Cause e soluzioni per l'umidità di risalita

Che cos'è l'umidità di risalita

Uno dei fenomeni e dei problemi più diffusi nelle abitazioni, l'umidità di risalita (chiamata anche umidità ascendente) è causata dalla capillarità. Come si capisce dal nome, l'umidità di risalita si propaga dal terreno lungo i muri, impregnandoli; per questo motivo colpisce soprattutto le murature al piano terra o degli scantinati. Tuttavia, in base al materiale e allo spessore della parete, le conseguenze dell'umidità di risalita possono propagarsi per diversi metri di altezza: infatti, più la parete è porosa e più la situazione può diventare grave. Questo avviene proprio per le cause stesse del fenomeno: l'acqua del terreno circondante l'immobile si infiltra in maniera capillare attraverso i pori della parete. Quindi, tramite i minuscoli canali (chiamati, appunto, capillari) dei materiali e dei leganti impiegati per la realizzazione della parete, sfida le leggi della fisica e si propaga verso l'alto. Inoltre, bisogna considerare che questi canali dipendono dalla porosità del materiale: più è grande e più l'umidità si diffonde facilmente nel muro.

come funziona l'umidità di risalita

Ronseal RSLMPRMF330G - Stucco riempitivo multiuso, confezione da 330 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,44€


I fenomeni causati dall'umidità di risalita

umidità di risalita A lungo andare l'umidità di risalita provoca fenomeni gravi e irreversibili che colpiscono gli elementi costitutivi delle murature: infatti, se sono impregnati di umidità, i laterizi, le malte e gli intonaci si disgregano. I primi segni dell'umidità di risalita sono aloni scuri orizzontali e paralleli al terreno sulla parete, caratterizzati da profili a onda. Che si manifestino all'esterno o all'interno dell'immobile sono chiare indicazioni che è in atto una risalita capillare di umidità. Queste macchie di umidità non sono solamente antiestetiche, ma con il passare del tempo pregiudicano la salute sia dell'edificio che dei suoi occupanti.

Spesso la parete può anche presentare efflorescenze oppure il distacco e lo sfarinamento dell’intonaco. Infatti, l'acqua che impregna la parete gela alle basse temperature e di conseguenza aumenta di volume: la maggiore pressione esercitata dall'interno della parete sul rivestimento esterno causa in primo luogo il degrado dei materiali. Si inizia con il distacco di elementi superficiali della parete (l'intonaco, appunto), ma con il tempo si danneggia tutta la struttura muraria.

  • muro intaccato dall'umidità L'umidità che si crea in casa ha generalmente origine dall'esterno. Nelle stagioni piovose, autunno e inverno, non è raro che le nostre case diventino più umide, il che non comporta necessariamente la...
  • stesura intonaco E' ormai sempre più frequente il problema dell'umidità all'interno degli edifici e perciò è importante scegliere delle soluzioni opportune per risanare al meglio eventuali danni o per scopi precauzion...
  • parete con umidità L'umidità sui muri presenta diverse cause, quindi è bene conoscerle per poter decidere quale sia l'intervento di risanamento della muratura da effettuare per risolvere il problema. Esiste l'umidità da...
  • Disagi legati all'umidità L'umidità nelle case è un fattore piuttosto comune, specialmente all'interno di case molto vecchie o delle abitazioni che si trovano a piano terra. Bisogna sapere che può avere diverse cause in base a...

1,5 m Boltless SU100 Blackspur-Scaffale a 5 ripiani

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,37€


Come risolvere l'umidità di risalita

contrastare umidità di risalita Per capire come risolvere il fenomeno dell'umidità bisogna capire esattamente quale sia la causa dei danni alla struttura muraria, dato che i trattamenti cambiano a seconda del problema. Estremamente efficace è l'adozione di una barriera, chimica o meccanica: è una soluzione che consente di bloccare la risalita lungo il muro dell’umidità. Prevede l'adozione di un ostacolo in senso orizzontale nella parete, iniettando prodotti appositi (barriera chimica) o tagliando la parete (barriera meccanica). Nel primo caso, si eseguono nella parete fori dal diametro di 5-8 centimetri in cui vengono iniettate speciali resine impermeabilizzanti che bloccano la capacità delle molecole d'acqua di aderire e risalire lungo la parete. Si tratta di una soluzione definitiva, garantita dai 10 ai 20 anni. Una volta che la parete si asciuga perfettamente, si devono trattare i sali che si sono depositati sulle pareti in maniera opportuna: così si elimina il rischio che si sciolgano e si trasformino nuovamente in acqua per ricreare gli stessi problemi.


Cause e soluzioni per l'umidità di risalita: La barriera meccanica e la soluzione elettrofisica

dispositivo elettrico per umidità di risalita Al contrario, la barriera meccanica prevede il taglio della parete per inserire uno strato di materiale che blocchi la risalita dell'umidità. Si tratta di una soluzione efficace, ma invasiva. Per le strutture murarie sotterranee si consiglia invece l'adozione della tecnologia elettrofisica, con l'applicazione di un particolare dispositivo elettrico: il suo scopo è creare un debole campo elettromagnetico che blocca l'umidità di risalita. Una volta che la fonte dell'umidità si interrompe la parete si deumidifica progressivamente. Una controindicazione di questa soluzione, tuttavia, è il fatto che il trasporto elettrosmotico si indebolisce a causa dell'aumento dei sali: di conseguenza può essere adottata solo se l'umidità di risalita si caratterizza per una bassa percentuale di sali. Si tratta del metodo meno invasivo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO