Come lucidare il parquet

Pavimenti in legno

Il legno è un materiale molto utilizzato per la realizzazione di pavimenti di grande carattere, plasmato da un design in continua innovazione, che esalta attraverso le forme e la colorazione, la bellezza inestimabile di tutto ciò che di questo materiale di compone. Il parquet, è un pavimento esteticamente d’effetto, che si conforma all’ambiente, mediante le diverse colorazioni e sfumature, esaltando la bellezza di un design caldo, confortevole, di stile.

Il legno, è certamente un materiale che presenta caratteristiche di robustezza e durezza: una pavimentazione in legno, favorisce l’isolamento acustico e termico, la resistenza all’usura del tempo. La bellezza del legno, può essere però compromessa da una serie di fattori, che possono comportare lo scolorimento, il deterioramento o l’usura della pavimentazione. Primo fra tutti, è la pulizia della pavimentazione, la sua cura, e l’utilizzo di prodotti specifici che non comportino alcun tipo di rischio. La luce e l’umidità, sono le principali cause di scolorimento e della comparsa di macchie indelebili, sul pavimento. Le sostanze aggressive, sono assolutamente da evitare, prime fra tutte, alcool e candeggina, liquidi considerati aggressivi, che potrebbero corrodere oltre che scolorire la pavimentazione.

esempio di parquet

PASTA FRANKE PER LA PULIZIA DI ACCIAIO INOX LAVELLI CAPPE CUCINE A GAS 300g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Come lucidare il parquet

lucidare il parquet Prima di pulire il parquet, è necessario rimuovere la polvere con un panno elettrostatico; questa operazione, va effettuata con regolarità, quotidianamente. La rimozione delle macchie, avviene con il lavaggio, la lucidatura con prodotti specifici come la cera lucidante adatta per pavimenti in legno, o simil tali. Per il lavaggio del parquet, si utilizza acqua tiepida e sapone di marsiglia, con qualche goccia di aceto. Entrambe le sostanze, miscelate nell’acqua, aggiungono al potere sgrassante, la protezione dei pavimenti delicati. Due rimedi altrettanto naturali e delicati, sono il tè verde, miscelato all’acqua calda o il sapone detergente per piatti. Per lucidare il parquet, è necessario aspettare che sia completamente pulito ed asciutto: viene maggiormente utilizzata la cera, ma in sostituzione della stessa, possono essere utilizzati dei prodotti naturali, come l’olio di oliva: esso va miscelato all’aceto di mele, e passato sul pavimento; succo di limone e un cucchiaio di olio di oliva, passato su un panno morbido di microfibra, costituiscono un ottimo “rimedio naturale”, per rendere la pavimentazione in parquet, lucida e brillante. Il panno, va passato su tutta la superficie, delicatamente, evitando di lasciare aloni, o macchie. Per evitare i graffi, è preferibile applicare i feltrini sotto le sedie o provvedere alla rimozione degli stessi per evitare che con la lucidatura, essi diventino maggiormente evidenti.

  • La lucidatura è una tecnica che serve,come si evince anche dal nome, per rendere più lucido un oggetto e per fare in modo che quindi, la sua superficie, brilli di luce riflessa. Per ottenere questo ef...
  • pavimentazione parquet Nelle abitazioni, negli uffici e in qualsiasi edificio e, più in generale, ovunque si vada, la pavimentazione è un elemento fondamentale della struttura. E' possibile scegliere la pavimentazione della...
  • bricolage Il bricolage, comunemente chiamato anche “fai da te”, consiste nell' occuparsi di tanti vari lavori manuali senza vestire le vesti di un professionista. Il bricolage può, infatti, essere annoverato tr...
  • levigatura del parquet Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di tantissime operazioni, ognuna delle quali è in grado di attirare un determinato tipo di persona. Vi sono infatti gli amanti delle piante che possono oc...

Fila Deterdek Disincrostante per cotto, gres porcellanato, ceramica smaltata, pietre resistenti agli acidi, clinker 1 litro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,89€


Lucidare parquet

pavimento in parquet Naturalmente la scelta del tipo di prodotto da utilizzare per rinnovare e rendere lucido un pavimento in legno deve dipendere, per prima cosa, dal tipo di legno impiegato e, soprattutto, dalla finitura che è stata impiegata per l'effetto finale.

In commercio, infatti, esistono diverse tipologie di parquet, che possono essere principalmente: tipo prefinito e in legno massello. Il prefinito viene venduto già pronto per essere posato, senza bisogno di un'operazione di finitura finale, avendo già dei prodotti protettivi applicati, mentre il pavimento in legno massello, di solito, viene posato e poi rifinito con diverse tecniche che possono essere a cera, a olio, oppure con speciali resine vetrificanti che lo rendono particolarmente resistente al calpestio. Per questo ultimo tipo di pavimento è possibile procedere in 2 modi diversi, a seconda del grado di usura della finitura. Se è solo leggermente usurata, allora sarà possibile intervenire con una mano di prodotto apposito da lasciare asciugare per circa una giornata, da stendere con molto attenzione. Se il pavimento è molto rovinato, invece, potrebbe essere necessario una lamatura e una successiva lucidatura con vernice vetrificante.


Parquet oliato o cerato

operazione di lucidatura parquet Nel caso in cui il pavimento in legno sia stato trattato con cera o olio, le modalità di intervento variano in relazione al tipo di danno che presenta e alla consistenza della finitura.

Se è stato oliato, sarà importante procedere in modo periodico con un'operazione di oliatura, utilizzando un olio appositamente studiato, che eviti di macchiare o rendere appiccicosa la superficie, magari per una mancata compatibilità con quello utilizzato in precedenza.

Se il pavimento ha ricevuto una finitura a cera, invece, è bene verificare quale sia il livello di usura; se è limitato è bene intervenire con una energica passata di cera che aiuti a ripristinare la lucentezza; se, invece, il parquet risulta piuttosto rovinato è bene procedere con una fase di deceratura e un successivo intervento di ceratura in più fasi, da stabilire in relazione al tipo di prodotto utilizzato. E' possibile che l'operazione richieda l'attesa della corretta asciugatura anche per 24 ore, prima della posa della nuova cera.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO