dadi e bulloni

Caratteristiche principali

Generalmente le viti adatte per sostenere i dadi hanno la testa esagonale ma talvolta sono rotondeggianti e prevedono il foro esagonale atto ad essere stretto per mezzo di un’apposita chiave i brugola. Invece il dado ha sempre la forma di esagono ed è bucato e filettato al centro per far si che si possa avvitare agevolmente alla vite per formare il bullone.

Ovviamente la filettatura dei due elementi è complementare e quella incisa sulla vite non interessa tutta la sua lunghezza già che nella parte immediatamente sotto la testa non è necessaria ed è occupata dallo spazio rubato dal materiale in cui viene inserita.

La lunghezza e il diametro sono caratteristiche fondamentali del bullone e servono per stabilire quale bisogna adoperare per portare a termine un dato lavoro.

Il diametro esterno della filettatura ha lo stesso identico valore del diametro del bullone mentre la lunghezza considerata nella usa misurazione è quella del gambo. Fanno eccezione i bulloni a testa svasata dove la misura della lunghezza include anche quella della testa.

Nelle giunzioni di due parti tenute assieme per mezzo dei bulloni, gli stessi uniscono le parti interessate per effetto della compressione e con l’attrito che sviluppano di fatto impediscono che le due lamiere o comunque i due elementi possano scorrere liberamente.

I dadi possono essere classificati in base alla loro altezza in bassi, normali o alti.

dadi e bulloni

Mannesmann - M13010 – Assortimento di viti filettate, 580 pz.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,6€
(Risparmi 6,8€)


Bulloni ad alta resistenza e bulloni normali

bulloni ad alta resistenza I normali bulloni vengono solitamente utilizzati per collegare fra di loro le cosiddette giunzioni a taglio e la resistenza del giunto si basa tutta sulla resistenza al taglio del bullone. Invece i bulloni ad alta resistenza trovano largo impiego nelle giunzioni che hanno la necessità di restare bloccate in funzione dell’attrito creato dalla pressione che si crea al momento della stretta del dado sulla vite.

Niente impedisce comunque di poter impiegare un bullone ad alta resistenza per le giunzioni a taglio ma non è conveniente perché hanno un costo molto più elevato rispetto a quelli normali.

Entrambe le tipologie di bulloni vengono fabbricate in acciaio brunito e zincato a caldo oppure con acciaio legato con un livello medio o masso di carbonio anche se quelli più resistenti vengono trattati con la tecnica del rinvenimento e della tempra e offrono una maggior resistenza alla torsione nonché alla corrosione.

  • viti a brugola Le viti a brugola sono state brevettate e inventate da Allen negli Stati Uniti nell'estate del 1910 ma in Italia portano tale nome perché Egidio Brugola riscoprì l’idea brevettandola a sua volta nel 1...
  • viti in plastica Spesso per varie esigenze tecniche e di sicurezza ci si trova costretti a eliminare potenziali conduttori elettrici e quindi in qualche modo si è costretti a ricorrere a materiali alternativi come la ...
  • tasselli chimici I tasselli chimici vengono impiegati in tutte quelle situazioni in cui non è possibile inserire tasselli meccanici o plastici. Talvolta si è in presenza di pareti troppo fragili che se penetrate da un...
  • viti a ricircolo di sfere Le viti a ricircolo di sfere vengono impiegate soprattutto nelle macchine industriali di estrema precisione e servono per trasformare il moto lineare in moto rotatorio e viceversa.In fase di costruz...

Blue Spot 40516 Dado e rondella assortimento – Argento (460-piece)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,81€


Utilità ai fini pratici e accorgimenti

viti e bulloniLe viti e i relativi dadi si utilizzano ogni qual volta si ha la necessità di collegare strettamente fra di loro due parti come ad esempio due lamiere. È un metodo alternativo alla saldatura o a quello cosiddetto ad incastro. È un sistema rapido di bloccaggio che permette di portare a termine rapidamente il lavoro da eseguire e permette di smontarlo in un secondo momento in maniera altrettanto semplice senza rovinare le parti interessate come invece potrebbe accadere per la saldatura.

Talvolta al bullone vengono applicate una serie di dispositivi per bloccarlo a dovere senza incorrere nel pericolo causato dalle vibrazioni che potrebbero accidentalmente svitare con conseguenze disastrose. Questi particolari dispositivi possono essere delle piastrine d’arresto oppure delle apposite coppiglie. Si possono adottare anche dadi autobloccanti che una volta avvitati rimangono ben saldi sul corpo della vite bloccandola in maniera stabile e duratura.


dadi e bulloni: Classi di resistenza

I bulloni vengono impiegati soprattutto in ambito della carpenteria e sono classificati secondo delle precise regole in base alla loro resistenza. Esistono apposite tabelle di riferimento già stilate attraverso le quali è possibile scegliere la vite e il dado più adatti a soddisfare le proprie esigenze tecniche nel migliore dei modi.

In queste tabelle numeriche vengono riportati i valori della resistenza al taglio, alla trazione, il valore della resistenza allo snervamento e la resistenza cosiddetta ultima. E' vivamente consigliato consultare tutti questi valori prima di acquistare un qualsiasi bullone per comprovarne la effettiva resistenza.



COMMENTI SULL' ARTICOLO