ante fai da te

Scegliere i materiali

I materiali differiscono in base alla qualità e bisogna sceglierli a seconda delle esigenze personali: non è consigliabile porre un'anta di plastica davanti ad un mobiletto in mogano, ma bisogna rispettare il tipo di oggetto che si va ad integrare.

E' importante trovare o realizzare un pezzo quanto più simile al mobile a cui lo si vuole attaccare. Il materiale può differire leggermente, ma non bisogna sottovalutare l'aspetto estetico d'insieme. Si può agire per contrasti, creando un oggetto nuovo e originale assemblando materiali diversi, ma complementari.

Sono facilmente reperibili ante per il fai-da-te prelavorate, adattabili a qualsiasi tipologia di mobile.

Il materiale utilizzato per questi elementi è spesso il legno massello, solido e duraturo negli anni, mentre più economico e meno pregiato è il truciolato.

È inoltre possibile trovare elementi totalmente lavorati a mano e rifiniti con estrema precisione, con tanto di decorazioni ad intaglio ed angoli smussati in diverse forme.

Le ante pronte che si trovano in commercio, sono di solito vendute grezze o laccate (spesso di bianco): quelle grezze si possono colorale e rifinirle a proprio piacere, scegliendo anche colori diversi per ogni elemento o giocando con le sfumature. Per bagni o cucine, quindi posti che possono entrare in contatto con acqua o vapore, si consiglia di usare antine laccate che hanno una buona resistenza all’umidità.

ante fai da te

CERNIERA PER MOBILI CON MOLLA EASY ON ZINCATA- 4 PEZZI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Fase tecnica della costruzione

Data la diversità del tipo di ante, diversi sono anche i procedimenti da utilizzare per il loro montaggio.

Il sistema più facile e dal migliore risultato estetico prevede l'acquisto di kit già pronti, contenenti ante lisce e ante fai da te a persiane scorrevoli della misura prescelta e correlate di tutto l'occorrente per il montaggio .

Molto spesso gli sportelli hanno misure standard che finiscono per non combaciare con il tipo di utilizzo che se ne vuol fare. Bisogna quindi crearle da soli o rivolgersi ad un falegname; utilizzare la propria creatività è sempre un buon metodo.

Per montare le ante da soli è necessario munirsi di trapano e giravite. Le cerniere e le viti serviranno nel caso in cui si tratti di uno sportello fisso, mentre le rotaie e il binario nel caso si tratti di ante scorrevoli.

E' importante tener conto che i giunti dovranno comunque sopportare un certo carico, per cui la soluzione migliore è quella di utilizzare una cerniera piatta o quelle di buona qualità che reggeranno senza problemi.

Dopo aver montato i pezzi, bisogna controllare il funzionamento dell'anta, sistemandola nel caso sia storta e fissando tutte le viti. Tenendo lo sportello chiuso si può misurare la corretta aderenza al mobile e a questo punto si fissa una chiusura o un fermaglio a cerniera.

  • rinvasare piante Quando si comperano delle piante, spesso lo si fa con il chiaro intento di voler abbellire la propria casa, il proprio terrazzo, il proprio giardino ecc ecc. Spesso, però, ci si dimentica che ciò che ...
  • Sappiamo benissimo che, in una casa, la pittura è tutto. Ma la pittura non è possibile se la parete non è intonacata, quindi, alla base sia di una buona resa estetica che funzionale della pittura, ci ...
  • Regolazione cambio anteriore bicicletta Il passo della vostra bicicletta non vi soddisfa? Nemmeno con il cambio riuscite a trovarvi a vostro agio? Allora potete regolarlo manualmente in modo che soddisfi le vostre esigenze. In questo video,...
  • Armadi con ante scorrevoli Nel vasto ed eclettico panorama dell'arredo casa, gli armadi occupano una posizione di rilievo in quanto sono elementi indispensabili nell'uso quotidiano. Essi vengono impiegati per riporre gli abiti ...

TecTake Porta a soffietto in PVC dimensioni 80 x 203 cm parete a soffietto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€


ante fai da te: Consigli utili

pitturare anteFantasticare e creare con materiali diversi e riciclati è un modo originale ed economico per costruire divertendosi. Si può, ad esempio, usare una porta per costruire un'anta dell'armadio dal sapore vintage, oppure riciclare tavole di legno e pannelli di cui disponiamo a casa.

Per chi dispone di stanze piccole e con poco spazio vivibile, una soluzione utile e pratica è quella di scegliere ante scorrevoli, soprattutto nel caso di armadi e porte, guadagnando in comodità .

Importante è fare attenzione a non scegliere ante troppo pesanti: si rischierebbe di far cedere i cardini, rovinando in questo modo anche la struttura. Le ante fai da te possono essere realizzate con diversi materiali di riciclo: vecchie persiane, porte, tavole... importante è dare sfogo alla propria creatività attraverso il reimpiego di oggetti ormai inutilizzati.

E' possibile scegliere un'anta con griglia in legno o in ferro battuto, nel caso si vuol far traspirare il contenuto. Per armadi, scarpiere, mobili del bagno, si può applicare uno specchio che risulterà molto utile e comodo. Montarlo non è difficile: si può facilmente incollarlo con della colla o silicone, senza intaccare il materiale sottostante.

Le soluzioni sono molteplici e semplici: chiunque può ottenere un risultato soddisfacente e apprezzato senza particolari sforzi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO