Collocare un punto acqua esterno

Materiale occorrente e procedimento

Per collocare un punto acqua esterno, immaginiamolo in giardino, è necessario avere:

Canapa o nastro in PTFE, mastice, trapano a percussione, taglia tubi, scalpello, pinza idraulica, termo pistola, metro, chiave inglese regolabile e la quantità di tubo necessaria in base alla distanza fra il punto acqua originale e la nuova collocazione. Una buona dose di pazienza e parecchia attenzione.

La prima cosa da fare è realizzare una buca profonda almeno 30/50 cm (la profondità evita il rischio di congelamento) e versare sul fondo della sabbia fine. Stendere il tubo nello scavo facendo in modo che poggi in maniera uniforme, se dovessero esserci delle curve è utile bagnarlo con dell'acqua calda per facilitarne la curvatura. Chi ha dimestichezza e praticità con gli attrezzi da lavoro può anche usare una termo pistola per curvare il tubo. Questo attrezzo consente di effettuare il lavoro con maggior precisione. Terminata la posa del tubo all'interno della buca, si può procedere con la sua copertura con altra sabbia fine per almeno 10 centimetri di altezza. Adesso la buca può essere completamente riempita con della terra, avendo l'accortezza di lasciare fuori il tubo su cui andrà collocato il rubinetto. Un'altra accortezza da non dimenticare, durante il lavoro per la realizzazione di un punto acqua esterno, è quello di chiudere la valvola principale di intercettazione dell'acqua.

punto acqua esterno

Doccia da giardino struttura in legno pedana 70 x 70

Prezzo: in offerta su Amazon a: 105,8€


Collocazione del rubinetto e fissaggio

fontana Poiché le dimensioni del diametro della valvola principale di intercettazione dell'acqua e quelle delle derivazioni presentano misure differenti, sarà necessario utilizzare tubi di diametri diversi che vanno collocati attraverso appositi raccordi a compressione. Dopo avere individuato il punto esatto di collocazione del rubinetto e quello in cui il tubo passi attraverso la parete occorrerà tagliare le estremità del tubo prima di poterle unire,per questa operazione si può utilizzare il taglia tubi o in alternativa un seghetto da ferro se non avete utilizzato il tubo il polietilene.

Le estremità del tubo vanno lavorate con una raspa al fine di consentire un miglior collegamento con i giunti. Inserite le estremità dei giunti a compressione ed il collegamento è pronto. I giunti a compressione presentano delle ghiere. Se queste vengono ruotate durante il collegamento, il loro fissaggio sarà più stabile. Rimane solo da scegliere come e dove posizionare in maniera stabile il nuovo rubinetto. Si può scegliere fra un fissaggio nel terreno utilizzando un tubo in ferro di contenimento a cui va saldato il rubinetto oppure, ma è un lavoro più impegnativo, realizzare una base in cemento dove poter fissare in maniera stabile il nuovo rubinetto. Quest'ultima soluzione però dovrà anche avere dei risvolti estetici e pratici. Come per esempio uno scarico per l'acqua in eccesso evitando così la formazione di pozzanghere.

    Giardini del Re 17774 Top Copertura Gazebo, 300 x 300 x 10 cm, Ecru

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 63,34€


    Collocare un punto acqua esterno: Conclusioni

    giochi di fontane Naturalmente il lavoro può essere svolto da un operaio specializzato, sappiate però che il costo sarà certamente di qualche centinaio di euro. Poiché la collocazione di un punto acqua esterno non richiede particolari esperienze o tecniche manuali, il risparmio derivante dalla realizzazione fai da te è certamente uno stimolo per chi voglia approfittare di questo vantaggio. Inoltre lo stesso procedimento può essere adottato nel caso in cui vi sia la necessità di collocare più punti acqua esterni. Nel caso di un giardino molto grande, per esempio, per evitare di utilizzare parecchie decine di metri di tubo per irrigare. Anche l'aspetto estetico ha la sua importanza nella collocazione di un rubinetto esterno, quindi è bene sempre, prima di iniziare il lavoro, individuare il punto esatto di collocazione provando anche ad immaginare la visione del lavoro realizzato e se lo stesso non crei impedimenti al passaggio delle persone ed eventuali veicoli che possono transitare nelle vicinanze del nuovo punto acqua esterno. In qualunque caso, per un principiante, è sempre utile effettuare il lavoro di collocazione di un punto acqua esterno facendosi aiutare da un amico o un parente.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO