Detergenti fatti in casa

La modernità dei rimedi della nonna

In tempi di crisi e in un'ottica di ricerca di soluzioni biocompatibili e naturali per la pulizia della casa si guarda sempre di più ai rimedi della nonna, che oggi come ieri mostrano la loro attualità e importanza, sia per risparmiare un po' di soldi, ma anche per aiutare il nostro ecosistema e evitare un ulteriore inquinamento.

Non tutti sanno che alcuni elementi naturali comunemente presenti nelle nostre abitazioni possono diventare degli ottimi detergenti per la casa.

Spesso è facile ascoltare dei commenti negativi inerenti queste soluzioni tradizionali, reputate non al passo con i tempi e soprattutto con i mezzi moderni che oggi fanno parte della nostra quotidianità casalinga.

Questo però è soltanto un pregiudizio, dal momento che le nostre nonne avevano dei rimedi che risultano essere molto efficaci e i loro prodotti artigianali sono utilizzabili anche per lavastoviglie e lavatrici.

pulire la casa

JOYOOO AirLock Guarnizione per finestra per climatizzatori mobili essiccatori con scarico esterno dell'aria Hot Air Stop

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,42€


Detergente per piatti

limone come detergente Per ottenere dei detergenti fatti in casa naturali non è necessario acquistare dei prodotti particolari o originali, spesso tutto quello che serve è già presente all'interno delle abitazioni, anche se viene utilizzato per altri scopi, come, ad esempio, i limoni. Il succo di limone è un potente disinfettante e sgrassante, con ottime proprietà antibatteriche.

Questo tipo di detergente risulta ottimo sia per un lavaggio a mano che per un uso in lavastoviglie. Tutto ciò che occorre fare è mescolare per bene in acqua del limone, un po' di sale e dell'aceto bianco. Le proporzioni che si consiglia di rispettare sono le seguenti: 40% d'acqua, 40% di limone, 10% d'aceto e 10% di sale. Dopo averli fatti amalgamare occorrerà frullarli con un frullatore elettrico, per poi bollire il tutto per un massimo di 12 minuti circa, lasciando infine il tempo al tutto di addensarsi. In questo modo avrete ottenuto un detergente dalle ottime proprietà sgrassanti, utile per pulire al meglio le vostre stoviglie, senza bisogno di prodotti chimici.

  • Alcune note Le piante anti zanzara sono da sempre un argomento molto interessante e allo stesso tempo molto dibattuto per una lunga serie di ragioni. In primo luogo perché quello delle piante anti zanzara è il cl...
  • tappeti Con l'arrivo della primavera si mettono in pratica pulizie approfondite di tutta la casa: un ruolo importante è svolto dalla cura dei tappeti in fai da te. Infatti grazie alle giornate di sole con cli...

Homeself - Mensola da parete per bagno o cucina in alluminio e vetro temperato spesso., alluminio, Triangular 2-Tier

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,99€
(Risparmi 12,41€)


Brillantante e ammorbidente

limone per pulire Come detto il limone è un potente sgrassante e antibatterico e può risultare ottimo anche come brillantante e ammorbidente.

Se non volete conservare dei limoni freschi, potete anche ricorrere all'acido citrico, venduto normalmente in commercio sottoforma di polvere; con esso si può ottenere un ottimo brillantante. L'acido però non può essere utilizzato da solo, ma dev'essere diluito in acqua, con una proporzione pari al 15%, che diminuisce al 10% se si necessita di un ammorbidente per la lavatrice.

Per questi due scopi è possibile utilizzare anche dell'aceto bianco (utile anche come anticalcare), un prodotto ecologico e naturale dalle mille proprietà, valido alleato per le pulizie casalinghe.

Non tutti hanno una lavastoviglie in casa, e la maggior parte lava i piatti a mano. Per questo è possibile sfruttare un prodotto che non ha neanche bisogno d'essere preparato. Si tratta dell'amido della pasta. Per ottenerlo occorre sbriciolare la pasta cruda? No, affatto. Semplicemente si deve smettere di sprecare l'acqua di cottura della pasta e del riso. L'amido è lì ed è utilizzabile come detersivo per tutte le stoviglie. Niente paura per le mani. L'amido infatti non le rovina, anzi le nutre. Va detto però che la qualità dell'amido è variabile, e cala o s'innalza a seconda del tipo di pasta che viene comprata.


Le proprietà dell'aceto

pulire i vetri con l'aceto Seguendo la strada ecologica ci si renderà presto conto che l'aceto è un vero e proprio alleato della pulizia. Lo si può adoperare per pulire i vetri ad esempio, semplicemente sciogliendone un bicchiere all'interno di una bacinella con due litri d'acqua necessariamente calda. Basterà passare con cura sulle superfici vetrate e ripassare con un panno asciutto.

In questo modo non rimarranno i fastidiosi aloni.

Per ottenere un anticalcare utile per le rubinetterie basterà preparare un composto a base di bicarbonato e aceto, da lasciare in posa e da sciacquare con acqua.

Se la situazione però è più complicata, con la formazione di incrostature, soprattutto sui rompigetto, si dovranno smontare e tenerli in ammollo alcune ore in un bicchiere con bicarbonato, aceto e acqua. Il risultato sarà brillante.


Bicarbonato

bicarbonato come detergente Il bicarbonato di sodio è un prodotto economico e facilmente reperibile, presente in tutte le abitazioni e non tutti conoscono le sue mille proprietà, che lo rendono un ottimo detergente naturale che consente di ottenere degli splendidi risultati. E' ottimo per eliminare le macchie organiche dai propri abiti, o per smacchiarli. Dovrete soltanto lasciare in ammollo qualsiasi vestito per tutta la notte in bicarbonato e acqua fredda. Funziona molto bene per eliminare gli aloni di sudore dalle maglie e per disinfettare gli abiti, ma può essere molto utile anche per le pulizie. Esso può essere utilizzato come prodotto per disincrostare il forno, mescolato alla stessa quantità di sale e a dell'acqua per ottenere un composto da lasciare in posa per circa un'ora sulle superfici del forno. Il bicarbonato si rivela ottimo anche per eliminare cattivi odori dall'interno dei contenitori. esso può anche venire utilizzato come metodo naturale per pulire i tappeti; basterà cospargerlo sul tappeto, lasciarlo agire per un po' di tempo e poi aspirare, avendo le superfici pulite e disinfettate.


Detergenti fatti in casa: Sapone di marsiglia

sapone di marsiglia Se proprio non vi fidate della nonna o non vi ritenete adatti a compiti di questo genere, potrete sempre optare per un'alternativa ecologica in commercio, ovvero il sapone di Marsiglia, interamente realizzato con sostanze vegetali. Questo è utilizzabile per lavare ogni pavimento e abiti in lana. Naturalmente si intende il classico sapone, non i preparati che lo contengono, che si rivelano essere prodotti chimici. Il sapone di marsiglia ha moltissime proprietà e può essere utilizzato con successo anche per eliminare fastidiosi problemi di irritazione della pelle, grazie alle sue proprietà antibatteriche. Può essere ridotto in scaglie e diluito in acqua per ottenere un composto utile a pulire, disinfettare e sgrassare le superficie e per pretrattare abiti e indumenti dove sono presenti macchie ostinate. Esso può anche diventare un valido prodotto antiparassitario per eliminare i parassiti che colpiscono le rose del vostro giardino.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO