Multistrato

Multistrato

Gli sfogliati sono dei fogli in legno alquanto sottili, che si ricavano grazie all'accurato taglio di alberi come il faggio, la betulla o il pioppo, ovvero tutti quegli alberi che offrono delle essenze semplici da lavorare. Il numero dei fogli che darà vita a un multistrato, il cui spessore varia generalmente dagli otto ai trenta millimetri, sarà sempre dispari, così da fare in modo che convergano le venature sia del primo che dell'ultimo. Non è insolito che qualcuno confonda il multistrato con il compensato, dal momento che il metodo di realizzazione è lo stesso. L'unica differenza tra i due è che il compensato è composto da un minor numero di fogli, tre per l'esattezza, per uno spessore che va da un minimo di tre a un massimo di sei millimetri, il che ne fa un material nettamente meno resistente, anche se più versatile.
Multistrato

21mm legno compensato pannelli multistrati tagliati fino a 200cm: 10x110 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,95€


Proprietà del multistrato

Proprietà del multistratoQuesto materiale risulta ottimo per dei lavori di bricolage, dal momento che presenta una resistenza alquanto elevata e un'alta lavorabilità. Anche chi non ha molta esperienza nel fai da te infatti potrà semplicemente riuscire a forare o tagliare un multistrato, che inoltre resiste benissimo alle viti per un'eventuale assemblaggio. Terminato il lavoro infine si potrà far affidamento a un buon livello di stabilità, garantito dalla sovrapposizione con fibre incrociate, caratteristica principale di ogni singolo foglio. Infine, per evitare il rischio incendio, o almeno rendere meno probabile un'eventualità di tal genere, i multistrati vengono spesso trattati a lungo con delle vernici ignifughe, specifiche per questo materiale. L'unico problema che un multistrato potrebbe presentare riguarda l'umidità, dal momento che i fogli non mostrano una grande resistenza in tal senso, e dunque i fogli più esterni potrebbero scollarsi. Per evitare tutto questo però esistono dei trattamenti specifici e preventivi, che rendono il multistrato adoperabile anche all'esterno, dove il tasso d'umidità cresce nettamente. Un tipo particolare di multistrato invece è quello marino che, come dice il nome, è resistente sia all'umidità che all'acqua. Questo però viene difficilmente adoperato in abitazioni alquanto umide, soprattutto a causa di un costo leggermente maggiorato rispetto al multistrato convenzionale. L'utilizzo maggiore riguarda invece le costruzioni navali, che presentano spesso rivestimenti in multistrato sia nell'arredamento interno che in quello esterno.

  • esempio di compensato marino Tutti sappiamo quanto, oggi come ieri, il legno è uno dei materiali più utilizzati per la fabbricazione di molti e vari strumenti e strutture, utilizzati quotidianamente: ad esempio, sono di legno i n...
  • Pannelli multistrato Economici e versatili, i pannelli in legno compensato e multistrato sono costituiti da un numero, solitamente dispari, di strati di sfogliati in legno, ottenuti dalla lavorazione diretta dei tronchi d...
  • Legno Multistrato Dopo aver deciso il colore, acquistatene la quantità necessaria. Procuratevi anche il primer, perché questo tipo di legno è molto poroso. In questo modo si ridurranno le mani di vernice necessarie e i...
  • esempio di tubi multistrato Il nome multistrato deriva dalla particolare struttura di queste tubazioni. La tubazione è composta di una serie di strati sovrapposti che partono da un piano plastico centrale cui seguono il sovrappo...

0.5m² saldi di legno compensato 27mm scampoli di pannelli tagliati multistrati di betulla

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,4€


Vari tipi di multistrato

multistrato- I pannelli impiallacciati sono di certo i più adatti tra i vari tipi di multistrato per chi non ha alcuna esperienza con il bricolage, ma ha deciso di cimentarsi in questo nuovo hobby o lavoro. Questi pannelli sono composti da circa cinque pannelli, con i tre interni di qualità comune e i due esterni d'essenza pregiata. In questo è possibile ottenere un risultato ottimale, dal punto di vista estetico, senza però spendere troppi soldi. Spesso vengono utilizzati per lavoretti semplici come l'installazione di mensole nella propria casa.

- I pannelli laminati sono dei semplici multistrato, rivestiti però da una pellicola in laminato plastico, che li rendono tra i multistrati esteticamente migliori. Un altro elemento che fa la fortuna di questi pannelli è inoltre la semplicità della manutenzione. Grazie alla pellicola infatti è davvero facile pulire questo legno, consentendo al materiale di conservarsi al meglio nel corso degli anni.

- I pannelli nobilitati sono anch'essi rivestiti, così come i laminati. In questo caso però non abbiamo una pellicola bensì una carta, in grado di riprodurre alquanto fedelmente le splendide venature del legno. Inoltre, grazie a un trattamento a base di resina melamminica, ci si ritroverà tra le mani dei multistrati molto resistenti sia ai solventi che ai vari urti casalinghi.


Laccatura

Quelli descritti in precedenza sono dei multistrati trattati. Prima di operare in qualsiasi modo sui nostri fogli però ci troviamo tra le mani dei pannelli grezzi, sui quali però è alquanto semplice eseguire una laccatura. In questo caso occorre rendere principalmente omogenea la superficie del pannello, passando una o due mani di carta abrasiva con grana fine. Il fondo va poi preparato con della cementite ad acqua. Il lavoro dev'essere svolto con un pennello o un rullo. La tecnica a spruzzo invece è consigliata soltanto in caso di pannelli con dimensioni elevate, collegando i pezzi soltanto dopo la laccatura.




COMMENTI SULL' ARTICOLO