Pavimento pietra

Il pavimento in pietra esterno ed interno

Il pavimento in pietra è un rivestimento adatto a qualunque ambiente esterno oppure interno. Si caratterizza per il fatto che dà una nota anticata oppure rustica e può essere usato per rivestire cucine, soggiorni e bagni. Per quanto riguarda gli ambienti esterni, il pavimento in pietra può essere usato per rivestire la zona relax o barbecue, il patio, un cortile, ma anche le scale e il bordo piscina.

Un pavimento in pietra naturale presenta numerosi vantaggi, tra cui la semplicità della posa, la resistenza del materiale, le proprietà antiscivolo e i biocompatibilità. Questa ultima caratteristica consente di mantenere il pavimento in pietra caldo durante l'inverno e fresco nei mesi estivi, permettendo risparmi energetici negli ambienti interni.

pavimento in pietra per interno

30: piastrelle pavimento in vinile grigio pietra granito Self-Stick nuovo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,11€


Gli svantaggi del pavimento in pietra e tipi di pavimentazione

pavimento in pietra Alcuni svantaggi, invece, sono legati alle difficoltà di trasporto (sia delle pietre che della sabbia necessaria per la messa in posa) ed alla porosità di alcuni materiali. Infatti, pietre come il marmo assorbono facilmente lo sporco e si chiazzano: per questo motivo devono essere sottoposte ad un trattamento a base di prodotti antimacchia ed idrorepellenti.

Tipi comuni di pavimentazione sono il lastricato (che utilizza piastrelle rettangolari oppure piastrelle irregolari di materiali diverse) e il pavè (classico pavimento in pietra per esterno in porfido). Altri pavimenti in pietra esterni sono l'acciottolato e il mosaico: in quest'ultimo caso si uniscono pietre di colore, forma e materiale diverso per realizzare un disegno più o meno complesso.

  • pavimento in pietra per esterno Il pavimento in pietra può essere realizzato sia negli ambienti esterni che in quelli interni. A seconda della loro localizzazione, cambieranno anche le proprietà che la pietra impiegata deve avere. A...
  • esempio di parete in pietra ricostruita Un classico esempio è quello dei rivestimenti, sia esterni che interni degli edifici, ma la pietra ricostruita è adoperata anche per rivestimenti vari, di camini, porticati, pareti ecc. o per finiture...
  • Gradini in pietra La costruzione di gradini in pietra è una scelta rispettosa dell'ambiente ed anche economica che ben si addice ad una scala esterna all'abitazione. Questo è vero soprattutto nel caso in cui si scelga ...
  • rivestimento in pietra per camino Utilizzare delle pietre per rivestimento significa conferire all’ambiente, sia esso interno o sia esso esterno, un certo tocco di originalità ed eleganza. Sul mercato è possibile trovare innumerevoli ...

Fila FILAWET Protettivo a effetto bagnato per pavimenti in pietra naturale, marmo, granito, pietre locali, travertino, a finitura grezza 1 litro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,59€


I materiali per un pavimento in pietra

pavimento in pietra interno Tra i materiali più utilizzati per un pavimento in pietra troviamo:

- l'ardesia: soprattutto in soluzioni in cui è unita al marmo per creare mosaici e disegni di notevole impatto estetico. È una pietra che non si macchia facilmente, quindi è adatta sia per i pavimenti interni che esterni;

- l'arenaria: facilmente lavorabile, ha proprietà antiscivolo che la rendono adatta per un pavimento in pietra esterno (cortili, bordi piscina, porticati, viali e patii). Se le pietre sono levigate può essere usata per la pavimentazione interna di ambienti rustici e di cucine;

- il granito: pietra dura e resistente, è usato sia per i pavimenti interni che esterni (soprattutto come piccole mattonelle grezze e regolari). Presenta tonalità e colori molto variegata, che vanno dal rosa al grigio;

- il porfido: in pasta vetrosa resistente ed antiscivolo, non ha bisogno di interventi di manutenzione;

- il marmo: è la pietra più bella in natura e presenta vari colori e sfumature. Consente di realizzare pavimenti sobri ed eleganti, soprattutto in ambienti raffinati e lussuosi. Soluzione molto costosa, presenta svantaggi come la facilità con cui si macchia e si graffia, per cui ha bisogno di interventi di manutenzione e conservazione costanti. Risulta scivoloso se bagnato, quindi non è usato per realizzare un pavimento in pietra esterno.


Pavimento pietra: Il pavimento in pietra esterno

pavimento in pietra esterno il pavimento in pietra esterno ha una funzione sia estetica che pratica, in quanto permette di esaltare una zona del giardino e di renderla più accessibile. La messa in posa risulta semplice, in quanto non sono necessari utensili particolari. Servono soltanto cemento e sabbia per la posa, una rete elettrosaldata ed una cazzuola per realizzare il lavoro. È bene proteggersi le mani con dei guanti e scegliere il tipo di pietra più adatto ad una pavimentazione esterna.

Bisogna stendere la rete elettrosaldata (procedete un pezzo alla volta) e preparare la malta (unendo una parte di cemento, tre parti di sabbia e l'acqua necessaria perché l'impasto abbia la giusta consistenza). Stendete uno strato adeguato di malta, quindi immergete una pietra in secchio di acqua e posatela nel punto voluto. Esercitate una leggera pressione per fissare bene la pietra. Continuate fino al termine della posa. Ricordate che per dieci giorni non si deve calpestare il pavimento in pietra esterno.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO