Pavimenti in resina

Perchè conoscerli:

Il fai da te è una tecnica attraverso la quale possono essere realizzate tantissime tipologie di lavori. Proprio per questo si tratta di un hobby sempre più praticato e apprezzato, in quanto ognuno può trovare in esso il modo per coltivare una propria passione epre trascorrere il proprio tempo libero, senza oziare e quindi annoiarsi, e allo stesso tempo tenendo impegnata la propria mente in operazioni tanto piacevoli e non stressanti, ma capaci di evitare che essa torni ai pensieri stressanti e caotici della vita quotidiana. Tutte queste operazioni possono essere eseguite da chiunque: il fai da te, infatti, non nasce per essere eseguito da dei professionisti, ma da dilettanti che se ne occupano proprio con lo scopo di divertirsi e di fare qualcosa di utile a se stessi, all’ ambiente nel quale vivono e ad altri esseri viventi attraverso dei lavori eseguiti con le proprie mani, ma dai quali si possono ottenere moltissimi vantaggi. Quindi il fai da te può essere facilmente praticato da chiunque: grandi, piccini, imbranati e più esperti e così via, e indipendentemente non solo dalla propria età e dal proprio grado di esperienza, ma anche dai propri scopi, dalle proprie preferenze e dalle proprie necessità; ognuno infatti, sceglie di occuparsi di un determinato hobby tramite il fai da te che soddisfi appieno le proprie esigenze e preferenze. In questo modo, il fai da te diventa anche un metodo attraverso cui coltivare le proprie passioni e specializzarsi nei propri settori di interesse, apprendendo al riguardo molte tecniche nuove, che possono risultare molto utili anche in futuro e che, giorno dopo giorno, possono permettere ad un individuo di diventare un professionista vero e proprio in quel determinato settore. Ad esempio, chi ama i motori attraverso il fai da te può imparare a prendersene cura in modo impeccabile, senza avere pià bisognodi ricorrere ogni volta a un meccanico ecc .

ma i vantaggi del fai da te non si riducono solo a questo: esso può dare anche la possibilità di divertirsi, in particolare se viene svolto in compagnia di amici . In questo caso, ovviamente, le operazioni che possono essere svolte tramite il fai da te non sono particolarmente impegnative, in quanto, in gener, in gruppo la concentrazione tende a venir meno, tuttavia grzie a questa tipologia di fai da te è possibile apprendere e insegnare agli altri allo stesso tempo, divertirsi e socializzare. Invece, quando il fai da te viene eseguito in modo autonomo, la concentrazione è sicuramente maggiore, per cui è più facile potersi dedicare a delle operazioni anche molto impegnative. In questo modo si sottolinea il carattere utilitaristico e rilassante del fai da te.

Bisogna poi ricordare quello che è uno dei vantaggi più apprezzati del fai da te, in particolare di questi tempi: esso comporta infatti un grosso risparmio economico, derivante dal fatto che, quando si opera con ilf ai da te, non bisogna rivolgersi a dei professionisti del settore, ai quali ovviamente sarebbe dovuta essere remunerata la manodopera. Grazie al fai da te, essendo la manodopera propria, e non essendoci assolutamente l’ intervento di professionisti del settore, il budget da investire si riduce solamente ai materiali da acquistare per condurre a termine un lavoro, per cui anche con un budget che prima sarebbe stato troppo basso per affrontare quella determinata tipologia di lavori, tramite il fai da te può bastare per condurre a termine un’ operazione, così come, con lo stesso budget, attraverso il fai da te è possibile investire maggiormente nella qualità dei materiali, cosa che prima , dato il costo di tali materiali, non sarebbe stato possibile a causa delle spese di manodopera. In questo modo, quindi, è possibile costruirsi degli ambienti e rimodernarli con delle spese davvero molto modiche, e seguendo le proprie necessità e i propri gusti.

Attraverso il fai da te, è vero, possono essere eseguite tante tipologie di lavori, ma ovviamente questi vanno eseguiti avendo cognizione di causa: per cui, è sempre bene informarsi su come eseguire i vari procedimenti, su quali sono i materiali più idonei per quella determinata tipologia di lavori e su quali attrezzi vanno utilizzati.

Uno dei lavori che è possibile eseguire tramite il fai da te è quello di installare dei pavimenti. E’ molto importante imparare a scegliere la tipologia di pavimento che più è idonea ad un determinato ambiente, considerandone i costi e le potenzialità, sia estetiche che funzionali. Una possibile scelta può essere quella dei pavimenti in resina, molto particolari.

pavimenti resina

Velurex Metal Lack cera metallizzata per pavimenti rovinati in legno e resina verniciati 1Lt Chimiver

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,9€


Caratteristiche:

pavimento in resina particolare La resina è un materiale prodotto dalle piante, di natura odorosa e appiccicosa, che quindi sarebbe un vero e proprio collante naturale. Oltre ad essa, e da essa stessa, però, sono state ricavate altre tipologie di resine, di natura artificiale, utilizzate sia come collante che come materiale di rivestimento. In particolare, le resine di ultima generazione, permettono di rivestire qualsiasi elemento , partendo dai pavimenti per finire alle pareti. Esse permettono di migliorare l’ aspetto estetico e funzionale di una struttura, rendendola più agevole e più bella. In realtà, questa particolare tipologia di resina è il frutto di ingenti investimenti di danaro, attraverso i quali è stata possibile la realizzazione di prodotti sempre più avanzati, la cui qualità è determinata dalle loro caratteristiche, che li rendono prodotti ormai indispensabili per il mercato internazionale, adatti a qualsiasi tipo di evenienza. I pavimenti in resina ne sono un esempio. Grazie ad essi è possibile rinnovare il pavimento di un locale attraverso operazioni semplicissime e molto rapide, e senza alcun intervento di muratura, nemmeno quello che deriva dalla rimozione del pavimento precedente. Essi non posseggono delle linee di fuga, cosa che li rende anche molto pratici per quanto riguarda l’ igiene, in quanto , si sa, le linee di fuga provocano la contrazione di sporco. Inoltre essi sono anche molto resistenti alle sollecitazioni esterne, come ad esempio gli urti e i graffi, che non mostrano, e quindi sono molto duraturi. I pavimenti in resina sono realizzati con la posa di uno strato talmente sottile di resina, che non è necessaria la rimozione del pavimento preesistente, quindi non vi è nemmeno l’ esigenza di adattarle porte. Grazie non solo all’ igiene che offre e alla sua praticità, ma anche al suo costo modico e alle innovazioni che sono state apportate a questa tipologia di pavimenti, che sono stati resi anche molto belli esteticamente, questa tipologia di pavimenti risulta adattissima a qualsiasi evenienza e molto vantaggiosa.

  • pavimento in laminato il fai da te include moltissime occupazioni, ognuna delle quali è capace di soddisfare un determinato tipo di persona, avente determinate capacità e determinati interessi. Infatti, sotto il nome di fa...
  • esempio di gres porcellanato lappato Il fai da te permette di eseguire moltissime operazioni in svariati campi, quindi tutti, qualsiasi siano i propri interessi, le proprie necessità e le proprie capacità, possono occuparsi di fai da te...
  • pavimento in graniglia di marmo Il pavimento in graniglia di marmo è stato una tipologia di pavimentazione molto richiesta e apprezzata sopratutto durante il 1900, ma poi, già a partire dagli anni cinquanta del secolo scorso il suo ...
  • cotto fai da te Grazie al fai da te è possibile occuparsi di vari lavori, dal giardinaggio alla costruzione di cucce e gabbie per i propri animali, dalla ristrutturazione di oggetti e di mobili fino al campo edile. Q...

Membrapol METACRIL/64 Resina per Pavimenti Stampati, Trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,85€
(Risparmi 20,05€)


Posa in opera:

pavimento semplice La posa in opera dei pavimenti in resa è facilissima e molto pratica, e, come è stato già detto, può essere eseguita sopra la stessa pavimentazione preesistente, per cui non sono necessarie operazioni di muratura. Ovviamente, la prima cosa da fare è recarsi presso i punti vendita specializzati e munirsi della resina del colore che si preferisce. A questo punto, bisogna preparare il fondo ad ospitare la resina. Se il fondo è irregolare, esso va sistemato in modo che il pavimento di resina non presenti dei dislivelli. Per cui per prima cosa va applicato n primer fissativo con un rullo, che ha lo scopo di permettere alla pavimentazione sottostante di conservarsi a lungo e bene, e di proteggerla da sostanze esterne e corrosive. Successivamente va stesa la resina autolivellante, utilizzando delle spatole dentate. Quando questa si sarà asciugata, va eseguita la stesura dello strato di protezione, ovvero di un aresina trasparente, lucida o opaca, che ha lo scopo di proteggere la resina. Prima di calpestare il pavimento, bisogna aspettare almeno tre o quattro giorni.


Manutenzione:

pavimento effetto legno I pavimenti in resina non necessitano di particolari operazioni di manutenzione. Bastano, infatti, le quotidiane operazioni di pulizia per tenerli perfettamente in forma, come fosse il lro primo giorno di vita.

Per la loro pulizia va utilizzato un detergente non aggressivo, da reperire presso tutti i negozi di articoli per l’ igiene della casa. Tuttavia, le cose cambiano se il pavimento è provvisto di una finitura a cera: in queto caso, bisogna utilizzare dei prodotti specifici per tale rifinitura, in modo da non provocarle dei danni, anche perché la rifinitura a cera si sceglie proprio per proteggere il pavimento. Ovviamente per acquistare un prodotto davvero idoneo è importante consultare un esperto, in quanto spesso alcuni detergenti possono essere troppo aggressivi e comportare dei danni al pavimento.


Pavimenti in resina: Dove comprare:

I pavimenti in resina possono avere dei prezzi anche molto diversi l’ uno dall’ altro, in quanto il loro prezzo è determinato da vari fattori, ovviamente questo quando ci si rivolge a ditte specializzate. Queste, infatti, tengono conto del fondo, e determinano il prezzo dell’ operazione proprio basandosi sulle condizioni della pavimentazione sottostante da coprire con il pavimento di resina (presenza di crepe, dossi ecc). Ovviamente anche le dimensioni del pavimento costituiscono un fattore determinante per il prezzo del lavoro, così come la ricercatezza della tipologia di pavimenti che si sceglie (presenza di mosaici, uso di più colori, finitura a cera ecc, determinano, ovviamente, un aumento del prezzo). Per la realizzazione di un pavimento in resina ad opera di ditte specializzate, il prezzo medio è di circa ottanta euro al mq, ma può scendere a 40 euro al mq per pavimenti monocromatici di 2 mm di spessore, come può salire a 120 euro al mq se si scelgono pavimenti con mosaici o particolarmente decorativi.

Bisogna rivolgersi, per la posa in opera, a ditte specializzate, alle quali bisogna sempre richiedere prima un preventivo, anche online, necessario per rendersi conto della spesa che si andrà ad affrontare, in modo da adattare le proprie richieste anche al budget che si ha a disposizione e che quindi si può investire in queste operazione. Qualora poi si voglia eseguire in modo autonomo, bisogna comperare il materiale e proseguire con la posa in opera.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO