Colla vinilica o colla animale

Cos'è la colla animale

La colla animale è chiamata anche colla a caldo per legno, colla d'ossa a caldo, colla garavella, colle Cervione o colla da falegname. Il suo uso risale a tempi antichissimi (al 3000 a.C.) e prevede la bollitura per un periodo di tempo abbastanza consistenza della pelle di un animale. Il suo nome (colla da falegname) deriva dal fatto che è usata tradizionalmente dai falegnami e nei lavori in legno per unire giunti e lastronature al posto (oppure in aggiunta) di incastri e di chiodi. È stata l'unica colla utilizzata praticamente fino agli anni Trenta, quando sono state messe in commercio le colle viniliche e sintetiche. Il suo aspetto è gelatinoso e, una volta asciutta, si trova sul mercato in perle bruno giallastre o color ambra, poco traslucide o addirittura opache. È usata principalmente come colla per legno, ma si utilizza anche per preparare stucchi e nel restauro di mobili antichi e di oggetti di antiquariato (infatti è un prodotto fondamentale in questo settore). Le sue caratteristiche principali sono la reversibilità e l'elasticità.

colla a caldo per legno

Grande 67x55cm Decalcomania adesiva da parete per camera da letto - Adesivo di alta qualità per matrimonio, compleanno, anniversario o festa - Dimostra tutto il tuo amore e apprezzamento alla tua dolce metà

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,91€
(Risparmi 5,61€)


Come si prepara la colla animale

colla d'ossa Per preparare la colla d'ossa a caldo sono necessari due recipienti (oppure un pentolino a bagnomaria). Bisogna versare nel pentolino il numero di perle di colla animale necessarie. Quindi, si deve versare nel recipiente una quantità d'acqua sufficiente a ricoprire le perle. Lasciate riposare per circa due ore.

Passate alla cottura, mettendo sul fuoco il pentolino del bagnomaria. Attenzione: la temperatura non dev'essere da ebollizione (deve aggirarsi sui 50-60°C). Fate cuocere la colla animale per 20-30 minuti, finché non raggiunge la consistenza del miele. Mescolate la colla di tanto in tanto con un bastoncino.

La colla non deve sgocciolare dal pennello (troppo liquida) né ricadere a grumi (troppo densa). Ha una densità ideale quando scorre in modo uniforme dal pennello. Per evitare che la colla si riscaldi eccessivamente inserite un pezzetto di legno tra il fondo dei due recipienti. Inoltre, il livello dell'acqua deve essere sempre inferiore rispetto a quello della colla.

  • bracciali e collane fai da te La bigiotteria è un settore del fai da te cui è possibile dedicarsi quando si è particolarmente creativi e amanti dei gioielli. Rappresenta un hobby molto particolare e divertente, idoneo particolar...
  • collana uncinetto L'uncinetto è un tipo di lavorazione antichissima che giunse in Europa nel tardo medio evo e si modificò nel corso degli anni assumendo le caratteristiche attuali semplificate rispetto al sistema orig...
  • fare collana di perle Vi piacciono i lavori creativi che vi consentano di creare degli oggetti belli ed unici? Allora vi farà certamente piacere scoprire come può essere semplice, seguendo i consigli giusti, realizzare una...
  • collane con pietre dure fai da te Per avere un accessorio bello ed affascinante da portare al collo, non è necessario che la collana sia composta da pietre preziose o acquistata in gioielleria. Può essere infatti molto divertente sfog...

d-c-fix® - Fogli autoadesivi multicolori, formato A4 (decoro, legno e marmo)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,09€


Come si usa la colla animale

colla animale Per usare la colla animale bisogna tenere a mente alcune regole. Innanzitutto, come si intuisce dal nome, deve essere usata quando è ancora ben calda. Quindi, una volta applicata su entrambe le superfici che si vogliono unire utilizzando un pennello, bisogna mettere sotto pressione le due parti (vanno bene morsetti, pesi oppure molle) finché la colla non è completamente essiccata. Eliminate immediatamente (usando una spugnetta intrisa di acqua calda e poi strizzata bene finché non rimane soltanto umida) l'eventuale colla in eccesso e/o le eventuali sbavature. Infatti, quando la colla animale si asciuga, si cristallizza e quindi la sua eliminazione diventa complicata. Per lavori eseguiti durante i mesi invernali riscaldate la superficie delle parti da unire prima di applicare la colla.


Colla vinilica o colla animale: La colla vinilica

colla vinilica La colla vinilica è utilizzata molto spesso, dato che non è pericolosa ed è molto economica, sia nel settore del mobile che in quello del legno. Il nome abituale con cui si trova in commercio è colla bianca da falegname (o più comunemente Vinavil). È un collante a base di PVAc (resine polivinil) in base acquosa ed appare come un liquido bianco, con un odore particolare, anche se non fastidioso. È molto utilizzata perché ha un incollaggio decisamente buono, in quanto la colla penetra in profondità nel legno (a volte i pezzi incollati sono più resistenti di un pezzo di legno intero). Può essere usata per incollare anche altri materiali, ma è necessario che almeno una superficie abbia caratteristiche assorbenti. Ritorna morbida (anche se non si scioglie) in presenza di umidità oppure di acqua.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO