Verniciare con il pennello

Non è una operazione particolarmente difficile, ma per ottenere un risultato professionale dovete procedere con calma e attenzione. Ricordatevi di lavorare in un ambiente ben ventilato e luminoso. I vapori delle vernici sono molto tossici e possono provocare danni alla salute, specie all'apparato respiratorio e agli occhi. Lavorare in un garage aperto o fuori offrirà la migliore ventilazione. Sarebbe bene anche indossare una mascherina protettiva per occhi e dei guanti di lattice per le mani. In linea generale, tenete presente che colori molto accesi e luminosi sono indicati per elementi moderni, mentre quelli più delicati e tenui per quelli antichi e dal gusto retrò.
vernice e pennello

Pittura Macchina Manico per 7 pollici rullo Da Verniciare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€
(Risparmi 17,59€)


Come preparare adeguatamente la superficie da verniciare

Prima di dipingere la superficie in questione, è essenziale prepararla nel modo corretto, in modo che la vernice e il colore penetrino in profondità e diano i migliori risultati. Con un panno pulito, spolverate l'area. Pulitela quindi con una spugnetta imbevuta di acqua tiepida e sapone neutro, e dopo averla risciaquata a dovere, asciugatela. Ora, con della carta vetrata a trama grossa, livellate la superficie e togliete tutte le asperità, fino a che non risulti completamente liscia. Levate la segatura e i residui con una spazzola metallica. Se dovete verniciare un mobile o un elemento in legno, applicate un prodotto antitarme, mentre se è realizzato in metallo o ferro un buon antiruggine. Rimuovete i componenti esterni ed interni dai mobili, come i cassetti e le maniglie. Essi, se non sono ad incastro o a scorrimento possono essere facilmente rimossi con un cacciavite di adeguata misura. Assicuratevi di tenere in un posto sicuro tutte le viti e i bulloni per quando rimonterete i diversi pezzi.


  • esempio di intervento di sabbiatura Il fai da te comprende moltissime operazioni, ognuna delle quali può soddisfare una determinata tipologia di persona, con un determinato interesse e con determinate capacità. Tutte le operazioni inclu...
  • verniciare ringhiera Verniciare una ringhiera può essere necessario in vari casi, come ad esempio quando sono stati effettuati dei lavori di muratura e quindi la ringhiera riporta dei visibili “schizzi” di malte o di vern...
  • stesura vernice per legno Occupandosi di fai da te è anche possibile venire a trovarsi in situazioni in cui è necessario pitturare, o ripitturare, qualche elemento o qualche struttura. Saperlo fare per chi si dedica al fai da ...
  • ringhiera da sverniciare Il ferro è un elemento chimico, ma in genere questo termine viene comunemente utilizzato per indicare le “leghe di ferro”, quindi quei metalli definiti “dolci” perché a bassa resistenza. In realtà si ...

Newcomdig Pennello per Vernice Pittura di Setole Naturali Morbide Spazzola Rotonda a Gesso per Verniciare Pareti Mobili Auto di Lavori Hobby Fai Da Te - Diametro 7cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€
(Risparmi 6€)


Come si applica il primer

verniciare Acquistate in un negozio di bricolage un primer, cioè una vernice trasparente che farà da base alla vostra opera di coloritura. Il primer dovrà essere dello stesso colore della vernice. L'utilizzo di questo fondo non colorato permetterà di passare meno mani di tinta, soprattutto su superfici che non sono mai state colorate prima, laminati o materiali piuttosto usurati. Utilizzate un piccolo rullo per le superfici senza texture. Il rullo è estremamente facile da usare e piuttosto rapido.


Verniciare con il pennello: Come si stende la vernice

Stendete la vernice sui mobili utilizzando un pennello di piccole dimensioni e con setole naturali. Non applicate la vernice con pennelli troppo spessi, o il risultato finale verrà penalizzato. Anche se ci metterete più tempo, sarete sicuramente più soddisfatti dell'effetto. Immergete la punta del pennello nel barattolo di vernice e fate scolare l'eccesso di colore. Appoggiatela all'inizio della prima sezione e seguendo le venature del legno o di qualsiaso altro materiale, procedete ad eseguire la prima pennellata, con un movimento costante e piuttosto rapido, così che non si formino antiestetiche macchie. Seguite lo stesso metodo fino a che tutta la zona è stata coperta. Fate asciugare all'aria aperta per circa ventiquattro ore, quindi date una seconda mano, e se è necessario, una terza. Quando vedete che il colore ottenuto è quello che desideravate, lasciate riposare il tutto per quarantotto ore. Trascorso il tempo necessario, passate un velo di vernice trasparente che fisserà quella sottostante. Starà al vostro gusto se sceglierla opaca o lucida. La seconda opzione è più adatta se il mobile è moderno e di design. Dopo circa una settimana potete rimontare i cassetti e tutti gli altri elementi tolti precedentemente. Se le viti e i bulloni dovessero faticare ad entrare nelle fessure a causa del nuovo strato di vernice, oliatele e scartavetrate leggermente i punti di giuntura. Per quanto riguarda la manutenzione, basterà passare la superficie con un panno umido e del sapone neutro una o due volte la settimana, risciacquando a dovere. Evitate l'utilizzo di detergenti aggressivi e candeggina, perchè rischiereste di rovinare la verniciatura, che diversamente da quella industriale e di fabbrica, è sicuramente meno resistente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO