Tecniche di pittura murale per interni

Scegliere le tecniche di pittura murale per interni

Esistono tante tecniche di pittura murale per interni che si possono mettere in opera a seconda del tempo da poter dedicare a questa procedura e al risultato da ottenere. Infatti alcune soluzioni consistono semplicemente nello stendere la tinta sulle superfici con una pennellessa oppure con un rullo. Invece altre tecniche consentono di decorare in maniera efficace e di grande impatto estetico gli interni della propria abitazione. I risultati cambiano notevolmente a seconda dei colori e degli strumenti usati: ad esempio, l'effetto spugnato è differente se viene utilizzata una spugna oppure un panno. Al tempo stesso bisogna tenere a mente che alcune tecniche di pittura murale per interni devono essere realizzate da persone che hanno esperienza in questo ambito, perché prevedono una messa in opera più complicata rispetto alle altre.
Tecniche di pittura muraria

Busto di donna quadro dipinto ad olio a mano su tela montata su telaio estetico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30€
(Risparmi 30€)


Che cos'è la tecnica di pittura con pennello

Decorare le pareti con la pittura Quando si valuta come dipingere le pareti della propria casa bisogna sempre accertarsi che le superfici siano perfettamente lisce, omogenee, prive di difetti e pulite: in caso contrario è necessario procedere a un’operazione di stuccatura per evitare di rovinare l’effetto finale. In secondo luogo la scelta della tinta varia a seconda del contesto e delle condizioni ambientali, in quanto in bagno e in cucina sono preferibili prodotti traspiranti e poco sensibili all’umidità. Tra le tecniche di pittura murale per interni la soluzione più semplice e diffusa è quella con pennello. Infatti può essere realizzata da con il fai da te e richiede l’uso di strumenti molto facili da reperire. Al tempo stesso può essere applicata in qualunque zona della casa e consente di ottenere buoni risultati anche se non si ha esperienza nel tinteggiare le pareti. In genere si utilizza una pennellessa, cioè un pennello di medie dimensioni, usando altri più piccoli per rifinire gli angoli.

    Fiori Bianchi quadro floreale moderno dipinto a mano su tela intelaiato

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 102€
    (Risparmi 101€)


    Che cos’è la tecnica del rullo decorativo

    Dipingere le pareti con il rullo Anche l’utilizzo del rullo decorativo risulta molto facile e veloce: al tempo stesso si tratta di una soluzione molto apprezzata perché consente di avere risultati puliti e omogenei in tempi ridotti e con meno passaggi rispetto a quanto accade con il pennello. Per questo motivo si tratta di uno strumento molto diffuso per dipingere in breve tempo vaste aree di superficie. Esistono due diverse tecniche di pittura murale che impiegano questo strumento, quella semplice e quella decorativa. In quest’ultimo caso si impiegano rulli speciali, dotati di particolari scanalature che consentono di realizzare motivi ornamentali geometrici sulla parete, decorandola con risultati di grande impatto estetico. Bisogna immergere il rullo nella vernice, scolare la tinta in eccesso grazie all'apposita griglia e far scorrere più volte lo strumento sulla stessa porzione di parete con un movimento dall'alto verso il basso.


    Tecniche di pittura murale per interni: Che cos'è la tecnica di pittura spugnato

    Tecnica effetto spugnato Tra le tecniche di pittura murale per interni semplici da eseguire e che consentono risultati molto decorativi si ricorda quella a effetto spugnato, molto apprezzata per il fatto di movimentare la superficie e di dare un tocco di vivacità e allegria alla stanza. Innanzitutto si dipinge il muro in maniera omogenea con la pittura bianca oppure con una tinta colorata a piacere usando il pennello o il rullo. Quando il muro è perfettamente asciutto si passa alla fase di decorazione vera e propria. Si immerge nella vernice una spugna marina grande al massimo 20 cm e la si preme sulla parete come se fosse un tampone. Il secondo colore deve essere diverso da quello di fondo ma coordinato: ad esempio è possibile optare per due nuance della stessa tinta. L’effetto spugnato consente di creare una decorazione sfumata e modulabile, basata su piacevoli contrasti di colori tono su tono.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO