creare candele

Con esse, infatti, si possono creare degli ambienti familiari ed accoglienti, nonché colorati e profumati, in cui accogliere degli ospiti per una cena oppure semplicemente rilassarsi con la persona amata o con l'intera famiglia al completo.

Alle candele viene attribuito un significato diverso a seconda, spesso, del colore: le bianche sono simbolo di purezza, le blu protezione, le viola meditazione, le rosse forza d'animo e via di questo passo.

Alcune persone pensano che l'uso delle candele sia spesso dispendioso, forse non hanno tutti i torti, anche se la bellezza di una candela colorata può restare immutata se non la si accende.

Per optare all'inconveniente economico c'è un sistema abbastanza facile, che aiuta ad ingannare il tempo e, sicuramente, dona molta più soddisfazione: creare le candele in casa.

Sicuramente non è semplicissimo né un lavoro adatto ai più piccoli che, a limite, potranno guardare e restare affascinati man mano che le candele prenderanno vita nelle loro case.

Richiede un pò di abilità manuale ma principalmente tanta attenzione perché si userà il fuoco e perché con esso si scioglierà la cera che, diventata fusa, è molto pericolosa.

Adesso, se continuate a leggere questa breve e semplice guida, vi appassionerete e riuscirete nella creazione di splendide candele da esibire in casa.

creare candele

KIT FABBRICAZIONE CANDELE BASIC

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,99€


Materiale per creare candele

creare candeleGli attrezzi ed i materiali che servono sono fondamentali per il risultato finale e per la propria sicurezza, quindi, rifornirsi con attenzione delle seguenti cose: stoppini (fili intrecciati per l'accensione), paraffina (una cera data dal miscuglio di idrocarburi), cera colorata (per evitare di doverla colorare in seguito), stearina (sostanza che indurisce le candele), sigillante per stampi (che bloccherà lo stoppino), aromi vari (da sciogliere nella cera per profumarla), dei pentolini in cui sciogliere la cera e, naturalmente, gli stampi in cui dare forma alla cera, futura candela.

Oltre a questo materiale fondamentale, bisogna tenere a portata di mano un taglierino, della carta da forno, dei bastoncini di legno oppure in plastica ed un ago ben lungo.


  • candele accese L'atmosfera rilassante creata dalla luce tenue di una candela è indiscutibile: questa peculiarità fa sì che le candele possano essere tranquillamente posizionate in qualsiasi angolo della nostra casa ...
  • legno Quando si varca la soglia di una casa, si sa, ci si può trovare di fronte ogni tipo di materiale: è una questione di gusti, di legami, ma anche di esigenze specifiche, spesso legate all’ubicazione del...
  • muro di pietra Ci sono modi e modi di concepire la vita in casa. Ci sono modi e modi di concepire la casa come luogo in cui trascorrere la maggior parte del tempo, o comunque quello più comodo, più rilassato, più li...
  • matrimonio Un giorno diverso dagli altri, per la stragrande maggioranza della gente che lo vive. Per tutti gli altri è semplicemente “il giorno”: quello più bello e più importante di tutta la vita, quello che ne...

Nastro Adesivo Decorativo Di Tessuto Per Scrapbooking - Confezione Da 6 - Fantasie Miste - Floreale, A Quadretti Lilla, Rosa Chiaro E Viola a Pois

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


Prima cosa da sapere per fare una candela

candela a forma di stellaLa cosa basilare è quella di preparare la cera sciogliendo qualche pezzo di paraffina e di cera colorata unitamente alla sterina (9 parti + 1) a bagno maria. Questo significa che il pentolino contenente la cera verrà inserito in una pentola più grande con dell'acqua sul fuoco che scioglierà solo col calore indiretto la cera facendola sciogliere senza attaccare.

Il colore potete sceglierlo a piacimento e se amate quelli più carichi divertitevi a colorare voi stessi la cera aggiungendo qualche pezzo di pastello a cera. Man mano che si scioglie potrete provare il colore versando qualche goccia di cera sciolta sulla carta da forno.

Non appena si sarà sciolta, prendete un filo di stoppino e tagliatene una lunghezza pari a 3 volte in più di quanto serve. Per la lunghezza, regolatevi naturalmente in base alla grandezza dello stampo e lasciatene un paio di centimetri per la base e cinque per la parte superiore della candela.

Una volta che avrete tagliato lo stoppino immergetelo per due o tre volte nella cera calda fino a quando non sarà irrigidito.


Fase finale della creazione delle candele

Adesso che la cera è sciolta e lo stoppino è pronto non resta che preparare gli stampi ungendoli con del semplice olio di cucina, attenzione ad ungerli su tutti i lati.

Inserite prima lo stoppino avendo cura di farlo passare nel buco inferiore dello stampo che diventerà la parte superiore della candela. Lo fermerete, poi, legandolo al bastoncino e fissandolo col sigillante.

Questo è il momento di versare la cera, fatelo lentamente e su un piano che sopporta il calore e, se avete un termometro per i liquidi, assicuratevi che la temperatura oscilli intorno agli 80°. Di tanto in tanto, mentre versate la cera, date qualche colpetto laterale allo stampo per far sì che la cera sia omogenea e non crei delle bolle d'aria che renderebbero la candela più debole nonché con terribili inestetismi.

Lasciate raffreddare la cera nello stampo aiutandovi anche con l'immersione in acqua fredda ma non metterlo mai in frigo.

Appena si sarà raffreddata estraete la candela, lucidatela con un panno ed abbellitela a vostro piacimento.




COMMENTI SULL' ARTICOLO