Gelsomino malattie

vedi anche: Bonsai gelsomino

Gelsomino

Il Gelsomino, il cui nome scientifico è Jasminum, è una pianta che appartiene alla famiglia delle Oleaceae, portamento arbustivo- rampicante. Si tratta di un genere che comprende varie specie, circa 250, tutte sempreverdi e a foglie caduche. Queste piante, inoltre, provengono dalle zone dell’ Asia, dell’ America, dell’ India, della Cina e dei Paesi mediterranei, in particolare dalle zone tropicali di questi Paesi, dove vivono e proliferano spontaneamente. Essi raggiungono un’ altezza media di due o tre metri, e possono essere coltivati sia in vaso che in piena terra, e sia come arbusti singoli che come rampicanti: in questo caso, sono molto idonei per rivestire graticci, ringhiere, gazebi, tettorie, pergolati, muri ed archi, in modo da creare aree riservate,zone di frescura, barriere per tutelare la privacy dalla vista dei vicini e dei passanti e elementi di difesa dagli agenti atmosferici. Si tratta poi di una pianta molto bella, e per questo apprezzata e usata moltisimo anche come pianta ornamentale, per le abbondanti fioriture che concede.

Secondo l’ aromaterapia, inoltre, il gelsomino inibisce il dolore e crea uno stato di felicità e di benessere fisico e psichico, mentre per la medicina omeopatica il gelsomino giallo è indicato per la cura dell’ influenza, del raffreddore e della cefalea.

Tra le specie maggiormente rustiche ricordiamo il Gelsomino d’ inverno (il Jasminum nudiflorum) e il Gelsomino giallo (jasminun primulinum), caratterizzati da fiori gialli, mentre tra le specie maggiormente coltivate per la loro bellezza troviamo il Gelsomino di Spagna (Jasminun grandiflorum) e il Gelsomino bianco (Jasminum officinale).

il gelsomino d’ inverno è conosciuto come Gelsomino di S. Giuseppe, ed è di origine cinese. E un arbusto molto rustico che può superare i due metri di altezza, e che fiorisce in pieno inverno sui rami privi di foglie, producendo dei fiori piccoli e gialli. Il gelsomino giallo è di origine cinese, è rampicante e sempreverde, e può superarei tre metri di altezza. Esso si ricopre di grossi fiori gialli. Il gelsomino di spagna è invece originario dell’ india e in genere raggiunge i due metri di altezza; per vivere in salute ha bisogno di un clima molto mite. Nelle aree con condizioni climatiche avverse, deve essere cltivato esclusivamente in vaso, in mdo da poter essere ricoverato in serre non riscaldate. Il gelsomino bianco è anch’ esso di origine indiana, è rampicante e rustico, può essere coltivato sia in piena terra che in vaso ed è adatto a climi anche abbastanza freddi, con temperature che raggiungono anche i 15°C.

gelsomino

Compo Concime Per Rose Confezione Da 3 Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,5€


Gelsomino Malattie fungine

Gelsomino Malattie fungine Varie sono le malattie fungine che può contrarre il gelsomino.

Una prima malattia molto comune è quella provocata dall’ oidio, che si manifesta con la presenza di foglie scolorite e coperte di polvere bianca. Proprio per questo, la malattia viene chiamata anche mal bianco. Ovviamente questa malattia colpisce anche i fiori e i boccioli che rinsecchiscono e si accartocciano e cadono senza giungere a maturazione. Questa è una malattia crittogame, che la pianta arriva ad avere quando il clima è umido ma fresco, quindi colpisce durante le stagioni intermedie, pertanto, per prevenirla, è bene effettuare una preparazione del terreno, oltre che con stallatico maturo, anche con zolfo liquido o in polvere, secondo le dosi consigliate. Un'altra cosa molto utile è quella di assicurare un ottimo drenaggio al terreno, in modo da scongiurare ristagni idrici. Quando poi questa muffa si è creata, bisogna sfoltire la parte aerea del gelsomino ed irrorare con fungicidi a base di zolfo.


  • gelsomino Tra le varie occupazioni che rientrano sotto il nome di fai da te, una è quella del giardinaggio, un' attività che richiede impegno e dedizione ma che, allo stesso tempo, è in grado di ripagare appien...
  • gelsomino rampicante Il gelsomino è una pianta arbustiva perenne che prende il suo nome dall'arabo, significa "dono di Dio" ed in molti paesi è simbolo di purezza e femminilità Questo tipo di pianta è utilizzato in molt...
  • fiori di gelsomino Il fiore del gelsomino, deriva la sua nomenclatura dal latino “Jasminum”. Appartenente alla famiglia delle Oleaceae , il gelsomino, presenta un andamento rampicante, con un arbusto sottile e morbido e...
  • gelsomino bonsai Nell’ambito delle nostre classiche discussioni in tema di botanica da sempre un certo fascino e una discreta dose di interesse è quella che riponiamo nei confronti dei bonsai. Questo tipo di coltura h...

RINVERDENTE MICRO FERRO 30% ALTEA IN CONFEZIONE DA 15 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39€


Malattie del gelsomino

fiori gelsomino Un’ altra malattia molto diffusa per il gelsomino è la muffa grigia, che si presenta quando le temperature sono elevate, c’è umidità e scarsa ventilazione. Colpisce la vegetazione giovane della parte aerea della pianta,come i boccioli , che vengono ricoperti da una patina grigiastra, perpoi rinsecchire staccarsi dalla pianta.

La miglior cura per questa malattia è la prevenzione, cioè pratiche colturali corrette e, in caso di attacco, fungicidi a base di zolfo.

Infine, vi è la fumaggine, che è la presenza di sostanze zuccherine che si accumula sulle foglie abitate da afidi o cocciniglie, che producono melata come rifiuti organici. Questi insetti vanno allontanati per allontanare anche il problema della muffa, oltre che quelli che normalmente essi portano con la loro azione di parassiti. Col tempo la fumaggine diventa una crosta scura a dura.