piastrelle per cucina

Piastrelle per cucine in muratura

Da una decina d’anni a questa parte le cucine in muratura stanno riappropriandosi di un’ampia fetta di mercato scatenando i produttori di piastrelle adatte per i rivestimenti di questi particolari ambienti che richiamano vecchie tradizioni italiane.

Le cucine in muratura vengono rivestite in genere con piastrelle quadrate di dieci centimetri per lato anche se ciò non toglie che si possano utilizzare altri formati più moderni e all’avanguardia.

Come materiale di base si tende ad utilizzare soprattutto la ceramica che ben resiste alle frequenti pulizie, non assorbe umidità né sostanze oleose e si mantiene a lungo senza alterarsi nel corso degli anni.

È consigliabile utilizzare piastrelle quadrate non troppo grandi per avere un effetto d’insieme finale molto più gradevole da vedere. I formati più richiesti sono il 10 x 10 centimetri o piastrelle leggermente più grandi con tutti i lati di 15 centimetri. Lo spessore dovrà essere abbastanza sottile ma al contempo con una buona resistenza.

Le piastre in ceramica di qualità media costano dai venti ei trenta euro il metro quadrato mentre quelle più raffinate con particolari disegni o uscite dalle fabbriche di celebri ceramisti possono superare tranquillamente i sessanta euro il metro quadrato.

piastrelle cucina

BHF - Bordo autoadesivo per cucina e bagno, effetti piastrelle, colore ardesia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,66€


Piastrelle per cucine classiche

Piastrelle per cucine classiche Per quanto riguarda le piastrelle delle cucine a cui si vuol dare uno stile classico si può utilizzare il cotto opportunamente trattato con impregnanti per evitare che liquidi o grassi di ogni tipo possano infiltrarsi grazie alla porosità del materiale e macchiare in maniera indelebile la pavimentazione. Il cotto dona alla cucina un aspetto armonico dal sapore campestre ed è adatto soprattutto in case di montagna o di campagna. Oppure si può creare un effetto a contrasto utilizzando arredamento di design associandolo a piastrelle in cotto.

Il costo di queste mattonelle varia molto a seconda se siano prodotte in maniera artigianale o meno e se siano di produzione italiana o estera. Per le piastrelle artigianali nazionali arrivano a costi superiori a sessanta euro al metro quadrato mentre per quelle estere sempre fabbricate interamente a mano il prezzo scende rapidamente fino a toccare le sei euro al metro quadrato se provenienti dall’India.

Invece il cotto nazionale prodotto in serie si aggira attorno ai 30 Euro al metro quadrato. Oltre al prezzo base c’è da considerare il costo degli appositi oli trattanti da applicare una volta sistemate le pavimentazioni e i rivestimenti.

  • piastrelle in cucina Un chiaro esempio di compito delicato nei lavori manuali è quello della posa delle piastrelle, che non dev'essere per forza essere svolto da tecnici esperti. E' infatti possibile risparmiare sul costo...
  • piastrelle moderne Certamente la scelta delle piastrelle più moderne e al passo con i tempi per la cucina non è semplice data l’ampia gamma di possibilità di scelta presente sul mercato. Esistono mattonelle di ogni dime...
  • Rivestire piastrelle cucina Rivestire le piastrelle è un'operazione semplice e che non richiede molto tempo. Provate a sfruttare colorazioni differenti per creare progetti insoliti e dare alla vostra cucina un fascino personaliz...
  • Alcune note Le piastrelle cucina prezzi rappresentano uno di quei classici complementi d’arredo, se poi è corretto fino in fondo parlare di complementi d’arredo in un caso come quello delle piastrelle cucina prez...

DooXoo 45 x 200 cm, da cucina, in alluminio rivestito in PVC, mosaico adhensive Stickers-Adesivi da parete, motivo: carta da parati, Specchio adesivo da parete per bagno, impermeabile, PVC, marrone, medium

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,76€
(Risparmi 7,07€)


piastrelle per cucina: Piastrelle per cucine moderne

piastrelle cucinaAttualmente si tende ad utilizzare il gres porcellanato per rivestire e pavimentare le cucine dal design innovativo perché è un materiale che si posa facilmente, non richiede particolari attenzioni ed è completamente impermeabile. Inoltre non si graffia con facilità ed essendo piastrelle pressate a tutta massa anche se dopo anni si iniziano a consumare non si noterà se non ad una distanza molto ravvicinata.

Il prezzo di un gres di buona qualità si aggira attorno ai trenta euro per metro quadrato mentre costa sui quindici euro per una qualità leggermente inferiore ma pur sempre ottima.

La cucina si può rivestire anche a mosaico ottenendo un effetto estetico straordinario ma in tal caso i prezzi lievitano raggiungendo i cinquanta o sessanta euro per metro quadrato. Si può superare addirittura questa cifra già di per sé considerevole se al mosaico si preferisce la sua nuova evoluzione ovvero il mosaico digitale. Non viene quasi mai adoperato nelle abitazioni private non perché non sia resistente come gli altri materiali ma bensì perché costa cento euro al metro quadrato. Si adatta bene a ricoprire intere superfici e diventa un vero e proprio pezzo di arredamento complementare. nel mosaico digitale si può scegliere qualsiasi fantasia o disegno da riprodurre e in poco tempo con un'apposita stampante si avrà il proprio mosaico personalizzato pronto da montare a casa. Meglio però rivolgersi ad un professionista che in poco tempo riuscirà a rivestirvi le pareti della cucina senza intoppi di sorta.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO