Piastrelle per pavimenti interni

Piastrelle per pavimenti interni

Realizzata con i materiali più svariati è in genere di forma geometrica, ed ha uno spessore tra i sei ai nove millimetri.

Le piastrelle più ricercate e sofisticate sono senza dubbio quelle di ceramica, anche lavorate a mano.

La produzione di mattonelle è una vera e propria arte e più ci si rivolge a un processo artigianale, più i costi di produzione si elevano.

Al giorno d’oggi esistono materiali moderni resistenti, a basso costo, che sono in grado di riprodurre effetti del tutto simili a quelli di piastrelle prodotte con materiale originale come la ceramica o la pietra.

Piastrelle per pavimenti interni

Vanage - Piastrelle in legno d’acacia, set da 9, ca. 30 x 30 x 2,4 cm, Edge

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,8€


Le misure delle piastrelle

misure delle piastrelleLe misure sono variabili ma quelle standard più diffuse sono: 15x15 cm, 15x20 cm e 20x20 cm.

In genere le mattonelle utilizzate, per esempio, in cucina o in altre stanze, sono più grandi rispetto di quelle del bagno.

Più alta e spessa è la mattonella, più facilmente resisterà all’abrasione superficiale e al passaggio di persone, mobili e macchinari.

  • piastrelle a mosaico Sempre più persone scelgono di dedicarsi al fai da te, ovvero ad un hobby che permette di soddisfare le esigenze di tutti, in quanto comprende tantissimi lavori in tutti i campi. Inoltre si tratta di ...
  • pavimento in uno spettacolare gres porcellanato Grazie al fai da te è possibile occuparsi di vari hobby, ognuno in un determinato settore e campo. Di conseguenza, tutti possono avvicinarsi al mondo del fai da te, in quanto ognuno può trovare in que...
  • pavimento bianco Quando si vuole rinnovare la propria casa, spesso si parte dandole nuovi colori: non sempre è possibile o comunque necessario rinnovare tutto l'arredo e le varie strutture, ma spesso basta un tocco di...
  • paloma ceramica Ci sentiamo a disagio a definirlo semplicemente un materiale antico, perché, a ben vedere, abbiamo a che fare con qualcosa di molto più elevato. Un materiale storico, che se potesse parlare avrebbe da...

346-0116 Alkor rovere grigio pellicola di plastica adesiva legno vinile imitazione perla Sheffield 45 cm x 2 m 380-0101

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,61€


La differenza dei materiali

Le piastrelle vengono realizzate con materiali molto vari.

Quelle in ceramica sono maggiormente adatte per i bagni e per i locali dove sono richieste di misure medio piccole.

Nel caso invece in cui ci siano esigenze di lunga durata nel tempo e di resistenza sono maggiormente consigliati il laterizio, il cemento, oppure l’argilla.

Le piastrelle hanno una loro classificazione in base alla loro composizione e alle loro proprietà chimiche e meccaniche. Ad esempio il famoso cotto toscano è una piastrella che, a seconda della lavorazione dell' argilla, può raggiungere una colorazione bianca o rossa.


La ceramica

ceramicaLe piastrelle in ceramica sono uno straordinario prodotto, usato e pregiato fin dall'antichità. Esse conferiscono eleganza e valore all'ambiente in cui sono posizionate.

Le piastrelle in ceramica si distinguono per la loro bellezza ma al contempo sono molto sensibili agli urti e quindi deteriorabili. Proprio per queste caratteristiche il suo costo è piuttosto elevato specie in confronto ai moderni materiali ormai molto più utilizzati nella maggior parte del mondo.

Resta comunque un materiale molto sofisticato e di valore.


Uno straordinario materiale: il Gres

Al giorno d’oggi esiste una vastissima gamma di piastrelle per interni ma si può dire che nell’80 % dei casi il materiale più utilizzato è il gres porcellanato, anch’esso molto più resistente della ceramica classica.

Il gres deriva dalla sintesi di vari materiali naturali, argille ceramiche, sabbia, caolini, e altre materie prime che vengono sottoposte ad una lavorazione particolare per ottenere le piastrelle di gres porcellanato. Questi materiali vengono ridotti in polvere in misura omogenea e poi pressati e cotti in forni a temperature elevatissime che renderanno il materiale ceramizzato. Il materiale viene fatto raffreddare gradualmente a temperatura ambiente. Il risultato finale sarà una piastrella particolarmente robusta, duratura ed impermeabile.

Il gres porcellanato in massa è un tipo di piastrella che non viene smaltato ma solo pressato.

Questo procedimento consente di ottenere piastrelle molto diverse in base ai componenti dell' impasto e della loro quantità e riproducono effetti molto simili a quelli di altri materiali pregiati. Per questa ragione il gres porcellanato più pregiato è anche denominato marmo di fabbrica. A differenza del marmo autentico le mattonelle di gres porcellanato non sono porose e quindi non assorbono.

Esiste anche il gres porcellanato smaltato che si differenzia da quello in massa proprio per la smaltatura della piastrella.

Ma possiede le stesse caratteristiche del gres in massa. Il gres porcellanato smaltato ha una grande varietà di colorazioni dato appunto anche dallo smalto.


Gres con effetto legno

Gres con effetto legnoNegli ultimi anni anche il parquet viene sempre più spesso sostituito da piastrelle in gres porcellanato che imita l’effetto legno con precisione davvero impressionante.

Sono stati ottenuti in questo senso degli effetti straordinari con colorazioni che vanno dal bianco al tortora e con le più svariate venature. Le ultime novità hanno proposto finti legni con la finitura a taglio sega o a struttura piallata.


Le piastrelle in cotto negli ambienti interni

Le piastrelle in cotto vengono applicate sopratutto in case rustiche, perchè richiamano un aspetto naturale.

E’ un materiale molto versatile, usato anche per decorazioni ed anche molto resistente agli urti e capace di sopportare grandi pesi. L’inconveniente è che nel tempo può assumere un aspetto trasandato, per cui mensilmente richiede un trattamento con la cera per cotto.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO