Piastrelle per balconi

Piastrelle per balconi

Le tipologie di piastrelle per rivestire i balconi devono avere una buona durabilità, resistere agli sforzi da carico così come ai forti sbalzi di temperatura.

Inoltre il materiale utilizzato non deve essere attaccabile da acidi o altri elementi corrosivi e, per praticità, è consigliabile scegliere piastrelle facili da pulire che non richiedano particolari manutenzioni ne' cure continue.

È preferibile adottare mattonelle rettangolari non troppo grandi le cui dimensioni possono oscillare fra i 7 x 15 centimetri e i 15 x 30 centimetri come misura più grande. È opportuno poi in fase di posa sistemare sul bordo esterno, parte più critica di tutta la struttura, delle speciali mattonelle rinforzate oppure eleganti profili in marmo.

Le ultime tendenze d'arredo prevedono l'uso di piastrelle di dimensioni maggiori, arrivando anche a mattonelle che misurano 60x60 cm; ovviamente, questo tipo di mattonelle va impiegato in spazi piuttosto estesi per rendere al meglio.

piastrelle per terrazzo moderno

Vanage - Piastrelle in legno d'acacia, set da 9, ca. 30 x 30 x 2,4 cm, Edge

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,61€
(Risparmi 0,14€)


Mattonelle da esterno

piastrelle per balcone moderno In commercio si può trovare una grande varietà di piastrelle adatte a pavimentare i balconi con differenti caratteristiche estetiche e ciascuno può scegliere quelle che preferisce in base ai propri gusti e alle proprie disponibilità economiche.

Il balcone ben si presta ad esser rivestito con mattonelle in monocottura che hanno una buona resistenza fisica allo sforzo e un'ottima resistenza agli agenti atmosferici che a lungo andare non le deteriorano. La monocottura viene realizzata cuocendo in una sola volta sia la parte inferiore formata da cotto che lo smalto applicato in superficie: in questo modo acquistano un’ottima robustezza opponendosi anche alla permeazione di qualsiasi liquido.

Le mattonelle bicottura invece sono sconsigliate per i balconi perché hanno un diverso processo di fabbricazione dalla monocottura, nonostante per realizzarle vengano utilizzati le stesse identiche materie di base. Lo smalto in questo caso è molto più delicato e con la prolungata esposizione ai raggi del sole inizia a deteriorarsi in maniera abbastanza veloce.


  • mattonelle per esterni Gli ambienti all’aperto, come balconi, terrazze, gazebo, devono richiamare lo stile degli interni, sia nei colori, che nello specifico design delle rifiniture. Per rendere un ambiente esterno elegante...
  • esempio di gres porcellanato lappato Il fai da te permette di eseguire moltissime operazioni in svariati campi, quindi tutti, qualsiasi siano i propri interessi, le proprie necessità e le proprie capacità, possono occuparsi di fai da te...
  • pavimenti in gomma posa I pavimenti in gomma costituiscono una tipologia di pavimentazione prettamente moderna spesso molto utile. I pavimenti in gomma, infatti, permettono di usufruire dei tantissimi vantaggi che sono in gr...
  • legno Quando si varca la soglia di una casa, si sa, ci si può trovare di fronte ogni tipo di materiale: è una questione di gusti, di legami, ma anche di esigenze specifiche, spesso legate all’ubicazione del...

18 tasselli in legno massiccio di acacia a incastro, piastrelle per terrazzo, giardino, balcone, vasca, quadrate, 30 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 105,5€


Pavimenti per terrazzo

mattonelle per balcone Un ottimo materiale da impiegare per i balconi è senza dubbio il gres procellanato. Le piastrelle sono compatte e hanno una porosità pari a zero che impedisce l’assorbimento di acqua o altri liquidi. Il gres porcellanato sia smaltato che non smaltato è completamente anti sdrucciolo e viene prodotto in una gran quantità di variazioni di colori e forme. Inoltre può assumere caratteristiche estetiche simili a quelle del marmo, del legno o del cotto creando un effetto visivo molto interessante.

Il cotto non smaltato di solito viene utilizzato solo per interni perché se esposto alle intemperie si usura e la sua superficie porosa lo rende molto permeabile.

Invece il clinker ceramico è un ottimo materiale per esterni grazie alle sue eccezionali doti di resistenza allo sforzo e alla corrosione. Non è attaccabile dal gelo e una volta posato sul balcone non ha bisogno di manutenzione. Il clinker ceramico viene ottenuto macinando l’argilla assieme alla caolinite e la illite e dopo che questo impasto è stato fatto stagionare nella maniera opportuna viene sagomato nelle dimensioni e nelle forme desiderate e poi cotto ad altissime temperature.

Il clinker non solo può essere utilizzato per balconi di ogni tipologia e dimensione ma spesso viene impiegato per coprire ampie pavimentazioni pubbliche di piazze, parchi e giardini.


Pavimenti per terrazzi esterni prezzi

piastrelle per balcone Data l’ampia gamma di scelta fra le varie tipologie di materiali possibili per realizzare balconi, fare una stima generale non è possibile. Attualmente si possono trovare piastrelle in monocottura antisdrucciolo vendute in stock a soli 4,50 Euro oppure si possono trovare occasioni di clinker porcellanato di fattura estera acquistabile a 12 Euro al metro quadrato. Oppure se si preferisce realizzare la pavimentazione del balcone in gres porcellanato i prezzi salgono leggermente partendo da una base di circa 15 Euro fino ad un picco massimo di 35 Euro al metro quadrato.

Ovviamente per fare un preventivo completo oltre che al prezzo delle piastrelle bisogna considerare anche il costo di un buon professionista che le collocherà nella sede opportuna e delle varie malte per l’incollaggio e la stuccatura. Facendo un calcolo rapido e considerate tutte le spese da sostenere sia per gettare il massetto sia per la successiva posa si arriva a spendere attorno ai 70 Euro per metro quadrato.

Naturalmente questi prezzi sono indicativi in quanto possono variare anche sensibilmente in base al materiale scelta, al tipo di decorazione che presenta e alla difficoltà di posa.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO