bulloneria inox

Caratteristiche principali

Il bullone si serra su due superfici da collegare previa foratura e prevede il passaggio della vite e il successivo avvitamento del dado dalla parte opposta. Il diametro interno del foro del dado è sempre superiore a quello esterno della vite per ovvie ragioni tecniche.

L'accoppiamento delle parti da congiungere avviene forando queste, con un diametro maggiore del diametro esterno della vite, facendo attraversare il foro comune ai due pezzi con una vite e accoppiando questa con un dado situato al lato opposto

È necessario scegliere la bulloneria inox con cautela in relazione alle personali esigenze d’impiego con un riguardo particolare alle misure del filetto e della testa.

Le teste dei bulloni in acciaio inossidabile possono essere tonde, squadrate oppure esagonali e talvolta possono essere incise a taglio o a esagono per una migliore presa durante il momento serrante.

La bulloneria solitamente utilizzata per il legno è dotata di testa tonda e di un sottotesta quadrato che ne favorisce in maniera determinante l’aderenza alle superfici mentre le teste dei bulloni utilizzati per collegare lamiere o profilati in materiale metallico possono essere sia tonde che quadrate ma entrambe le fogge presentano un intaglio sulle superfici. Talvolta possono avere il foro predisposto per esser serrato con la chiave di brugola.

Altra caratteristica fondamentale della bulloneria inox è la lunghezza delle viti e il passo della filettatura che deve per forza di cose combaciare con il passo del dado.

I fori che prevedono il passaggio dei bulloni non devono essere filettati per permettere alla vite di scorrere liberamente senza intoppi. Inoltre la filettatura della vite non è completa già che lo spazio superiore immediatamente sotto alla testa verrà occupato dalle lamiere o da altro materiale inoltre la sua non filettatura permette di avere una migliore resistenza al taglio.

Nella bulloneria inox le caratteristiche fondamentali da prendere in considerazione sono il diametro e la lunghezza delle viti. La lunghezza che si prende generalmente in considerazione è quella del gambo ad esclusione dei bulloni a testa svasata nei quali la lunghezza totale include anche quella della testa.

Il serramento dei bulloni impedisce lo scorrimento delle due superfici in questione garantendo una tenuta massima.

La testa del bullone è quella sottoposta alla forza di serraggio e la sua foggia è collegata direttamente al mezzo impiegato per stringerla. Esistono bulloni a testa esagonale o quadrata, cilindrica con incasso esagonale a brugola oppure con testa svasata conica.

Il gambo invece è costantemente cilindrico e non è mai del tutto filettato e la sua estremità è smussata per agevolare l’entrata nel foro senza sciupare il primo filetto.

I dadi invece hanno quasi sempre una forma esagonale e possono avere altezze variabili a seconda dello scopo d’utilizzo.

A volte, per esigenze particolari, i bulloni vengono dotati di diversi dispositivi atti ad impedirne il totale o parziale svitamento. Si tratta di appositi controdadi, piastrine, dadi o dadi dotati di frena filetti.

bulloneria inox

Confezione Fascette Stringicavo da 400 Pezzi – 80 mm / 120 mm / 200 mm / 250 mm ( 100 Unità per Dimensione ) in Colore Nero.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Dimensioni standard della bulloneria inox

bulloneria inoxTutta la gamma di bulloneria inox è contrassegnata da sigle caratteristiche che ne designano le qualità meccaniche e le proprietà.

La classificazione viene incisa sulla testa di ogni singola vite per mezzo di lettere e numeri. La prima lettera corrisponde al tipo di filettatura. Ad esempio le filettature triangolari sono contraddistinte dalla lettera W mentre quelle classiche con la lettera M.

La prima cifra invece sta a significare il diametro più esterno della filettatura o diametro nominale che dir si voglia mentre il secondo numero riporta la lunghezza del filetto della vite stessa. Il terzo numero infine indica la classe di resistenza.


  • viti a brugola Le viti a brugola sono state brevettate e inventate da Allen negli Stati Uniti nell'estate del 1910 ma in Italia portano tale nome perché Egidio Brugola riscoprì l’idea brevettandola a sua volta nel 1...
  • viti in plastica Spesso per varie esigenze tecniche e di sicurezza ci si trova costretti a eliminare potenziali conduttori elettrici e quindi in qualche modo si è costretti a ricorrere a materiali alternativi come la ...
  • tasselli chimici I tasselli chimici vengono impiegati in tutte quelle situazioni in cui non è possibile inserire tasselli meccanici o plastici. Talvolta si è in presenza di pareti troppo fragili che se penetrate da un...
  • viti a ricircolo di sfere Le viti a ricircolo di sfere vengono impiegate soprattutto nelle macchine industriali di estrema precisione e servono per trasformare il moto lineare in moto rotatorio e viceversa.In fase di costruz...

sourcingmap® 5 Set 75 millimetri lungo Bulloneria in acciaio inox 360 gradi porta girevole Cerniera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,62€


Prezzi di mercato della bulloneria inox

bulloneria inoxL'ampia gamma di bulloneria inox ha prezzi assai variabili e si parte da un minimo di 4 centesimi di euro per vite e dado fino ad un massimo di cinque euro per le dimensioni più grandi.

LA differenza di prezzo è dovuta sia dalle diverse dimensioni che dalla fabbrica di produzione.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO