Rullo per pittura

Il rullo per pittura, conosciamolo meglio

Il rullo per pittura è uno degli accessori più usati dalle persone che amano il fai da te e che vogliono dare una rinfrescata alla propria casa, ma che non possono permettersi finanziariamente di affidarsi ad un artigiano oppure di chiamare un imbianchino professionista. A differenza del pennello, che viene utilizzato più per i ritocchi o per verniciare punti irraggiungibili, il rullo per pitturare è in grado di coprire una superficie maggiore delle pareti con la vernice scelta, facendo risparmiare non poco tempo. Tuttavia, soprattutto se si è alla prima esperienza come imbianchini fai da te oppure non si ha una grande dimestichezza con pitture, vernici e pennelli, l'uso del rullo per pittura può rivelarsi un'impresa titanica e, in quattro e quattr'otto, ci si può anche ritrovare con la casa e i vestiti ridotti ad un quadro di Pollock. Ecco quindi qualche suggerimento pratico su come usare il rullo per pittura senza sporcare.
Rullo per pittura

Rullo pennello, MEJOY professionale Pennello a rullo da pittura, 5 PZ/Set di kit per pittura murale Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
(Risparmi 30,01€)


Le due tipologie di rullo per pittura

Rullo per pittura tipologie Una volta in commercio esisteva solo il rullo per pittura manuale: questo attrezzo, che in genere era costituito da una parte interna in plastica attorno alla quale si trovava un rivestimento in spugna oppure in setole, era disponibile in diverse grandezze, ma aveva non pochi svantaggi. Oltre a sporcare con facilità, questo rullo obbligava gli aspiranti imbianchini a fare avanti e indietro dal muro al secchio della pittura, facendo perdere un sacco di tempo e rendendo anche il lavoro molto faticoso. Oggi invece, oltre al rullo per pittura manuale, esiste anche quello automatico, che grazie alla presenza di uno stantuffo, ai tubi e ad un compressore, permette di verniciare le pareti senza correre avanti e indietro dalla bacinella della pittura e rischiare di sporcare ovunque. L'unico svantaggio? A differenza del primo, che è molto economico e alla portata di tutti, il rullo per pittura automatico è molto costoso e per questo viene usato esclusivamente dalle grosse imprese di pittura per verniciare solo alcuni tipi di edifici.

  • bricolage Il bricolage, comunemente chiamato anche “fai da te”, consiste nell' occuparsi di tanti vari lavori manuali senza vestire le vesti di un professionista. Il bricolage può, infatti, essere annoverato tr...
  • Le tende sono molto importanti in qualsiasi abitazione: servono, infatti, a filtrare i raggi solari e a tenere gli occhi indiscreti dei propri vicini ben lontani da ciò che accade nella propria casa, ...
  • pitturare con rullo Per gli inesperti la tinteggiatura più semplice da svolgere è sicuramente quella eseguita col rullo: scopriamo quale materiale è importante avere a disposizione, come procedere e qualche indicazione s...
  • rullo per pittura Un rullo manuale che potremmo definire comune è composto da un cilindro interamente in plastica, che rappresenta il fulcro della semplice struttura, rivestito in spugna o in setole d'altro materiale, ...

Mako, Rullo da pittura con grata 23 cm, 730025

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,89€


Come usare il rullo per pittura

Rullo per pittura e attrezzi per dipingere Prima di partire in quarta con la tinteggiatura delle pareti, anche se può sembrare in apparenza un suggerimento scontato, ricordatevi di indossare dei vestiti che potete sporcare oppure completamente bianchi e che usate solo per fare i lavori di fai da te in casa. Non dimenticate inoltre di coprire con dei teli di plastica o, se non li avete, con delle plastiche usa e getta o con delle vecchie coperte i mobili e i soprammobili che volete proteggere, perché ci sono alcune vernici che, una volta asciutte, non vanno via nemmeno con l'acqua calda. La stessa cosa vale per il pavimento, anche se non avete parquet preziosi o tappeti orientali. Una volta finito di coprire tutte le superfici e gli oggetti delicati, prendete il rullo per pittura e immergetelo nella vernice. Quando lo ritirate, sgocciolatelo per bene fino a quando non rimarranno più eccessi di pittura, poi procedete con la verniciatura del soffitto e delle pareti partendo dall'alto. Quando avete finito, lavate il rullo per pitturare in acqua calda e usando un sapone non aggressivo.


Rullo per pittura: Cos'altro c'è da sapere

Rullo pittura Se le pareti da dipingere sono vecchie oppure presentano dei buchi o altre imperfezioni in più punti, se volete ottenere un colore omogeneo e anche stenderlo il più in fretta possibile, prima di fiondarvi sulla vernice e sul rullo per pittura togliete tutti i chiodi, i pezzi di nastro adesivo o altre tracce che si trovano sulla superficie. Già solo questo piccolo accorgimento vi permetterà di ottenere una parete o un soffitto liscio, sul quale passare il rullo per pitturare diventerà un gioco da ragazzi. In presenza di buchi provocati da chiodi, di crepe o di altri danni più visibili, prima di tinteggiare le pareti applicate lo stucco o la malta con una spatola da pittura, dopodiché lasciate asciugare e procedete solo in seguito con l'applicazione della vernice. In questo modo i muri avranno un aspetto non solo fresco, ma anche bello a livello estetico.



COMMENTI SULL' ARTICOLO