Applicare lo stucco veneziano

vedi anche: Stucco veneziano

Decorare con lo stucco veneziano

State pensando che è arrivato il momento di rinnovare l'aspetto della vostra casa e vorreste trovare un modo per dare una finitura nuova alle vostre pareti, che sia bella e resistente? Lo stucco veneziano può essere la risposta perfetta e se vi piacciono i lavori manuali, con un poco di pazienza e manualità, potrete eseguire in autonomia questo tipo di decorazione.

La prima cosa che dovete fare è quella di scegliere il materiale più adatto. Lo stucco si può trovare in varie gradazioni di colore, che vanno dal bianco latte al panna. Per quanto riguarda la consistenza, esiste quella in polvere oppure in pasta. Sarebbe meglio optare per lo stucco in polvere, in quanto garantisce una presa ottimale.

Per una maggiore praticità, i grandi negozi di fai da te e le colorerie vendono prodotti già miscelati e pronti all'uso, così che risulti più facile avere il prodotto adatto e della giusta consistenza.

stucco veneziano

Veneziani - Epomast Evo Stucco epossidico ultraleggero, colore: Azzurro, size: 1,5 lt A+B

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50,95€


Come si prepara lo stucco veneziano in polvere

stucco veneziano chiaro La composizione originale dello stucco veneziano è formata da grassello di calce, o calce aerea e acqua unite a una polvere finissima di marmo; ovviamente, poi , nel corso del tempo la composizione è stata modificata e aggiornata, per evitare i lunghi tempi di lavorazione che erano necessari con la tecnica originale. In commercio oggi esistono degli ottimi prodotti premiscelati che consentono di ottenere un risultato ottimale con una minore fatica e un tempo di lavorazione più rapido, tanto che, rispetto alle sei mano che occorrevano per le lavorazioni antiche, ora, è possibile procedere con un unico strato.

Se volete preparare in autonomia il vostro stucco, potete acquistare un prodotto in polvere, o cui dovrà essere aggiunta acqua nella giusta quantità.

Per iniziare, cominciate a prendere una piccola quantità di stucco e poi miscelatela con due terzi di acqua tiepida. Dovrete ottenere una consistenza omogenea e abbastanza densa, senza che siano presenti grumi. A fine operazione, richiudete bene la confezione perchè non perda la sua consistenza originaria. Se la parte da decorare si trova in una stanza umida, acquistate uno stucco impermeabile, perchè non fuoriescano aloni di muffa difficoltosi da coprire in seguito. Questo tipo di stucco non presenta pori, quindi sarete certi che la supericie non verrà intaccata da parassiti o funghi.

  • parete stucco veneziano Quando ci si occupa di fai da te nel campo edile, spesso può essere necessario apportare delle modifiche alle pareti della propria abitazione, come la realizzazione della finitura delle murature con t...
  • stucco veneziano I prodotti più recenti hanno reso possibile con il fai-da-te di ottenere risultati simili in pochi passi e senza una formazione specifica. Ancora meglio, i prodotti di oggi contengono colori acrilici ...
  • stucco veneziano Il vostro sogno è quello di conferire un tocco raffinato ed elegante alle vostre abitazioni? Lo stucco veneziano è ciò di cui avete bisogno. Si tratta di una tecnica di decorazione delle pareti che co...
  • Una casa spesso può avere uno stile un po’ retrò, e quindi può non piacerci più per questo e per altri motivi, ma non bisogna abbattersi, ne lasciare che tutto questo peggiori a causa della propria ...

Rullo per pittura, strumento professionale con manico e spazzola per pitturare le pareti e angoli della vostra casa, ufficio o qualsiasi altra stanza, Set di rullo per pittura composto da 6 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€


Preparare superficie per stucco veneziano

applicazione stucco Prima di procedere con l'applicazione della decorazione a stucco veneziano, sia che si tratti di un prodotto premiscelato, che di uno preparato da voi, la fase più importante consiste nella preparazione della muratura a cui andrete ad applicare il prodotto.

Procedete quindi a lisciare completamente la parete o la superficie da trattare, eliminando imperfezioni, crepe, fori o difetti evidenti; in questo modo potrete lavorare su una muratura stabile e resistente, senza pericolo che parti di intonaco possano staccarsi.

Dopo che la mistura è stata amalgamata, proteggete le mani indossando dei guanti e munitevi di una mascherina ed andate ad applicare la miscela precedentemente preparata, unita a una parte di calce. Distribuite il tutto uniformemente.

Dopo che l'area sarà asciugata, passate una mano di prodotto isolante e lasciatelo asciugare per ventiquattro ore. Trascorso questo lasso di tempo, distribuite una mano abbondante di vernice acrilica lavabile, applicandola sulla parete con dei movimenti incrociati della spatola. Se non avete la spatola specifica, utilizzate una piccola pennellessa di setole naturali. A questo punto, con un pennello di medie dimensioni, applicate il tamponato a base acrilica. Eseguite bene questa operazione, facendo attenzione a dipingere solamente una piccola sezione dell'intera superficie (potete trattare un metro quadrato per volta).


Come si applica lo stucco veneziano

applicare lo stucco veneziano Dopo che il tamponato si sarà assorbito, applicate lo stucco veneziano lucido preparato in precedenza con un grande pennello piatto di martora, distribuendo la prima mano sull'intera parete e la seconda su piccole zone, tramite movimenti circolari del pennello, facendo attenzione a non levare lo strato sottostante della vernice.

Lo spazio che intercorre fra le singole decorazioni dipenderà dal vostro gusto personale e dal risultato d'insieme che volete ottenere. Come regola stilistica generale, sarebbe bene lasciare tra un motivo e quello ad esso adiacente almeno una decina di centimetri, in modo che esse risaltino al meglio.

Dopo che sono trascorse quarantotto ore, necessarie perchè il tutto si asciughi perfettamente, aumentate il grado di lucentezza passando una seconda mano di stucco. Ora non dovete fare altro che ripetere lo stesso identico procedimento fino a quando non sarete soddisfatti del risultato finale. Ricordatevi però, tra una mano e l'altra, di aspettare le ore necessarie per consentire allo stucco di penetrare nella parete e non scrostarsi in seguito.


Stucco veneziano moderno

esempio di stucco veneziano La procedura sopra descritta risulta piuttosto lunga e complessa e richiede esperienza, manualità e pazienza. Se volete cimentarvi nella posa dello stucco veneziano, ma pensate che il procedimento sia troppo complesso, potete sempre decidere di acquistare uno dei moderni prodotti premiscelati disponibili oggi in commercio. Grazie ad esso, infatti, la lavorazione risulterà notevolmente semplificata, e il risultato sarà perfetto.

Questo tipo di prodotto è composto da gesso, calce, pigmenti di colore in base alla tinta scelta e una quantità di lattice o altro tipo di elemento chimico che migliori la tenuta dello stucco.

Questo tipo di prodotto va steso in 3 mani con l'ausilio di una spatola, lavorando con cura l'ultima mano, che sarà quella che decreterà la bellezza del risultato finale. La lucidatura può essere fatta con la cera d'api, da stendere alla fine, dopo che lo stucco steso sia perfettamente asciutto.


Applicare lo stucco veneziano: Come si rifinisce la decorazione

decorazioni con stucco veneziano Per dare maggiore risalto alla decorazione, potete abbellirla ulteriormente con delle strisce adesive di stencil o, se siete abili disegnatori, con elementi pittorici eseguiti a mano libera, meglio se in gradazioni che si adattino alla gradazione cromatica sia della parete interessata sia dello stucco.

Tenete presente che se la parete è ambientata in una stanza di stile classico, dovreste optare per stucchi veneziani che siano color ocra oppure avorio chiaro, mentre se il vostro arredamento è di gusto moderno, adottate stucchi bianchi opalescenti, azzurro chiaro o rosa confetto. In ogni caso evitate tonalità scure o troppo accese, perchè non si abbinano molto facilmente e rischiano di stonare.

Per la manutenzione della decorazione, pulitela ogni due settimane uno straccio morbido e pulito imbevuto con dell'acqua tiepida, passandolo delicatamente sulla zona, senza andare a rovinarla con movimenti bruschi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO