Prodotti antimuffa

Cos'è la muffa? Come si forma?

Quella che comunemente viene definita "muffa sui muri", in edilizia è conosciuta come "efflorescenza", termine usato per indicare quelle macchie biancastre e lanuginose che intaccano le pareti in pietra, i mattoni a vista e gli intonaci. Si tratta in verità di cristalli, generati dall'evaporazione dell'acqua contenuta nei muri. In pratica, quando la parete torna asciutta, i sali contenuti nelle superfici murarie, precedentemente impregnate di umidità, migrano all'esterno e si condensano in sedimenti filamentosi o granulosi.

Se le pareti sono soggette a cicli ripetuti di bagnatura e asciugatura, si verifica, inevitabilmente, lo sfaldamento dell'intonaco.

Ma esistono vari tipi di muffe.

La più nota è la cosiddetta "muffa nera", che troviamo spesso sui soffitti e agli angoli delle pareti. E' formata da microorganismi volatili, batteri e spore molto dannose per la salute, che tendono a disperdersi nell'aria.

muffa su pareti

Rubson - Spray anti-muffa Easy Service, 500 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€


Cosa provoca l'umidità?

umidità Prima di capire come debellare questa piaga, è necessario individuare l'origine del problema.

Dobbiamo prestare molta attenzione all'ambiente in cui viviamo. Se la muffa è circoscritta al soffitto o agli angoli delle pareti, allora potremmo essere in presenza di eccessiva condensa, provocata da aria calda (magari per il riscaldamento acceso, i vapori del bagno o dei fornelli, ecc.) che si concentra contro muri freddi per via di un isolamento termico sbagliato. La soluzione più rapida ed economica, in tal caso, sarebbe l'aggiunta di una semplice bocchetta di aerazione nella parete.

Ma l'umidità può essere provocata anche da infiltrazioni d'acqua dal terreno, sia sottostante, per assenza di un vespaio, che laterale come nei seminterrati, per mancanza di impermeabilizzazione. Oppure può provenire da falde acquifere sconosciute o da perdite occulte nelle tubature murate o da un improvviso allagamento.

Tutte cause da analizzare anche con l'aiuto di un tecnico.

Verificata l'origine e risolto il problema, vediamo ora come risanare l'ambiente in cui viviamo, riportando a nuova vita le pareti intaccate dalla muffa.

  • pittura antimuffa Quando si ha una casa in determinati luoghi, ad esempio in vicinanza al mare o ai corsi d’ acqua, un problema che è possibile riscontrare frequentemente è quello della muffa alle pareti. La muffa è un...
  • muffa La muffa è un tipo di fungo pluricellulare, capace di ricoprire anche aree molto ampie; può causare problemi respiratori gravi nell'uomo soprattutto se questi ha insufficienze immunitarie, per quest...
  • pittura antimuffa Se la parete da trattare è già intonacata, potete rimuovere l'intonaco grattandolo via con carta abrasiva. Solo quando la parete sarà perfettamente pulita, potete procedere alla stesura della pittura ...
  • rimuovere muffa La muffa è un tipo di fungo che si forma in presenza di scarsa esposizione al sole o alla luce e prolifera soprattutto nelle zone ricche di umidità. La presenza di questo indesiderato ospite è quindi ...

ANTIMUFFA SPRAY ELIMINA MUFFA ML.250 069743 AZIMUTHSHOP

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,25€


Rimedi naturali.

prodotti naturali antimuffa Ridotta al minimo l'umidità dell'ambiente, ecco dunque come procedere per cancellare macchie scure, spore, funghi e batteri dai nostri muri, usando prodotti naturali.

Proviamo con un composto semplice e casalingo. Occorrono solo due ingredienti: limoni e sale. Sciogliamo un cucchiaino di sale in mezzo litro di succo di limone. Possiamo spennellare il composto direttamente sulla parte o impregnarvi un panno e tamponare le zone da trattare.

Un secondo rimedio naturale è offerto da una soluzione di aceto di vino bianco e acqua, versando due bicchieri di aceto in un litro di acqua bollente.

Un trattamento più brusco e deciso, è costituito da bicarbonato e acqua ossigenata: occorre riempiare uno spruzzino con 2 cucchiai di bicarbonato e 2 di sale, sciolti in 700 ml di acqua demineralizzata. Al composto, bisogna aggiungere 2 cucchiai di acqua ossigenata 40 volumi.

Ricordate di procedere nelle operazioni, muniti di una mascherina.

Per vedere i primi risultati, dovrete attendere almeno 15 minuti.


Prodotti antimuffa: I prodotti Mapei

silancolor Tra i migliori prodotti antimuffa per pareti, attualmente in commercio, spicca il detergente Silancolor Cleaner Plus di Mapei, un'azienda leader nello sviluppo di prodotti certificati ed eco-sostenibili, che da anni investe in ricerca e innovazione, nel totale rispetto dell'ambiente.

Silancolor Cleaner è un igienizzante in soluzione acquosa, resistente a muffe e alghe. Si tratta di un ottimo sistema di lavaggio ad alta penetrazione, delle superifici aggredite dalla muffa. E' inodore e non contiene solventi dannosi per la salute, quindi può essere usato anche in ambienti chiusi.

Dopo aver effettuato un'accurata pulizia, si può procedere con l'applicazione di un prodotto uniformante, come Silancolor Primer Plus, sempre di Mapei, da utilizzare come fondo prima di procedere con la verniciatura.

Da ultimo, per completare il nostro lavoro, si consiglia l'uso di Silancolor Pittura Plus, una pittura antimuffa altamente protettiva, a base di resina siliconata, altamente traspirante, adatta sia a interni che ad esterni. Una volta completati accuratamente tutti i passaggi, avrete finalmente un ambiente domestico sano e pulito.



COMMENTI SULL' ARTICOLO