tasselli chimici

Caratteristiche principali dei tasselli chimici

I tasselli chimici vengono impiegati in tutte quelle situazioni in cui non è possibile inserire tasselli meccanici o plastici. Talvolta si è in presenza di pareti troppo fragili che se penetrate da un tassello possono sfaldarsi e rovinarsi e quindi l’unica soluzione per poter fissare e ancorare alla parete mensole e ripiani è attraverso l’impiego di questi innovativi tasselli opportunamente fissati per mezzo di resine apposite.

Possono essere impiegati anche quando si prevede che debbano reggere un peso piuttosto considerevole e la sola forza meccanica del classico tassello non sarebbe sufficiente a garantire una buona sicurezza.

I tasselli chimici hanno dei fori nei quali viene iniettata resina sintetica a presa rapida che blocca e fissa la vite da porre all’interno in maniera stabile e duratura.

tasselli chimici

Fischer, Ancorante chimico FIS VS 300 T SBS, 97807

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,49€


Principio di funzionamento dei tasselli chimici

tasselli chimiciI tasselli chimici non reggono i pesi a cui vengono costantemente sottoposti solamente grazie alla sua espansione che avviene dopo lì inserimento della vite ma anche grazie ai collanti e alle resine iniettate nel foro praticato che indurendosi in maniera rapida e tempestiva bloccano tassello e vite al muro in maniera solida.

È un ancoraggio che avviene chimicamente e non per una pressione meccanica del tassello nel foro di inserimento.

Esistono diversi tipi di tasselli chimici in commercio come ad esempio quelli che vengono commercializzati assieme ad una fialetta contenente della resina liquida auto indurente. In pratica la medesima fialetta va inserita nel buco praticato dentro la parete e successivamente, introducendo la vite, si provoca la sua rottura permettendo la fuoriuscita del contenuto. A contatto con l’aria il liquido si polimerizza divenendo duro in poco tempo e blocca la vite ancorandola alla parete in maniera pressoché perfetta e senza margini d’errore.

Altre tipologie di tasselli prevedono l’utilizzo di resine o malte da inoculare nel piccolo varco aperto nella parete con una pistola realizzata per lo scopo. Successivamente va inserita la vite che rimarrà bloccata dal materiale chimico che poco a poco si solidificherà.

  • viti a brugola Le viti a brugola sono state brevettate e inventate da Allen negli Stati Uniti nell'estate del 1910 ma in Italia portano tale nome perché Egidio Brugola riscoprì l’idea brevettandola a sua volta nel 1...
  • viti in plastica Spesso per varie esigenze tecniche e di sicurezza ci si trova costretti a eliminare potenziali conduttori elettrici e quindi in qualche modo si è costretti a ricorrere a materiali alternativi come la ...
  • viti a ricircolo di sfere Le viti a ricircolo di sfere vengono impiegate soprattutto nelle macchine industriali di estrema precisione e servono per trasformare il moto lineare in moto rotatorio e viceversa.In fase di costruz...
  • dadi e bulloni Generalmente le viti adatte per sostenere i dadi hanno la testa esagonale ma talvolta sono rotondeggianti e prevedono il foro esagonale atto ad essere stretto per mezzo di un’apposita chiave i brugola...

Kit fissaggio a muro professionale Struttura/Barra per trazioni BodyStrongFitness

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20€


Metodo inserimento tasselli chimici su muro pieno o su muro di mattoni forati

tasselli chimiciSe si ha l’intenzione di applicare un tassello chimico ad una parete piena va prima effettuato il foro con il trapano poi basta inserire sul fondo la resina auto indurente senza riempire completamente il foro e successivamente si inserisce la vite o la barra filettata con una leggera pressione rotatoria dopodiché non resta che pulire con un panno le eventuali sbavature di resina ed aspettare che si solidifichi completamente.

Se invece la parete è formata da mattoni forati è opportuno inserire preventivamente nel foro praticato un tassello a calza prima di iniettare il collante a base chimica altrimenti il prodotto si disperderà fra i fori dei mattoni e perderà tutta la sua efficacia.

I tempi di indurimento delle resine e dei collanti sono molto variabili e dipendono strettamente dalla temperatura ambientale e dal tasso d’umidità dell’aria. In linea di massima per temperature attorno ai 25 gradi si solidificano in soli tre minuti ma poi è necessario aspettare almeno un’ora prima di caricarli con il peso preventivato. Se la temperatura scende i tempi di attesa si allungano in maniera direttamente proporzionale.


Tipologie di tasselli chimici

I tasselli chimici più richiesti attualmente sul mercato sono i fischer che riescono a garantire un’ottima versatilità e un fissaggio perfetto grazie alle resine dalla formula innovativa utilizzate e con una lunga tenuta anche dopo molti anni.

Un’altra marca prestigiosa che produce su larga scala questo tipo di tasselli altamente performanti è la Hilti. I suoi tasselli chimici vengono ancorati alle pareti per mezzo di collanti che offrono le massime prestazioni a costi contenuti e fissano in maniera stabile qualsiasi tipo di vite. La medesima ditta dispone di un’ampia gamma di tasselli studiati per essere inseriti nel calcestruzzo fessurato in maniera solida e stabile.




COMMENTI SULL' ARTICOLO