Barbecue a gas

I barbecue

Il barbecue(sembra che il termine barbecue derivi dallo spagnolo “barbacoa”, ovvero “barbecue sulla nave”) è un mezzo di cottura del cibo, in particolare utilizzato per la carne, che usufruisce del calore emanato dal fumo del fuoco.

In realtà, la cottura dei cibi sul barbecue può avvenire in due modi:

1. Per irraggiamento, quindi in modo indiretto, secondo cui la cottura del cibo è effettuata a causa delle radiazioni di raggi infrarossi emesse dal combustibile, quindi anche attraverso il fumo e l’ aria calda.

In questo caso, il carbone utilizzato viene disposto sui lati, o comunque abbastanza distante dai cibi e dalla grata sui quali questi vengono cotti. Secondo alcuni, si tratta del metodo “barbecue” vero e proprio, mentre secondo altri è semplicemente una tecnica di affumicatura. Comunque sia, la tecnica è molto lenta e dura anche molte ore. La temperatura utilizzata in genere si aggira intorno ai 110-150 °C.

2. Per contatto. Questo tipo di barbecue viene anche chiamato “diretto”, e si utilizzano varie piastre di tipo diverso o anche delle griglie rese cocenti poiché riscaldate elettricamente o grazie ad un combustibile come la legna o il carbone. Il cibo viene cotto su queste griglie, e quindi per contatto esso si cuoce. Si tratta di una tecnica molto più veloce rispetto a quella indicata prima, anche perché le temperature di cottura sono molte elevate.

Sicuramente il barbecue è un metodo di cottura abbastanza sano, ma che riesce anche a dare, nonostante il poco condimento che richiede, un buon sapore ai cibi, in particolare la carne, cui da un sapore “affumicato” e in cui ha la capacità di potenziare il sapore e l’ aroma naturale.

barbecue a gas

Sochef G20513 Piùsaporillo Barbecue

Prezzo: in offerta su Amazon a: 149,9€
(Risparmi 50€)


Barbecue a carbonella

barbecue a carbonella Per assecondare i gusti e le possibilità di ogni persona, e per permettere un po’ a tutti di utilizzarlo, il barbecue può essere di diversi tipi, che variano fra loro a seconda del metodo di alimentazione che sfruttano e / o del tipo di installazione che richiedono.

Tra i vari tipi di barbecue, sicuramente uno molto diffuso è quello a carbonella: è sicuramente uno dei barbecue nato in un lontano passato, molto utilizzato e anche economico come metodo di cottura. Esso è molto amato, ed è considerato il “barbecue tradizionale, per eccellenza” in quanto dona la possibilità di far bruciare i cibi tramite il fuoco vivo. Bisogna però considerare che per cuocere i cibi tramite il barbecue a carbonella bisogna avere una certa abilità, e in particolare un po’ di pazienza, che serve per aspettare che le braci siano ben accese prima di iniziare a cuocere. La pecca di questa tipologia di barbecue è che sono ottimi per essere utilizzati all’ aperto, ma che potrebbero causare dei problemi per quanto riguarda il fumo, perché ne producono tanto: questo potrebbe far si che in condomini sia vietato il loro utilizzo sui balconi.


  • barbecue in muratura Per costruire un barbecue in muratura professionale l’ideale è impiegare per la costruzione dei mattoni rossi, ottimi per trattenere il calore e molto consigliati perchè si prestano in modo particolar...
  • caminetti da esterno Ci sono due motivi principali per installare dei caminetti da esterno:- per cucinare: in questo caso si scelgono caminetti dotati, oltre che del focolare, anche di griglie, barbecue, spiedi rotant...
  • Costruire un barbecue professionale in muratura Nella stagione estiva che c'è di meglio di una grigliata con amici? Realizziamo quindi insieme un barbecue professionale in muratura! Ci servono assi, morsetti, chiodi, gesso, spatola, leca, cemento, ...
  • costruire un barbecue professionale in muratura Realizzate in questo modo tutti i pezzi, avendo cura di creare le svasature con barre di polistirolo di due cm da mettere sul fondo del cassero prima della gettata. Assemblate poi il tutto servendovi ...

Sochef G20512 Saporillo Barbecue

Prezzo: in offerta su Amazon a: 118,75€
(Risparmi 41,15€)


Tipi di barbecue

esempio di barbecue Vi sono anche i barbecue a legna, che utilizzano la legna come carburante. Bisogna però tenere in considerazione che questi barbecue possono essere utilizzati indistintamente a legna o a carbonella. Nel primo caso, si ottiene sicuramente una maggiore praticità e velocità di accensione, ma anche una più rapida cottura. Nel secondo caso, invece, bisogna avere più pazienza, e bisogna anche ricordarsi di utilizzare sempre legna asciutta e ben stagionata, in modo che prenda rapidamente fuoco, ma anche che tipi di legna diversi producono anche fragranze diverse.

Infine, esistono i barbecue elettrici, che presentano una praticità e una velocità davvero ineguagliabili per gli altri tipi di barbecue. Questo tipo può essere utilizzato benissimo anche in casa, in quanto difficilmente vengono a formarsi dei fumi e dei grassi che saturano l’ aria. I consumi, però, sono molto alti, e inoltre il sapore non è proprio quello del classico barbecue.


Installazione barbecue

barbecue  in muratura Per quanto riguarda i metodi di installazione, vi sono barbecue fissi, mobili o addirittura portatili.

Per quanto riguarda i barbecue fissi,di solito, sono di muratura.

Essi possono essere reperiti già costruiti, e quindi ci sarà bisogno soltanto dell’installazione, ma si possono anche commissionare a ditte specializzate per renderli adatti alle proprie esigenze.

In genere, i materiali utilizzati per la fabbricazione di questi barbecue sono acciaio spazzolato, argilla espansa, mattoncini e pietra. Si tratta di barbecue che riescono a durare molto a lungo nel tempo e che hanno bisogno di pochissima manutenzione.

Essi in genere sono alimentati a carbonella o a legna, ma ciò non toglie che possano essere anche elettrici o a gas, o combinare la cottura elettrica con altri tipi di cottura.

I piani cottura di questi barbecue, qualora venissero comperati già fabbricati, sono in genere molto spaziosi e molto comodi da utilizzare. Alcuni modelli sono anche dotati di più griglie poste su livelli diversi, di un braciere che è possibile regolare, di un girarrosto con motore elettrico e di ingressi d’ aria di combustibile ventilati.

I barbecue mobili sono quelli che possono essere spostati facilmente, così come dice il loro nome stesso. In genere, vengono utilizzati perché si ha un giardino e/ o un terrazzo, e si sceglie a volte di cucinare in un ambiente e a volte in un’ altro.

Le dimensioni sono varie, ma in genere, per agevolare il trasporto, la larghezza non supera i 90 cm.


Barbecue a gas

esempio di barbecue a gas I barbecue a gas sono dei prodotti che funzionano grazie ad una bombola ricaricabile che viene posizionata sotto il piano cottura. Quest‘ultimo emanerà un calore che potrà essere molto forte, ma che si può regolare proprio come si regola l’ emanazione di gas per i fornelli di una normale cucina.

Il barbecue a gas prevede vari tipi di cottura possibili, in particolare i maggiori sono: la cottura alla griglia; la cottura alla piastra; la cottura alla fiamma viva.

SI tratta di un tipo di elemento molto semplice da utilizzare, sicuramente molto più di quelli a carbonella o a legna. Mentre in quest’ultimi c’è bisogno di avere molta pazienza per farli accendere, nei barbecue a gas la griglia è pronta in soltanto 15 minuti.

Alcuni di questi barbecue, inoltre, sono dotati di un fuoco laterale che serve per riscaldare le pentole e quindi per cucinare i cibi al loro interno, così come se fosse una vera e propria cucina.

La pecca, però, è che il gas costa molto di più della carbonella o della legna, per questo anche la cottura su barbecue a gas sarà sicuramente più onerosa rispetto a quella sulla carbonella. Inoltre, può accadere che la bombola si esaurisca, e pertanto è sempre bene tenere un ricambio della bombola per non rimanere senza combustibile. Per quel che riguarda il fattore sicurezza, poi, con i moderni sistemi di sicurezza la possibilità di incorrere in uno scoppio della bombola è veramente remota.


Com'è fatto un barbecue a gas

barbecue a gas piccolo Ma com’è fatto un barbecue a gas?

In genere esso costituito da una vasca in ghisa o anche in acciaio, che rappresenta l’ elemento principale in quanto si tratta del luogo all’ interno del quale vengono effettuate le cotture. ALl’ interno di questa vasca, infatti, sono poggiate due grate, la prima che serve per sostenere una lava vulcanica che ha la funzione di provocare il calore, un po’ come avviene con la carbonella o con la legna nei barbecue a carbonella o a legna. La seconda grata, invece, ha la funzione di ospitare il cibo che bisogna cuocere. In genere vi sono varie fessure all’interno delle quali incastrare questa grata, che infatti può essere abbassata o alzata a seconda di come si vuole cuocere l’ alimento: se si vuole una cottura più lenta ed omogenea, o più veloce e al sangue.

Alcuni barbecue vengono inoltre commercializzati con un coperchio incluso nel prezzo, che serve per velocizzare la cottura e renderla più efficace, ma anche da protezione per quando lo strumento non entra in funzione (ovviamente, se è in metallo, è sempre bene coprire il tutto con un telo di plastica).

Sotto la grata che serve per ospitare la lava vulcanica, viene poi disposto l’ erogatore, il bruciatore e il complesso per l’ accensione piezoelettrica. Tale complesso può essere controllato tramite dei rubinetti ,di solito collocati sul lato anteriore alla scocca del barbecue, e servono per l’ accensione, lo spegnimento e la regolazione del barbecue a gas. I bruciatore utilizzati possono essere anche due o più, funzionanti indipendentemente l’ uno dall’ altro e saparati.


Barbecua a gas prezzi

esempio barbecue a gas I barbecue a gas possono essere reperiti sul mercato in una grandissima varietà di modelli e di dimensioni, e pertanto anche la forbice dei prezzi è abbastanza ampia e varia. Il prezzo minimo che è possibile spendere per dei barbecue a gas molto semplici ed economici è di 40-60 euro circa, ma si può arrivare anche a 1000-1500 euro per dei modelli molto elaborati, dotati di funzionalità molto particolari, e di dimensioni notevoli, adeguati per lo più per un uso professionale. Per un normale barbecue,comodo, sicuro, e ben funzionante, si può spendere dai 200 ai 500 euro. Ovviamente, se si vogliono acquistare anche gli accessori, il prezzo aumenta, anche se non eccessivamente: un normale pennello estensibile per barbecue può essere acquistato ad un prezzo che va dai 15 ai 25 euro.

I barbecue a gas possono essere comperati presso dei centri commerciali che si occupano di prodotti per la casa e nei grandi store del fai da te.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO