Pavimenti in graniglia

Cos'è:

Il pavimento in graniglia di marmo è stato una tipologia di pavimentazione molto richiesta e apprezzata sopratutto durante il 1900, ma poi, già a partire dagli anni cinquanta del secolo scorso il suo uso è stato abbandonato per far posto a nuove tipologie di pavimentazioni, ritenute più idonee, ovvero le piastrelle in ceramica. Nell' ultimo decennio dello scorso secolo, quindi a partire dal 1990, è stato riscoperto e nuovamente apprezzato ed utilizzato per le abitazioni. In effetti, ciò che impedisce la scelta di questa pavimentazione è per lo più il fatto che si tratta di una pavimentazione poco idonea, per lo stile, alle case moderne. Il pavimento in graniglia di marmo è un derivato dal marmo che viene prodotto in laboratorio, quindi richiama le caratteristiche del marmo, tra cui la lucentezza, l' eleganza e la consistenza, ma è molto più durevole nel tempo: è proprio questa, infatti, la caratteristica predominante del pavimento in graniglia di marmo. Proprio perchè è derivato dal marmo richiede lo stesso trattamento che deve essere dedicato al marmo, sia per la posa, che per la manutenzione. Il pavimento in graniglia di marmo è formato da due strati diversi, di cui il primo è formato da un impasto di grani, povere di marmo e cemento bianco. Questo strato è quello che poi farà in modo di dar vita ad un pavimento calpestabile, e corrisponde circa ad un terzo dello spessore totale. Il secondo strato, invece, corrisponde a due terzi dello spessore totale della graniglia di marmo, quindi è il doppio del primo. Questa parte sarà cementata e proprio per questo è formato da un impasto in cui le componenti sono il cemento scuro e la sabbia cava o la sabbia di fiume. Uno stampo quadrangolare determinerà, invece, la faccia a vista. L sue dimensioni possono essere determinate da chi lo commissiona ed esso viene riempito per un terzo con malta di granulato di marmo e cemento bianco, mentre i due terzi saranno formati da malta di cemento scuro e sabbia. Lo stampo, quindi, si poggia e si passa sotto la pressa, in modo che la malta possa cedere la propria umidità e formare un corpo unico con gli altri due strati. Lo strato superiore, quindi, andrà levigato e lucidato.

Nel secolo scorso la graniglia di marmo era disponibile in piastrelle di dimensioni elevatissime, il che rendeva poco agevola la posa in opera, a causa della scarsa praticità e della pesantezza di queste piastrelle. Con le nuove tecnologie, invece, è possibile reperire anche della graniglia in marmo nel formato delle moderne piastrelle in maiolica, gres porcellanato ec, quindi di dieci-dodici centimetri. In questo modo, questa pavimentazione sarà molto più semplice da posare e da trasportare e, inoltre, potrà essere incollata anche su vecchie pavimentazioni.

Vantaggi e svantaggi:

Come tutte le cose, anche la pavimentazione in graniglia di marmo presenta dei vantaggi e degli svantaggi, che è bene conoscere per capire se è conveniente o meno scegliere questo tipo di pavimentazione per la propria abitazione o comunque per una propria struttura. Per quanto riguarda i vantaggi, è bene sapere che i pavimenti in graniglia di marmo sono disponibili sul commercio in una varietà infinita di colori, quindi è possibile reperire facilmente quello che si addice alla propria casa perfettamente. Il pavimento in graniglia è molto resistente, proprio perchè il suo scopo è quello di essere durevole nel tempo, infatti è molto resistente all' usura, ed inostre non si macchia e non assorbe facilmente liquidi che potrebbero creare antiestetiche macchie, come il vino, l' olio, il caffè ecc. Esso può essere levigato e lucidato in qualsiasi momento, e uscirà come nuovo anche dopo essere stato posato da tantissimo tempo. Gli svantaggi sono che la graniglia di marmo si trova maggiormente in formati molto grandi, per cui è difficile la posa di queste pavimentazioni data la pesantezza degli elementi, e sopratutto è difficile disporli su vecchie pavimentazioni. Tuttavia, si può sempre ricorrere a formati più piccoli.

pavimento in graniglia di marmo

Emulsio Cera 6 Mesi Ml.750

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,75€


Pro e contro:

pavimento in marmo Come tutte le cose, anche la pavimentazione in graniglia di marmo presenta dei vantaggi e degli svantaggi, che è bene conoscere per capire se è conveniente o meno scegliere questo tipo di pavimentazione per la propria abitazione o comunque per una propria struttura. Per quanto riguarda i vantaggi, è bene sapere che i pavimenti in graniglia di marmo sono disponibili sul commercio in una varietà infinita di colori, quindi è possibile reperire facilmente quello che si addice alla propria casa perfettamente. Il pavimento in graniglia è molto resistente, proprio perchè il suo scopo è quello di essere durevole nel tempo, infatti è molto resistente all' usura, ed inostre non si macchia e non assorbe facilmente liquidi che potrebbero creare antiestetiche macchie, come il vino, l' olio, il caffè ecc. Esso può essere levigato e lucidato in qualsiasi momento, e uscirà come nuovo anche dopo essere stato posato da tantissimo tempo. Gli svantaggi sono che la graniglia di marmo si trova maggiormente in formati molto grandi, per cui è difficile la posa di queste pavimentazioni data la pesantezza degli elementi, e sopratutto è difficile disporli su vecchie pavimentazioni. Tuttavia, si può sempre ricorrere a formati più piccoli.

  • pavimento in graniglia Le piastrelle in graniglia hanno incominciato ad essere largamente diffuse e utilizzate su larga scala a partire dai primi anni del ventesimo secolo soprattutto nelle abitazioni e negli edifici costru...
  • pavimento in graniglia Il pavimento in marmette di graniglia ha una storia abbastanza antica. essendo la diretta evoluzione della tecnica del terrazzo veneziano, realizzato attraverso la combinazione di calce e marmo. Tra l...
  • I battiscopa, come tutti sappiamo, sono nati per un’ esigenza prima funzionale e poi estetica: si tratta, infatti, di elementi che servono per evitare che l’ utilizzo di scope o stracci per la pulizia...
  • La lucidatura è una tecnica che serve,come si evince anche dal nome, per rendere più lucido un oggetto e per fare in modo che quindi, la sua superficie, brilli di luce riflessa. Per ottenere questo ef...

Marbec - KW STAR 800GR | Cristallizzante lucidante per marmi e agglomerati cementizi (graniglie, palladiane, marmette)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,54€


Pavimenti in graniglia: Posa:

La posa dei pavimenti, differentemente da come si pensa, non è particolarmente problematica: è possibile posare i pavimenti anche se non si è esperti nel settore, e senza troppi problemi. I pavimenti in graniglia di marmo devono essere posati su un solaio solido, quindi è bene realizzare una soletta di calcestruzzo di almeno cinque centimetri, servendosi di malta bastarda priva di linea di fuga. Ecco come procedere.

1. Mettere a bagno le piastrelle in un contenitore pulito.

2. Fissare il punto di partenza e da ui iniziare la squadratura della superficie da pavimentare.

3. Preparare la malta bastarda servendosi, in proporzioni, di due parti di calce, due di cemento, dieci di sabbia e tre di acqua.

4. Bagnare il massetto.

5. Stendere sulla superficie su cui posar il pavimento uno strato di malta di due centimetri dello spazio necessario per essere ricoperta da tre o quattro piastrelle.

6. Posare le piastrelle una dopo l' altra, senza distanza oppure servendosi di distanziatori molto sottili, al massimo di mezzo millimetro.

7. Man mano che le piastrelle vengono posate, con la cazzuola e con la propria mano, battere le piastrelle in modo che siano ben fissate.

8. Controllare la plananrità con una livella a bolla d' aria.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO