Termostufe a legna

Utilità:

Riscaldare la propria casa è qualcosa di indispensabile per rendere la propria confortevole ed accogliente anche quando fuori fa molto freddo. E’ insomma necessario affinchè, all’ interno della casa, si continui a compiere tutte le operazioni necessarie per il proprio sostentamento, la propria igiene, il proprio divertimento e intrattenimento ecc ecc. cosa che, se non vi fosse il riscaldamento,sarebe sicurmanete compromessa e molto più difficoltosa a causa delle basse temperature, e quindi del freddo che, per quanto spesse e robuste, le pareti delle case non sono del tutto capaci di tenere lontano dall’ interno, in particolare se non sono provviste di rivestimenti tramite prodotti che aiutino l’ isolamento termico.

Per riscaldare una casa è possibile usufruire di vari accorgimenti, associando più tipologie di riscaldamento, e usandole alternandole o anche insieme, oppure scegliendo una sola tipologia di riscaldamento, che si ritiene bastevole ed efficace per riscaldare tutti gli ambienti della propria casa o di qualsiasi altro edificio. Ognuno di questi metodi, comunque, ha delle peculiarità, dei pro e dei contro,che bisogna soppesare, per poi scegliere quella che più si addice alla propria condizione, per consumi, per prestanza estetica, per efficienza ecc ecc.

Tra le varie tipologie, sicuramente quelle più utilizzate sono il caminetto, i termosifoni e la stufa. Il caminetto è sicuramente la forma di riscaldamento più antica, quella che ancora oggi, tuttavia, è scelta, per l’ atmosfera che è capace di ricreare e proporre, per la sua bellezza estetica e per la sua enorme efficienza, che grazie alle nuove tecnologie, è stata potenziata ed è stata resa accessibile a chiunque, tramite degli accorgimenti e delle tecnologie avanzate. I termosifoni, invece, sono utili per chi non dispone di una canna fumaria, e perchi non sceglie delle soluzioni “di impatto” per il riscaldamento della propria casa, per chi nonha una canna fumaria o non ha abbastanza spazio per un caminetto. La stufa, invece, è adatta un po’ a tutti, nelle sue varie forme, nelle quali è disponibile sempre grazie alle nuove tecnologie, che la rendono una delle tipologie di arredo più apprezzate e utilizzata da tutti. Si tratta di una tipologia di arredo che può sia simulare il caminetto, sia essere utile per la cottura dei cibi, o anche per la fornitura di acqua calda ai sanitari, sia essere particolarmente indicata per quegli ambienti in cui di spazio non ce n’è molto. E’ molto pratica, inoltre, quando è elettrica o a gas, in quanto può essere facilmente spostata da un ambiente all’ altro senza troppa fatica.

Essa può sfruttare varie tecnologie e vari carburanti: vi sono stufe a pellet, stufe elettriche, stufe a legna, stufe ad accumulo, stufe ad infrarossi ecc ecc, e può essere costruita con vari materiali: dalla ghisa all’ acciaio, e per finire alla ceramica.

Anche il suo design può essere vario, e in genere può essere annoverata fra quegli elementi di riscaldamento che sono anche in grado di arredare una casa, in particolare quando si parla di stufe a pellet, che uniscono un design innovativo alla bellezza della fiamma che arde, che per le stufe comuni non è possibile donare: In genere, le pstufe più sfruttate sono quelle a gas e quella elettriche.

L’ efficienza delle stufe è comunque da non sottovalutare: di solito, se si tratta di stufe a pellet, stufe a legna o anche stufe a mais, non sono meno efficienti di un normale camino standard, in quanto posseggono una superficie maggiore e riescono ad entrare in contatto con l’ ambiente da riscaldare, il quale le circonda, e che riscaldano per convenzione o anche per irraggiamento. Alcune volte è anche possibile ottenere delle stufe che sono più efficienti dei normali camini.

GUARNIZIONE TERMICA ø 6 MM STUFE A LEGNA PELLET KIT DA 2,5 MT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


Cosa sono:

Le termostufe a legna sono le innegabili eredi delle antiche ma piacevoli e ben note stufe a legna, le quali, come anche il loro nome indica, sono delle stufe che utilizzano, come carburante, la legna. In genere si sceglie del legno stagionato, che ben si presta alla combustione, mentre non si utilizzano i legni resinati, in genere ricavati dagli alberi aghiformi, in quanto la resina non brucia, ma viene convogliata, insieme al fumo, nella canna fumaria, ove si deposita comportando dei gravi danni alla canna fumaria, ostruendola e favorendo l’ incendio della fuliggine. In questo modo, essa comporta il rischio di incendi e mette in serio pericolo l’ incolumità delle persone che frequentano l’ edificio e di quest’ ultimo stesso.

La stufa a legna è nata per il riscaldamento domestico e per la cottura dei cibi, ed è stata senza dubbio ispirata a sua volta dal camino aperto, il quale comunque era pericoloso a causa degli incendi che poteva causare, non era molto efficiente e in più causava dei problemi per quanto riguarda il fumo. Invece, la stufa a legna, grazie ai progressi dell’ industria metallurgina, ha permesso di “confinare” il fuoco, di aumentare l’ efficacia di questa combustione e di limitare il problema del fumo.

Oggi come oggi, le termostufe a legna sono delle ottime soluzioni per soddisfare la necessità di riscaldamento in una casa durante le stagioni fredde, quando altrimenti la casa non sarebbe vivibile e confortevole. Ma oltre a ciò, esse possono anche essere munite del necessario per il riscaldamento e la cottura vera e propria dei cibi, sia in forno che alla brace.

Tecnicamente, le moderne termostufe a legna possono essere considerate come un’ unione tra i principi sfruttati dal caminetto, dalla stufa e dalla caldaia insieme. Esse sono molto simili ai termocaminetti e funzionano similmente alle termo cucine. La loro resa termica è davvero notevole, e raggiunge l’ 85-90% se si utilizza una buona legna (legno stagionato) per la combustione.

SI tratta di un elemento di riscaldamento che sfrutta la tecnologia del riscaldamento ad acqua e che permette di riscaldare tutti gli ambienti della casa anche tramite i termosifoni, ma di avere inoltre acqua calda, come una vera e propria caldaia. In più, consenta la cottura dei cibi.

In poche parole, le termostufe a legna rappresentano un ottimo compromesso fra economicità, risparmio energetico e rispetto per l’ ambiente.


    GUARNIZIONE TERMICA ø 10 MM STUFE A LEGNA PELLET KIT DA 2,5 MT

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,3€


    Vantaggio:

    Le termostufe a legna presentano molti vantaggi e sono dele ottime soluzioni per il riscaldamento domestico,e non solo per quest’ ultimo.

    Esse, rispetto alle caldaie, hanno il vantaggio di poter essere collocate in qualsiasi ambiente della casa, come se fossero un complemento di arredo. In questo campo, infatti, esse sono ugualmente molto apprezzate per la loro bellezza e per il loro design particolare e ricercato.

    Esse sono poi da considerare delle soluzioni davvero molto ottime in quanto sono in grado di fornire acqua calda ai sanitari ed ai termosifoni, assicurando l’ apporto di acqua calda necessaria per le normali esigenze domestiche di una famiglia.

    Esse sono, inoltre, davvero belle alla vista, e sono pertanto considerate dei veri e propri complementi di arredo, grazie al loro design e, quindi, alla loro bellezza. Esse poi permettono anche la vista della fiamma che arde al loro interno, e pertanto sono in grado di riprodurre quella particolare e calda atmosfera che, oggi come oggi, sono in grado di evocare anche altre tipologie di stufe, ma che fino a poco tempo fa, era propria soltanto dei camini, elementi comunque molto più ingombranti e meno efficienti. Esse quindi sono utili per creare atmosfere particolari, rilassanti e confortevoli ,capaci di accrescere i comfort della casa per chi la vive, ma anche di notevole impatto visivo per chi la visita.

    Se poi sono munite di appositi accessori, esse uniscono davvero l’ utile al dilettevole, permettendo di andare ben oltre a quello che sarebbe il loro unico scopo, ovvero quello di riscaldare l’ ambiente.

    Le moderne termostufe a legna, inoltre, permettono anche un notevole controllo dell’ energia spesa, consentendo quindi un controllo sulle spese e sui consumi: si tratta, infatti, di elementi che, come fanno anche le stufe a pellet, prevedono il controllo automatico della quantità di legna da bruciare per conservare nel tempo la temperatura necessaria, senza i continui interventi da parte del’ uomo, come invece sarebbe necessario per i camini.


    Termostufe a legna: Accessori utili e funzionalità:

    Le termostufe a legna sono elementi di riscaldamento, ma come già detto prima, in genere non si fermano a questo, e possono diventare anche elementi capaci di fornire l’ acuq acalda per i sanitari o di permettere la cottura dei cibi.

    Una termostufa in piena regola, tuttavia, per essere considerata tale, deve disporre di tutti i sistemi di sicurezza previsti dalle norme italiane ed europee a questo proposito.

    Esse in genere sono munite di uno scambiatore di calore in acciaio a doppia parete, coibentato in mood da assicurare un altissimo rendimento, e devono disporre di un controllo dell’ aria comburente che rende possibile la programmazione e il controllo della carica.

    Non può mancareovivamente, una serpentina elettrica che permetta la resistenza antigelo nel periodo invernale anche quando le temperature sono al minimo , e che in estate assicuri comunque l’ acqua calda per i sanitari.

    Nel caso ci si voglia accertare che quest’ ultima funzione (ovvero la fornitura di acqua calda ai sanitari), sia concessa, è bene scegliere unmodello avente un kit idraulico in circuito chiuso o aperto, che permetta la produzione di acqua sanitaria, da collegare autonomamente o ad un impianto già esistente.

    Una buona termostufa a legna deve poi disporre di tutti i sistemi di sicurezza previsti dalle norme vigenti .

    La canna fumaria è poi indispensabile per ogni termostufa a legna: essa deve avere una determinata cana fumaria, la quale deve essere completamente libera da altri immissioni (ad essa non devono essere collegate anche altre stufe, o caminetti, o caldaie ecc ecc). Inoltre la canna fumaria non deve mai avere delle inclinazioni verso il basso e nei tratti orizzontali deve essere a pendenza minima verso l’ alto. Non deve prevedere nessuna strozzatura su tutta la sua lunghezza.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO