Lavori in casa

Operare con il fai da te:

Una casa spesso può avere uno stile un po’ retrò, e quindi può non piacerci più per questo e per altri motivi, ma non bisogna abbattersi, ne lasciare che tutto questo peggiori a causa della propria incuria, dal momento che magari i costi per la ristrutturazione o per un determinato tipo di operazione sono troppo alti. Anche nei casi in cui qualcosa in casa non funziona più bene o ha bisogno comunque di manutenzione, il fai da te può essere un ottimo alleato per porvi rimedio senza dover necessariamente spendere una fortuna.

Occuparsi di fai da te, infatti, vuol dire in particolare dedicarsi a determinate operazioni senza affidarle a dei professionisti del settore, ma svolgendole amatorialmente, con le proprie mani.

Ovviamente, le operazioni che si svolgono con il fai da te sono molto meno costose rispetto a quelle in cui si chiamano dei professionisti, dal momento che le spese finali derivano soltanto dal costo dei materiali, in quanto la manodopera non viene pagata, essendo la propria. Secondo alcuni “il risparmio non è mai guadagno”, ovvero il lavoro fatto da dei professionisti è sempre migliore di quello portato a termine da fai da te. Questa tesi però non si può ritenere vera, dal momento che molti fai da te possono rivelarsi essere molto più capaci dei lavoratori professionisti, anche perché, lavorando da soli, si può procedere con la realizzazione di ciò che si vuole senza doversi attenere al budget che spesso risulta essere limitante per le nostre preferenze e scelte finali, e inoltre si può conoscere il risultato verso il quale si stà lavorando, evitando spiacevoli sorprese finali derivanti dal fatto che molto spesso si verificano delle incomprensioni fra professionisti e clienti.

Ovviamente, però, il faida te deve anche riconoscere che non sempre può occuparsi autonomamente di tutto ci che bisogna o che si vuole fare in una casa: una persona che non conosce nemmeno i rudimenti dell’ elettronica, anche se praticamente, e non ha mai avuto a che fare con fili, interruttori ecc, difficilmente potrà cavarsela nell’ aggiustamento di un guasto elettrico al proprio impianto o nella posa di un impianto senza provocare dei danni a se stesso e ai materiali sui quali opera. Bisogna, quindi, sempre rendersi conto delle proprie competenze e possibilità, senza cercare di fare ciò in cui in realtà non si è competenti, perché in questo modo si comprometterebbe sicuramente la propria sicurezza e quella della struttura.

D’ altro canto, però, nessuno nasce professionista, pertanto bisogna fare un po’ di gavetta: basta informarsi e dilettarsi un po’, partendo dalle cose più semplici per arrivare a quelle più complicate, per diventare dei professionisti. D’ altronde, com’è che si formano la maggior parte dei professionisti, se non attraverso la pratica?

Sul nostro sito potrete consultare dettagliate guide su tutti i lavori che volete svolgere, patendo dai materiali che dovete comperare, fino alla spiegazione dei procedimenti da seguire, e ai costi del lavoro.

FiveSeasonStuff® - Rotolo di nastro biadesivo di eccellente qualità, multiuso, ad alta resistenza, in gel acrilico, per riparazioni di telefoni cellulari, auto veicoli, in casa e in giardino, lavori industriali, in ufficio, officina, garage Applicazioni superficiali per legno, vetro, metallo, plastica, compositi, Foamex, superfici verniciate (larghezza selezionabile da 3 mm a 50 mm; spessore del gel da 0,2 mm o 1 mm), lunghezza del nastro: 10 m., TP11

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,37€


Pitturare la casa:

Pitturare una casa è uno dei lavori che spesso si esegue per rinnovare un po’ lo stile della propria abitazione, e per darle un tocco di novità e un miglioramento estetico senza dover necessariamente spendere troppo e senza operare delle modifiche alla struttura. SI può pitturare una casa anche da soli, e senza troppi problemi, ma ovviamente bisogna prendere degli accorgimenti:

1. Non si può pitturare una casa senza procurarsi i giusti attrezzi : il rullo, i pennelli, la carta vetrata per eliminare la pittura precedente, eventuali spugne per creare effetti particolari ecc, sono elementi insostituibili per pitturare una casa;

2. Non si può procedere senza i materiali necessari: la pittura, l’ acqua nella quale diluirla, eventuali pigmenti e additivi, che possono servire per renderla particolarmente resistente di fronte a qualche problematica o comunque a darle le caratteristiche necessarie;

3. Si deve preparare il fondo, con l’ utilizzo di carta vetrata e altri strumenti per eliminare le precedenti pitture, e di un panno per evitare che la superficie sia sporca prima dell’ applicazione della pittura.

4. Si devono utilizzare giornali e teli di stoffa o di plastica per proteggere gli elementi che non devono essere pitturati dagli schizzi di vernice;

5. Devono essere spostati tutti i mobili verso il centro della stanza o in un ‘ altro ambiente.

6. Si deve scegliere il tipo di pittura da utilizzare, a seconda delle proprie preferenze estetiche, ma anche delle esigenze funzionali: se un ambiente è soggetto a muffe, o ad altri problemi, si devono comperare delle pitture in grado di evitare il problema;

7. Si deve diluire la pittura secondo le proporzioni presenti sulle confezioni, fino ad ottenere la giusta densità e concentrazione;

8. Si devono seguire i procedimenti passo dopo passo, al fine di ottenere un lavoro davvero professionale.

Questi sono i requisiti per pitturare la propria casa così come farebbe un vero professionista. In questo modo è possibile dare un tocco di novità alla propria casa senza spese eccessive e con le proprie mani. Consigliamo, però, di consultare più dettagliatamente il nostro articolo sulla pittura della casa.


  • I divisori interni in legno si stanno diffondendo sempre più Sempre più spesso si sente parlare di divisori interni in legno quando ci si appresta a fare i lavori a casa. E sempre più spesso si ricorre ai divisori interni in legno al momento di fare i lavori a ...
  • Cosa fare per il bagno di casa Più volte abbiamo sentito parlare dell’esigenza di rinnovare il bagno anche se un numero più o meno uguale di volte abbiamo sentito anche desistere la maggioranza di noi da un intendimento del genere ...
  • Alcune note sui trolley porta attrezzi Il trolley porta attrezzi è uno di quegli oggetti che, in un modo o nell’altro, tutti noi dovrebbero avere all’interno delle proprie abitazioni. Ovviamente, in maniera intuibile, parlare di trolley po...
  • Alcune note sulle recinzioni in muratura Le occasioni per costruire o, comunque, per aver bisogno di una recinzione in muratura sono tantissime. Del resto sarebbe quasi impossibile o comunque assai problematico riuscire ad assicurare un elen...

Guanti da donna in pelle per giardinaggio – Guanti da lavoro con taglio aderente femminile (misura piccolo e media). Ideali per lavori in giardino e in casa, adatti anche per potare le rose! Ottima idea regalo per ogni giardiniere. Oggi in offerta!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,97€
(Risparmi 6,02€)


Installazione impianti:

anche l’ installazione e la manutenzione di impianti spesso richiede spese di manodopera davvero elevate, pertanto procedere con la tecnica del fai da te può essere molto più vantaggioso. Non bisogna dimenticarsi, però, che l’installazione o la manutenzione di impianti sono molto difficili per chi non conosce l’ argomento. Non essere capaci in questi settori ma operare allo stesso tempo in essi, vuol dire correre il rischio di causare dei grossi danni, sia perché il risultato ottenuto non sarà quello sperato, in quanto , non essendo consapevoli di ciò che si deve fare, e come lo si deve fare, si sbaglierà sicuramente compromettendo la struttura e i materiali comperati per effettuare il lavoro, cosa che implicherà un’ eccessiva e imprevista nuova spesa, sia a se stessi, dal momento che avere a che fare con determinate tipologie di impianti senza le giuste competenze vuol dire mettere in pericolo la propria incolumità.

Pertanto, se proprio non si conosce il settore in cui si va ad operare, consigliamo di rivolgersi ad un professionista. Noi, dal canto nostro, vi offriamo delle dettagliate guide anche in questi campi, dal momento che alcuni tipi di impianto possono essere effettuati anche da fia da te senza particolari problemi: ovviamente, tutto dipende dalla portata del lavoro, e sta poi a voi decidere se è il caso di occuparsene da soli o se è meglio affidare il tutto a dei professionisti.

Vi consigliamo, per favi un’ idea, di leggere i nostri articoli riguardanti i tipi di impianto e l’ installazione degli stessi che volete affrontare, in modo da comprendere se potete o meno eseguirli senza troppi problemi.


Lavori in casa: Cambio del pavimento:

Il cambio del pavimento, come la pittura, può dare un’ estetica completamente nuova ad un’ abitazione, favorendo il senso di novità che si può diffondere dall’ avere un qualcosa di nuovo a casa propria. IL cambiamento di un pavimento nelal propria abitazione non è molto difficile per i fai da te, soprattutto se si ha un po’ di esperienza nel settore. Noi vi consigliamo sempre di leggere i nostri articoli a riguardo, per comprendere se siete già in grado di effettuare questo lavoro senza l’ aiuto di professionisti del settore, o se invece non ne avete le competenze.

Prima di procedere con la posa in opera di un nuovo pavimento, però, ovviamente dovete praticare delle scelte: dovete, ad esempio, fissare il budget da rispettare per l’ acquisto del materiale, in modo da farsi anche un’ idea su che tipo di materiale scegliere (se la prima scelta o la seconda, se un materiale pregiato o uno più economico ecc ecc); poi bisogna scegliere in materiale. Questa è una scelta che deve essere ben ponderata, e basarsi su fattori ben precisi: sicuramente uno dei fattori sono le preferenze estetiche, poiché sicuramente si deve cercare di scegliere il pavimento che maggiormente si ritiene adeguato alla propria casa e che maggiormente piace, ma allo stesso tempo bisogna rendersi conto delle esigenze funzionali e delle possibilità, spesso limitate dal budget a disposizione.

Infine, bisogna procedere con gli accorgimenti per la posa in opera: il pavimento scelto, ad esempio, può essere un tipo di pavimento che si posa al di sopra del pavimento preesistente, quindi in questo caso si deve soltanto procedere con la posa in oepra del nuovo pavimento, oppure vi sono dei pavimenti auto incollanti, mentre per altri tipi di scelte bisogna prima rimuovere il pavimento che già c’è e poi procedere con la posa in opera di quello nuovo.

In ogni caso, bisogna munirsi sia del materiale che degli attrezzi necessari: con materiale, intendiamo, oltre ovviamente al pavimento, anche il materiale che si utilizzerà come collante nella posa in opera ( a meno che non si tratti di un tipo di pavimento auto incollante), mentre per attrezzi si intendono tutti quelli che servono per applicare le piastrelle al pavimento, per stendere l’ eventuale collante e per livellare il pavimento.

Prima di scegliere il tipo di materiale da utilizzare, e prima ancora di occuparsi della posa in opera, consigliamo vivamente di leggere i nostri articoli circa il tipo di pavimenti che si intende scegliere, o anche circa i vari pavimenti , in modo da farsi un’ idea su cosa comperare effettivamente una volta in negozio. Tra l’ altro, potrete trovare delle indicazioni anche per quanto riguarda i prezzi e i metodi di posa in opera dei pavimenti, in modo da sapere se si può rientrare nel budget con la spesa riguardante i materiali e se si è in grado di effettuare la posa in opera di questi ultimi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO