Vetrocemento

Importanza:

Il fai da te è un hobby cui tutti possono appassionarsi, infatti moltissime delle operazioni che ogni giorno vengono effettuate o affidate a dei professionisti del settore possono essere eseguite con le proprie mani attraverso il fai da te. Si tratta di operazioni molto utili, sia per se stessi che per l’ ambiente da cui si è circondati, e, quindi, anche per tutte le persone che frequentano tali strutture. Occuparsi di fai da te permette di ottenere moltissimi vantaggi da questa occupazioni, in primis il potersi specializzare nel settore che si ama. Infatti, attraverso il fai da te, è possibile svolgere un’ immenso numero di operazioni, ognuna delle quali può risultare intressante per una persona. Ad esempio, chi ama le piante può occuparsi di giardinaggio, chi ama i motori può occuparsi della manutenzione della propria automobile, chi ama personalizzare può scegliere di riportare alla luce vecchi oggetti ormai in disuso ma che, con qualche rivisita, potrebbe continuare ad essere utilizzato e apprezzato anche per il suo aspetto, chi ama i gioielli può occuparsi di creare degli articoli di bigiotteria, in modo tale da potersi creare, giorno dopo giorno, i prodotti da utilizzare secondo le proprie preferenze ed esigenze.

Inoltre, grazie al fai da te, è possibile apprendere tecniche sempre nuove, e imparare a migliorare le proprie capacità manuali e pratiche. Si tratta di nozioni e di capacità che risultano sempre molto utili, anche col passare del tempo, e che consentono di prendersi cura di uno o più settori in modo impeccabile, ogni qualvolta se ne presenti la necessità, senza dover ricorrere necessariamente a dei professionisti del settore. Proprio da questo si può evincere anche un ulteriore vantaggio che solo chi si occupa di fai da te può ottenere: tutti questi lavori vengono eseguiti a mano, quindi la manodopera non va pagata. La spesa finale per un qualsiasi lavoro, dunque, sarà di gran lunga inferiore rispetto a quella da affrontare per un lavoro affidato adei professionisti. E questo, ovviamente, non a discapito del risultato finale: da molti lavori eseguiti da fai da te è possibile evincere quanto un fai a te può ottenere un risultato perfettamente uguale, se non migliore, di un professionista. Ovviamente, però, bisogna impegnarsi, apprendere le varie tecniche e i procedimenti da seguire, munirsi dei materiali e degli attrezzi necessari e impararli ad utilizzare nel migliore dei modi, e accumulare, anno dopo anno, tutte le esperienze fondamentali per diventare un fai da te esperto in un determinato settore. Una volta accumulata esperienza e capacità, non vi sarà più bisogno di seguire alcuna guida, in quanto tutte le nozioni saranno state assimilate.

Con il fai da te è poi possibile rilassarsi e non pensare ad altro che eseguire il proprio lavoro, cosa per altro per nulla stressante, così come è possibile occupare il proprio tempo libero senza poltrire in poltrona, cosa sicuramente noiosa.

Attraverso il fai da te, come è stato già accennato sopra, è anche possibile occuparsi di operazioni in campo edile. Si tratta di operazioni abbastanza difficili,almeno nella maggior parte dei casi, e molto delicate, in quanto, se un lavoro viene sbagliato, il risultato saà sicuramente compromesso, e vi sarà la necessità di compiere nuovamente il lavoro e di ricomprare il materiale, inevitabilmente danneggiato. Proprio per questo, bisogna, almeno quando si è alle prime armi o anche quando si hanno delle insicurezze, consultare delle guide e seguirle passo dopo passo, così come bisogna tener conto dell’ ambiente per utilizzare i vari materiali, e così come bisogna imparare ad utilizzare bene i vari attrezzi. Un materiale che è possibile utilizzare è il vetrocemento, particolarmente idoneo per le abitazioni moderne.

mattone di vetrocemento

5 pezzi Mattoni In Vetro Nuvola Transparente 19x19x8 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,95€


Cos'è:

finestra in vetrocemento Il vetrocemento è un materiale utilizzato in campo edile per la costruzione di pareti o di solai semi- trasparenti, che permettono il filtraggio della luce senza comprometterne però la privacy. Esso è stato inventato durante la prima metà del XX secolo, esso dapprincipio veniva ritenuto un materiale povero, e il suo prezzo era quindi molto modico. Proprio per questo era utilizzato anche nei capannoni industriali, i quali, grazie all’ utilizzo del vetrocemento, non necessitavano quindi di illuminazione. E’ stato riscoperto durante gli ultimi decenni, grazie alla sua versatilità e robustezza, e anche alla sua capacità di garantire un ottimo effetto estetico. Proprio per questo, è stato spesso utilizzato in edifici di rilievo da grandi architetti, come ad esempio Renzo Piano, che ha utilizzato mattoni di vetrocemento per la costruzione della facciata dell’ Hermès Store di Tokyo. Il vetrocemento è reperibile in mattoni, che sono costituiti da due fomelle di vetro sottoposte a pressatura, che, creando una camera d’ aria, sono isolanti ed impermeabili. Oggi come oggi, la sua funzione all’ interno di un’ abitazione è per lo più decorativa, grazie anche al fatto che può essere reperito in vari colori, ed è possibile quindi creare anche delle pareti decorate con disegni colorati composti con mattoni.

  • mattoni di vetro L’ arredamento di una casa è qualcosa di cui occuparsi con molta cura e dedizione, in quanto si tratta di un’ operazione che, seppure viene eseguita una volta soltanto, o comunque molto di rado, ha c...
  • Il vetromattone Il vetromattone è spesso utilizzato per creare pareti all'interno di ambienti dove la diffusione della luce è scarsa. Con questa soluzione, è possibile creare una parete in più senza contribuire ulter...
  • Vetrocemento Per quello che riguarda la composizione del vetrocemento, occorre rilevare che si ricava dall'unione di vari mattoni che sono realizzati in vetro. I mattoni stessi risultano essere legati tra di loro ...
  • Vetrocemento Per quello che riguarda la costituzione del vetrocemento, va detto che la stessa risulta caratterizzata dai vetromattoni, ossia formelle di vetro, tutte ricoperte dal cemento armato. Ciascun vetromatt...

Formella Telaio Finestra Vetromattoni Vasistas - PER 1 VETROMATTONE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,5€


Dove utilizzarlo:

Il vetrocemento è un materiale molto versatile, e proprio a questa sua caratteristica deve in gran parte il suo successo. Il vetrocemento può essere utilizzato per l’ esterno che per l’ interno. Per quanto riguarda ‘ interno, del pareti in vetrocemento sono molto utilizzate soprattutto per la costruzione di pareti divisorie, in particolare quando si vogliono separare due ambienti senza dividerli del tutto, ad esempio quando si vuole limitare l’ angolo cottura ed escluderlo dal salotto senza rendere questi due ambienti non comunicabili. Le pareti in vetrocemento possono essere utilizzate, all’ interno, anche in ambienti poco luminosi, ove, se si utilizzassero pareti in altri materiali, la luce non potrebbe arrivare: con il vetrocemento, invece, un ambiente chiuso, magari privo di finestre, può attingere la luce da ambienti vicini, magari più esposti ai raggi solari. Esso risulta ottimo anche per pareti divisorie all’ interno di uffici, in quanto possono conferire un aspetto essenziale e professionale all’ ambiente, sia per delimitare le docce, soprattutto perché sono impermeabili e non soffrono la comparsa di muffe e batteri dovute a condense. Per quanto riguarda l’ esterno, il vetrocemento può essere utilizzato in particolare per le finestre, soprattutto quelle dei bagni o delle scalinate, in quanto sono particolarmente sicure. Sono molto utilizzate anche per pareti che danno sul giardino, che permettono una visione, seppur sfocata, dell’ esterno.


Posa in opera:

costruire vetrocemento paretePer la posa in opera dei mattoni in vetrocemento, la prima cosa da fare è realizzare un telaio , le cui dimensioni devono prevedere le dimensioni dei mattoni e lo spazio dei distanziatori. Il telaio va poi fissato alle pareti, al soffitto e al pavimento, con l’ ausilio o di viti o di cemento e deve essere spesso almeno quattro cm. A questo punto bisogna cospargere i lati dei mattoni con malta cementizia e assemblarli uno dopo l’ altro, realizzando le file in modo orizzontale. E’ necessario posizionare i distanziatori di plastica tra un mattone e l’ altro. Procedendo, bisogna controllare che la struttura sia dritta con la livella a bolla d’ aria. Se la parete supera i 2 mq, è meglio utilizzare anche i tondini di ferro, da posizionare tra i mattoni.

Se non si vuole costruire il telaio, è possibile realizzare una parete con dei vetro mattoni anche inserendoli in una intelaitura in cemento armato.


Pro e contro:

I vantaggi che l’ utilizzo del vetrocemento può apportare ad una struttura non sono pochi: in primis, vi è da considerare il fatto che attraverso questi mattoni è possibile rendere anche gli ambienti più bui luminosi, grazie al filtraggio della luce che può avvenire da ambienti più luminosi. Inoltre, si tratta di mattoni molto resistenti, che non assorbono umidità ne acqua, di conseguenza non sono soggetti a muffe e marciumi, particolarmente presenti in altre tipologie di materiali. Di conseguenza queste opere in vetrocemento possono essere utilizzate anche e soprattutto in luoghi particolarmente umidi, anche, ad esempio, all’ interno dei bagni o per delimitare docce e vasche da bagno, dove la quotidiana presenza di acqua fa si che si creino condense e dove altri materiali sarebbero soggetti a marciumi. I mattoni di vetrocemento inoltre sono molto utili anche a scopo decorativo: la loro particolarità li rende molto belli e la disponibilità di tante tipologie di colore permette di creare delle parete ampiamente decorate con questi splendidi mattoni. Ve ne sono in commercio di varie tipologie: è possibile anche reperire quelli in vetro satinato, che permette il filtraggio della luce aumentando, però, il livello di privacy e di riservatezza del locale. Un altro vantaggio proveniente dall’ utilizzo di questi mattoni è che essi sono molto facili da posare, cosa che rende la loro posa in opera accessibile anche ai fai da te meno esperti. Anche la manutenzione è molto semplice, e consiste semplicemente nel lavaggio dei mattoni con prodotti per il vetro o semplicemente con acqua. Il vetrocemento è poi un validissimo aiutante se si vogliono insonorizzare le abitazioni e anche un isolante termico: d’ estate permette di conservare fresco l’ ambiente e d’ inverno di mantenere caldo l’ ambiente.

Lo svantaggio, invece, è che i mattoni in vetrocemento devono prevedere almeno un’ intelaitura in cemento armato o un telaio in legno, o un qualche altro materiale da cui siano sostenuti. La loro superficie, inoltre, non deve superare i 15mq e, quando la parete supera i 2 mq, bisogna inserire tra i mattoni dei tondini di metallo per il sostegno della struttura. Inoltre sono costosi e, le finestre in vetrocemento non possono essere aperte.


Vetrocemento: Prezzo e dove comprarlo:

Per quanto riguarda il prezzo, ogni singolo vetro mattone ha una diversità di prezzo a causa delle varietà di lavorazioni, delle decorazioni e della qualità del prodotto. In genere, un vetromattone comune può essere acquistato al prezzo di minimo 6 euro, che poi aumenta all’ aumentare della ricercatezza del materiale. E’ necessario anche comprare il kit per l’ installazione per 30 vetromattoni, che costa circa 130 euro. Questo prevede tutto il necessario, ma può risultare utile comprare anche i tondini di metallo per i lavori più consistenti, della malta cementizia bianca, una livella a bolla d’ aria, del silicone bianco per i lavori di rifinitura. Il vetrocemento può essere acquistato presso ditte specializzate, mentre i materiali e gli attrezzi possono essere reperiti presso negozi di articoli per il fai da te o anche su internet.



COMMENTI SULL' ARTICOLO