabilizzazione senza demolire, che permette di evitare tutti i disagi provocati dall'avere un cantiere in casa e dalla necessità di smaltire i detriti in apposite aree. In casi di gravità limitata si possono adottare ulteriori strati impermeabilizzanti oppure ai possono applicare sottili strati impermeabili polimerici. Anche i casi di media gravità possono essere risolti impermeabilizzando senza demolire: di conseguenza si ha un notevole risparmio sia in termini di denaro che di tempo. Infatti queste soluzioni durano per decenni e hanno tempistiche ridotte: tra l'alro, se si usano elementi polimerici a base siliconica, si può utilizzare il terrazzo dopo solo poche ore.

  • Sicuramente sono i materiali di cui è composta una struttura, insieme alle sue fondamenta, costituiscono ciò che determina la durabilità di una struttura, ma questa può anche essere compromessa daaltr...
  • La stabilità di una copertura, come ben sappiamo, è dovuta in gran parte alle sue fondamenta, che devono essere ben solide, altrimenti tutta la struttura sarà sempre poco affidabile. Tuttavia, alcuni ...
  • poliuretano In campo edile impermeabilizzare le superfici è molto importante perché si evita l’insorgenza di differenti problematiche sia dal punto di vista estetico sia sotto quello strutturale. Un tetto, una pa...
  • stesura adesivo cementizio impermeabilizzante Questo è l'elisir di lunga vita di ogni abitazione. I danni da infiltrazione di acqua sono subdoli e pericolosi e una buona tenuta dei materiali da rivestimento, accompagnata a una adeguata impermeabi...

Woca Kit di Manutenzione Olio Naturale per parquet pavimenti oliati.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54,6€


Come impermeabilizzare senza demolire: le soluzioni a disposizione

impermeabilizzazione balcone I metodi con cui impermeabilizzare senza demolire sono molti: ad esempio si possono usare prodotti a base di resine non pellicolari, così da poter sigillare tutte le porosità e le fessure della superficie del lastrico solare o del balcone. Vengono applicate a spruzzo oppure con uno spazzolone dopo aver pulito e asciugato le superfici e aver stuccato tutte le fughe. Infine si deve eliminare il materiale in eccesso usando uno straccio imbevuto di benzina oppure del solvente al nitro. Nel caso che il materiale da asportare sia molto si possono impiegare detergenti specifici diluiti in maniera variabile con acqua in base alla rilevanza dell'intervento da mettere in pratica. La soluzione viene poi applicata con uno spazzolone tiraliquidi. Quindi si puliscono le superfici con l'acqua.


Impermeabilizzare senza demolire le superfici piane non praticabili

guaina bituminosa terrazzo Nel caso che si debbano impermeabilizzare senza demolire coperture piane non praticabili (cioè i tetti), in genere si sovrappone una guaina bituminosa sul rivestimento esistente facendo attenzione che lo strato impermeabile precedente non abbia bolle o non sia screpolato. Allo stesso tempo bisogna fare attenzione a non sovrapporre troppe guaine perché potrebbero distaccarsi dal supporto. Infine il massetto di pendenza deve essere in perfetto stato, così da evitare ristagni d'acqua. La posa in opera della guaina avviene seguendo la procedura consueta, tuttavia è importante che venga fatta risalire sui comignoli e parapetti in muratura per almeno 15-20 cm e che aderisca perfettamente ai supporti, ricoprendo anche gli spigoli.




COMMENTI SULL' ARTICOLO