Pulizia canna fumaria

Quando pulire la canna fumaria

La pulizia canna fumaria è un qualcosa che deve essere fatto periodicamente: così come si puliscono i pavimenti ed il resto dei mobili, pare scontato sottolineare il fatto che anche la canna fumaria debba essere pulita con tantissima attenzione, in quanto averla sporca potrebbe portare a problemi ed inconvenienti anche pericolosi, come, ad esempio, pericoli di incendio della fuliggine che ostruisce il passaggio ai fumi molto caldi.

Ma quanto è il momento preciso in cui è veramente opportuno pulire la canna fumaria?

Premettendo che il periodo migliore è quello prima dell'inverno, ovvero quando ancora la situazione climatica non è delle peggiori, è opportuno pulire la canna fumaria quando da essa inizia a fuoriuscire moltissima fuliggine.

Quando pulire la canna fumaria

KIT 6 MT + 2 Scovoli 80mm e 100mm - Pulizia Stufa a Pellet Tubi Canna Fumaria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,1€


Pulizia canna fumaria

pulire canna fumaria Altri segnali che indicano che è giunto il momento di procedere con un accurato lavoro di manutenzione si hanno quando si chiude l'eventuale sportello della stufa o del camino e la fuliggine fuoriesce sporcando dappertutto; a questo punto, il proprietario della casa deve capire che è arrivato il momento di preparare il proprio camino, pulendo la canna ed eliminando ogni tipo di polvere presente in essa.

Un altro segnale che deve indurre il proprietario di una casa a pulire la canna fumaria è la puzza di fumo e cenere che potrebbe fuoriuscire dal camino: quando infatti si cuoce spesso, ed il camino viene utilizzato di frequente, è ovvio cercare di pulire molto più spesso la canna fumaria, in maniera tale che la fuliggine non vada ad ostruire le vie di scarico dei fumi.

Una volta che quindi si ricevono questi segnali, è opportuno procurarsi tutta l'attrezzatura per praticare una pulizia perfetta.

  • operaio pulisce camino Se nella nostra abitazione disponiamo di un caminetto, è molto importante effettuare una periodica manutenzione per evitare che si insinui uno dei principali elementi che possono pregiudicare il buon ...
  • stufa senza canna fumaria La stufa è un mezzo di riscaldamento realizzato in vario materiale e in varie forme che viene utilizzato soprattutto per il riscaldamento di ambienti domestici, anche se ne esistono moltissimi modelli...
  • Stufe senza canna fumaria Le stufe senza canna fumaria rappresentano un sistema di riscaldamento innovativo e totalmente ecologico. Senza canna fumaria non significa che il dispositivo non presenti alcun tubo di scarico, ma pi...
  • Stufe pellet senza canna fumaria Le stufe a pellet senza canna fumaria possono essere installate senza dover bucare la parete in previsione della messa in posa di una via di scarico per i fumi combusti. Infatti possono essere adopera...

Maurer, Scovolo per canna fumaria, allungabile (6 sezioni), larghezza 25 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,99€


L'attrezzatura per pulire canna fumaria

pulire la canna fumaria Per procedere con la pulizia canna fumaria è necessari utilizzare qualche prodotto ed oggetto per poterla effettuare in maniera perfetta: i primi oggetti utili per effettuare la pulizia sono un panno ed un prodotto disinfettante e sgrassante, il quale potrà essere utilizzato per pulire la base della canna fumaria e successivamente la prima parte della canna stessa, ovvero quella che è raggiungibile senza particolari sforzi o accorgimenti.

Oltre ai prodotti, è necessario procurarsi uno spazzolone, possibilmente di quelli dotati di un lungo bastone: questo infatti deve essere utilizzato per pulire l'intera canna ed ovviamente anche la parte più alta, e proprio per far questo è necessario cercare di utilizzare un bastone abbastanza lungo, in maniera tale che ogni singola parte possa essere pulita senza grossi problemi, anche quelle che paiono essere molto più difficili da raggiungere.

Molto utile può anche rivelarsi un aspiratore potente per la raccolta di cenere e fuliggine.

E' bene prevedere anche di avere a disposizione una corda resistente e sicura: questa serve qualora si voglia pulire la canna fumaria dall'alto, raggiungendo il tetto e facendo passare il bastone con la spazzolone dalla parte superiore.

Infine, cosa veramente importante, per evitare di rimanere intossicati da fuliggine e polvere è opportuno utilizzare una mascherina: questa dovrà esser posta sul viso, in maniera tale che si eviti di inalare troppe sostanze nocive che, in un modo o nell'altro, possono danneggiare la salute.


Come pulire canna fumaria

Come pulire la canna fumaria Partendo dal basso, per la pulizia canna fumaria, è opportuno cercare di inserire il bastone e sfregare con energia le pareti: in questo modo, tutta la sporcizia e la fuliggine dovrebbero cadere e poter essere successivamente eliminate. Per questo è bene predisporre alla base del camino un cartone o un telo dove andrà raccolta tutta la fuliggine.

Dopo aver fregato per bene i lati della canna, è importante cercare di pulirla definitivamente, e questo lo si può fare utilizzando un bastone con uno straccio umido e bagnato col prodotto sgrassante o inserendo la mano all'interno della canna fumaria e pulendo sfregando con energia i lati della stessa, facendo attenzione alla fuliggine che potrebbe esser rimasta ancora nella canna fumaria. Come detto prima, nell'eseguire tutte queste operazioni è veramente importante avere la mascherina nella bocca: in questo caso si eviteranno problemi alla salute e, allo stesso tempo, sarà possibile avere una canna fumaria pulita e pronta ed esser utilizzata per tutto l'inverno intero.




COMMENTI SULL' ARTICOLO