Stufe pellet senza canna fumaria

Caratteristiche principali

Le stufe a pellet senza canna fumaria possono essere installate senza dover bucare la parete in previsione della messa in posa di una via di scarico per i fumi combusti. Infatti possono essere adoperate tranquillamente anche in totale assenza di un condotto fumario grazie allo scarico forzato a parete che deve rigorosamente essere in linea con le normative attualmente in vigore che regolano lo scarico dei fumi. Questa particolare tipologia di stufe costituisce di fatto un’importante innovazione nel campo dei riscaldamenti a basso impatto ecologico ed è la giusta soluzione per chi abita in appartamenti condominiali o in abitazioni in affitto in cui non è consentita la realizzazione di una canna fumaria per portar via i fumi generati dalla normale combustione del pellet. Attualmente è la soluzione più richiesta e adottata e sta riscuotendo un buon successi di vendite. Per stufe a pellet prive di canna fumaria si intendono tutte quelle che hanno bisogno solamente di un piccolo tubo con un diametro di otto millimetri che sporga verso l’esterno con un fungo terminale. Infatti queste stufe producono comunque dei fumi che devono essere convogliati verso l’esterno.
Stufe pellet senza canna fumaria

Zibro RS 22 Stufa A Combustibile Meccanica 2.20 KW, Nero, 32 Metri Quadri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 74,9€
(Risparmi 44,1€)


Funzionamento delle stufe a pellet senza canna fumaria

Funzionamento delle stufe a pelletQuesta tipologia di stufa funziona grazie ad un’apposita coclea capace di aspirare il pellet depositato nel serbatoio e poco a poco lo lascia cadere nella camera di combustione. La fiamma viene accesa con un potente getto di aria calda che riesce ad innescare la combustione. Spesso le stufe hanno nella loro parte superiore una vaschetta d’acqua per umidificare l’aria. I vari modelli di stufe a pellet disponibili sul mercato hanno un sistema automatico che permette di gestire nel migliore dei modi la loro accensione e il loro spegnimento per incrementarle in risparmio energetico.

Le stufe a pellet senza canna fumaria producono fumi con temperature vicine ai 300°C e per eliminarli all’esterno dell’abitazione sono provviste di un tiraggio forzato che funziona grazie ad un ventilatore forzato a funzionamento elettrico.

Quindi le stufe a pellet non possono essere adoperate in assenza di energia elettrica poiché nel caso in cui si verificasse un improvviso black out l’abitazione verrebbe pervasa dai fumi combusti. Per evitare questo spiacevole inconveniente le stufe a pellet senza canna fumaria devono avere anche un condotto con sbocco sull’esterno capace di ricreare il tiraggio di un normale caminetto per portare all’esterno i fumi nel caso in cui l’erogazione di elettricità venisse sospesa per qualsiasi motivo. In commercio esistono altre tipologie di stufe che non prevedono l’istallazione di una canna fumaria come quelle alimentate a legna, gas, petrolio, metano e quelle che funzionano bruciando bioetanolo.

    Zibro LC 400 Stufa a Combustibile Elettronica, 4.00 KW, 68 Metri Quadri, Argento/Nero

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 364,17€
    (Risparmi 34,83€)


    Vantaggi delle stufe a pellet prive di canna fumaria

    Avere una stufa di questo genere nell’abitazione consente i abbassare in maniera drastica i consumi energetici relativi al riscaldamento e l’inquinamento prodotto è minimi. Possono essere installate laddove non sia possibile realizzare una canna fumaria e essendo poco ingombranti è possibile sistemarle anche in angoli remoti della casa senza alcun problema.


    Stufe pellet senza canna fumaria: Costo delle stufe a pellet senza canna fumaria

    stufe a pelletLe stufe senza canna fumaria, nonostante le voci che circolano, producono fumi del tutto paragonabili a quelli emessi dalle altre tipologie di stufe ma vengono considerati ecologici nonostante contengano elevate percentuali di CO2. Il loro prezzo di mercato non supera di molto quelle tradizionali e sul mercato è possibile trovarne di molto economiche. Una stufa di questo genere può costare da un minimo di cinquecento euro per i modelli più piccoli fino ad un massimo di 2.500 euro per le stufe più grandi e capaci di scaldare anche 130 metri quadrati. In fase di accqusito è da tener presente che le stufe senza canna fumaria riescono a scaldare molto di più perché hanno la capacità di trattenere al meglio tutto il calore nell’ambiente circostante senza dissiparlo verso l’esterno proprio attraverso la canna fumaria.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO