Stucchi

Perchè conoscerlo:

il fai da te è da tempo tra le occupazioni più scelte e apprezzate, anche perchè i vantaggi che esso comporta a chi lo pratica sono tanti e notevoli: attraverso il bricolage, infatti, è possibile imparare tecniche nuove, rilassarsi, esprimere la propria creatività e divertirsi, ma sopratutto, è possibile realizzare lavori utili per se stessi e per l' ambiente da cui si è circondati. Sotto il nome di fai da te, infatti, sono inclusi lavori di giardinaggio, di creazione e rinnovamento di oggetti e di edilizia. Per quanto riguarda quest' ultimo settore del fai da te, è possibile costruire strutture, rimodernarle, riadattarle o espellerle da un determinato ambiente. E' infatti possibile costruire un muretto per il proprio giardino, ridipingere la propria casa, applicare battiscopa e pavimentazioni di un certo tipo e così via. Tutto, semplicemente munendosi degli attrezzi e dei materiali necessari e seguendo le tecniche necessarie. In modo completamente autonomo, quindi divertente e assolutamente più economico rispetto ai lavori che vengono eseguiti con l' ausilio di professionisti del settore. Per chi è scettico sull' esito, poi, basterà mettersi un po' all' opera, o ricercare i risultati di altri uomini o donne dediti al fai da te: si tratta di operazioni eseguite per diletto, ma comunque volte a comportare un risultato utile e soddisfacente, non dannoso! Sia sul web che in cartolibreria è possibile reperire dei manuali su come eseguire le varie operazioni di fai da te anche nel campo dell' edilizia, e rifaidate si ripropone proprio questo obiettivo!

Una delle operazioni con cui si avrà a che fare se ci si dedicherà al fai da te nel campo delle costruzioni è l' operazione di stuccatura.

parete stuccata

Silverline 226833, Spatole di precisione per stucco, 2 pz.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,95€


Cos'è:

stucchiLo stucco viene utilizzato per il rivestimento delle pareti e dei soffitti. Si tratta di un impasto molto fine composto da gesso o da cemento e in genere, quando lo si usa, l' obiettivo e quello di garantire una migliore resa estetica alle mura o al soffitto. Un esempio, è lo stucco lucido, che viene utilizzato per imitare il marmo. Lo stucco è un materiale che viene utilizzato sin dai tempi antichi, infatti è possibile ritrovarlo in moltissimi palazzi antichi. A quei tempi, la sua composizione si basava principalmente da calce spenta e polvere di marmo. Oggi, lo stucco può essere composto con molti materiali, tra cui gesso, cemento o particolari additivi. In base ai materiali da cui è composto, lo stucco possiede delle caratteristiche che lo rendono idoneo o meno ad un determinato uso: lo stucco utilizzato per gli interni, ad esempio, è una tipologia di stucco che non sopporta bene l' umidità. Inoltre, oggi, lo stucco può essere utilizzato sia come elemento decorativo che come collante, se presente in una miscela contenente anche resine e colle varie.

  • parete stucco veneziano Quando ci si occupa di fai da te nel campo edile, spesso può essere necessario apportare delle modifiche alle pareti della propria abitazione, come la realizzazione della finitura delle murature con t...
  • LO stucco per il cartongesso può essere sia stucco in pasta che stucco in polvere. Il primo è un tipo di stucco particolare per il sua spetto cremoso, anche se poi è possibile reperirlo sul mercato co...
  • stucco veneziano State pensando che è arrivato il momento di rinnovare l'aspetto della vostra casa e vorreste trovare un modo per dare una finitura nuova alle vostre pareti, che sia bella e resistente? Lo stucco venez...
  • stucco veneziano I prodotti più recenti hanno reso possibile con il fai-da-te di ottenere risultati simili in pochi passi e senza una formazione specifica. Ancora meglio, i prodotti di oggi contengono colori acrilici ...

Stucco Professionale Red Devil 500 ml Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,08€


Stucchi: Tipologie:

Sul mercato esistono varie tipologie di stucco, che, come già detto nel capitolo precedente, differiscono tra loro per la loro composizione, che determina le loro caratteristiche e, quindi, la loro adattabilità ad un determinato ambiente o meno. Conoscere i vari tipi di stucco è importante, perchè importante è saper scindere tra quelli idonei al proprio caso.

Una delle categorie di stucco è sicuramente lo stucco in gesso, che viene utilizzato da moltissimi secoli e che rappresenta lo “stucco vero”, quello “per eccellenza”. E' proprio questo uno dei vantaggi di questo stucco, ovvero l' essere autentico e visibilmente tale, anche se, come tutte le cose, presenta dei pro e dei contro. Sicuramente, lo stucco in gesso presenta un ' eleganza e una resa estetica indiscutibile, ma si tratta di materiale abbastanza pesante rispetto ai materiali che compongono altri stucchi “moderni”, quindi anche meno pratici, sia per quanto riguarda il loro trasporto, sia per quanto riguarda il loro fissaggio alle pareti. Inoltre, è bene calcolare che, generalmente, lo stucco va applicato alle parti alte delle pareti, o addirittura al soffitto, quindi non vanno toccati. La differenza con gli altri stucchi, quindi, è davvero minima ad occhio inesperto.

Ovviamente, oltre allo stucco in gesso, esistono sul mercato anche altri stucchi, che vengono realizzati con materiali molto più pratici e leggeri, come ad esempio il polistirolo. La leggerezza di questi materiali fa si che questi stucchi siano molto semplici da trasportare e che siano fissati anche con molta facilità. Tuttavia, spesso la differenza tra questi materiali e il gesso vero è davvero evidente, quindi questa tipologia di stucchi può risultare antiestetica. Inoltre, questi stucchi possono alterarsi o rovinarsi nel tempo, diversamente dal gesso che rimane intatto anche per moltissimo tempo.

Infine, per chi vuole unire le caratteristiche e i vantaggi di entrambe le categorie precedenti, esiste una specie di ibrido fra la prima categoria e la seconda: si tratta di polistirolo gessato bianco, caratterizzato, come si può ben capire dal nome, da un rivestimento in gesso e da un interno in polistirolo. In questo modo, lo stucco apparirà autentico sia alla vista che al tocco, sarà resistente e duraturo nel tempo, ma anche leggero e, quindi, pratico tra trasportare e da fissare alla parete o al soffitto.



COMMENTI SULL' ARTICOLO