Piallare, fresare e lisciare il legno

Piallare il legno: come e quale pialla usare

Esistono diversi tipi di pialle a mano o elettriche, entrambe offrono ottimi risultati se usate nel modo giusto. Per i pezzi di legno piccoli la pialla a mano va benissimo, mentre per quelli più grandi è preferibile l'uso della pialla elettrica, per alleggerire il lavoro fisico. La prima difficoltà da affrontare è l'individuazione del senso della venatura del legno. E' fondamentale infatti che la piallatura segua la direzione di quest'ultima. In alcuni casi la tavola di legno può presentare venature differenti costringendoci a cambiare direzione durante il lavoro. La piallatura consta di differenti passaggi che richiedono inclinazioni della lama differenti per ottenere una tavola liscia e uniforme. Si parte con un'inclinazione di 90° per poi arrivare a 45°. E' preferibile che i movimenti siano i più lunghi possibili e che la lama sia smussata agli angoli per scongiurare incisioni profonde nella superficie del legno. Al contrario la parte anteriore della lama deve essere perfettamente affilata per garantire un intaglio preciso, efficace e uniforme.

pialla per legno

SEIFIL - Porta in legno per recinzioni, classica, 80 x 100 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,35€


Fresare il legno: smussare, decorare, rifinire

automobilina in legno La fresatura è un passaggio fondamentale per sagomare, rifinire e decorare i bordi, o anche la superficie, del legno. Al di là del Toupie, uno strumento professionale di grandi dimensioni che permette di fresare superfici molto grandi in modo particolare, la fresa è generalmente piccola e maneggevole. Questo attrezzo permette di intervenire con precisione sulla superficie da modellare consentendoci di disegnare a nostro piacere il profilo del legno. E' possibile utilizzarla a mano libera o seguire una guida per risultati precisi, in ogni caso è opportuno disegnare a matita i contorni prima di intervenire sul legno. Che il nostro scopo sia quello di creare un complesso disegno, oppure di ammorbidire gli spigoli del nostro tavolo, è indispensabile precisione e mano ferma. La fresa funziona con un movimento rotante di cui è possibile regolare l'intensità, per piccole incisioni conviene mantenere una velocità moderata, mentre se si deve asportare una considerevole quantità di legno è bene partire con una velocità maggiore, per poi diminuirla quando siamo prossimi alla fine del lavoro.


  • bricolage Il bricolage, comunemente chiamato anche “fai da te”, consiste nell' occuparsi di tanti vari lavori manuali senza vestire le vesti di un professionista. Il bricolage può, infatti, essere annoverato tr...
  • tronchi di albero Il fai da te permette di occuparsi di operazioni in tutti i settori, cosa che permette a sempre più persone di avvicinarsi al mondo del fai da te, in quanto tutti possono trovarvi un buon modo per tra...
  • esempio di cassapanca in legno La cassapanca in legno è una tipologia di mobile utilizzata sin dai tempi antichissimi, che unisce in se più di una funzione, e che quindi può essere utilizzata in vari modi, per più di uno scopo. La ...
  • parete divisoria in vetro Il fai da te è un' occupazione a cui sempre più persone aderiscono, perchè ritrovano in esso un buon modo per trascorrere il proprio tempo libero, investendolo in operazioni utili per se stessi, per l...

SPARES2GO-Fresa in carburo di tungsteno, confezione da 12 pezzi), 6,35 mm, manico 10,16 (4 cm)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,5€


Lisciare il legno: come ottenere superfici perfette

levigare il legno a mano Una volta terminate le operazioni di piallatura e fresatura è il momento di lisciare la superficie. Esistono molteplici attrezzi per lisciare i diversi tipi di legno. La carta vetro, disponibile in varie granature, è perfetta sia per i legni duri che per quelli morbidi. Sui primi andrà passata ripetutamente con ampi movimenti rotatori, sui secondi invece conviene usare movimenti trasversali non troppo incisivi. Conviene avvolgerne un pezzo intorno ad un cubo di legno per usarla in maniera facile e maneggevole. La lima-raspa invece è adatta ad eliminare eventuali asperità poco estese dalla superficie. Il disco abrasivo, montato su un trapano o su un disco levigatore è molto utile per le curve e i bordi irregolari, permette lavori veloci e risultati ben rifiniti. Infine, per i più esperti amanti del bricolage, la levigatrice orbitale permette di lisciare le superfici più grandi senza troppi sforzi. Si usa con movimenti rotatori e rende il legno perfettamente levigato ed omogeneo.


Piallare, fresare e lisciare il legno: Consigli utili

legno lavorato Per ottenere un risultato professionale è necessario utilizzare al meglio gli attrezzi del mestiere. Per piallare, fresare e lisciare il legno è bene fare pratica su pezzi di legno di risulta, prima di dedicarsi al restauro della nostra antica credenza. La lavorazione del legno richiede molta cura e pazienza al fine di rendere la superficie liscia e bella da vedere. Se si predilige l'uso di macchinari elettrici è opportuno munirsi di protezioni adeguate e in ogni caso è bene proteggere gli occhi e le vie aeree con mascherine e occhiali adatti. Infine è possibile visionare diversi tutorial, disponibili in rete, per familiarizzare con le tecniche e gli strumenti da adoperare così da evitare spiacevoli inconvenienti che potrebbero compromettere la buona riuscita del nostro progetto. Piallare, fresare e lisciare il legno è facile se si sa come farlo al meglio.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO