Come scegliere il colore esterno della casa

Colore di una casa

La colorazione di una casa è molto importante, dal momento che ne rappresenta il principale elemento di caratterizzazione, quello che tutti possono notare dall'esterno, e che identifica la struttura con quanto la circonda. Nella maggior parte dei casi la scelta dei colori e degli stili rispecchia il luogo in cui la struttura è stata realizzata, e così è più facile riscontrare degli affreschi in un centro storico piuttosto che in piena periferia. E' del tutto errato pensare che la scelta inizi e si concluda con il campione di colore che un esperto ci propone. Durante i lavori infatti è necessario tener conto di componenti quali ombre, volume e luce naturale. Data la presenza di molti casi in cui la tinteggiatura di un edificio non risulti conforme con l'ambiente circostante, la legge italiana ha previsto una domanda da presentare obbligatoriamente all'Ufficio Tecnico del Comune di appartenenza, prima di procedere con questo tipo di lavori. In Alcune città è possibile avere a disposizione un Piano del Colore, che fornisce punti di riferimento per accostamenti e tonalità.
colore esterno della casa

VicTsing Campanello Senza Fili Wireless IP44 Impermeabile, Doorbell Funziona Fino a 183m, con 52 Tipi Di Melodie, 4 Volumi Selezionabili. 1xTrasmettitore e 1x Ricevitore, per Casa Appartamento Ufficio Negozio, Colore Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Scegliere il colore

verniciare l'esterno della casaLa scelta del colore non può essere inficiata dal gusto personale. Proprio per questo occorre affidarsi a dei professionisti, che sappiano valutare il contesto in cui si trova l'edificio, e soprattutto le sue caratteristiche strutturali. Una divisione alquanto generica in Europa è quella tra nord e sud, con colorazioni forti al settentrione e chiare al meridione. Un consiglio pratico per riuscire a trovare il colore giusto, qualora si preferisse operare da soli, è quello di provare alcune tonalità su di un pannello di legno (almeno 1 metro x 1 metro) e poggiarlo sulla facciata della casa.

  • Una casa spesso può avere uno stile un po’ retrò, e quindi può non piacerci più per questo e per altri motivi, ma non bisogna abbattersi, ne lasciare che tutto questo peggiori a causa della propria ...
  • stucco veneziano State pensando che è arrivato il momento di rinnovare l'aspetto della vostra casa e vorreste trovare un modo per dare una finitura nuova alle vostre pareti, che sia bella e resistente? Lo stucco venez...
  • pistola per verniciare pareti La pistola per verniciare è utile per colorare miriadi di oggetti, certo non quelli microscopici, ma potrete cambiare il colore di pareti e soffitti, rinnovare i mobili oppure colorare soltanto le sup...
  • pitturare pareti Spesso la distrazione in casa può essere fatale e provocare delle conseguenze rischiose per l'incolumità di chi vive all'interno. Basta un elettrodomestico o un ferro da stiro attaccato nel posto sbag...

VicTsing Campanello Wireless Doorbell Portatile Funziona Fino a183M, 52 Chimes, 4 Livelli di Volume, 1 Trasmettitore & 1 Ricevitore, per Casa Negozio Ufficio, Colore Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Proprietà della vernice da esterno

vernice da esternoEsistono svariate tipologie di vernici, e per scegliere quella più adatta è necessario tener conto di elementi quali la resistenza, l'impermeabilità e la traspirabilità. Una buona tinteggiatura deve essere in grado di resistere alla forza degli agenti atmosferici, agli effetti dell'inquinamento e al naturale sporco. Oltre tutto ciò dev'essere presa in considerazione la totale assenza di sostanze nocive.


Come scegliere il colore esterno della casa: Consigli per una corretta tinteggiatura

Esistono dei periodi in cui è preferibile dedicarsi a lavori di tinteggiatura. In breve occorre evitare le temperature estreme, ovvero inverno ed estate, cimentandosi nella colorazione di un edificio in primavera o autunno. Anche in queste stagioni però è possibile incappare in giornate con temperature record al di sotto dei 5 gradi, caratterizzate da pioggia o forte vento. Tutti questi elementi vanno evitati, dal momento che potrebbero compromettere seriamente il risultato finale. A ciò però si aggiunge anche il sole. Di certo non si chiede di tinteggiare di notte con l'ausilio di una torcia ma, se l'abitazione in questione presenta una diretta esposizione ai raggi solari, sarebbe bene evitare le ore o in generale le giornate più roventi. Se possibile, sarebbe preferibile attendere che la facciata alla quale ci si sta dedicando venisse colpita dall'ombra piuttosto che dai raggi solari. Un breve programma di lavoro potrebbe essere il seguente: occuparsi della parete che è esposta a ovest al mattino presto, di quella esposta a est a inizio pomeriggio, di quella esposta a nord in tardo mattino e di quella esposta a sud alla sera. E' impensabile però decidere di tinteggiare una facciata e farlo di punto in bianco senza alcuna preparazione. Prima di tutto infatti occorre spazzolare energicamente la superficie sulla quale si procederà con il lavoro. Questa operazione è fondamentale perché consente di eliminare qualsiasi elemento in via di distacco, precedenti elementi di pitture pregresse che ormai stanno per staccarsi e impurità di ogni tipo. Tale lavoro può avere però anche un secondo fine, utile magari per la nuova tinteggiatura. Spazzolando per bene infatti dovrebbero fuoriuscire le precedenti colorazioni adoperate che, a meno che non si decida di operare un cambiamento radicale, potrebbero essere riproposte. In questo modo si sarebbe certi di ottenere un ottimo effetto in linea con lo stile della struttura e l'ambiente circostante. Qualora invece non si intenda tornare sui propri passi o quelli dei precedenti proprietari dell''edificio, questa "scoperta" potrebbe sempre fornire un punto di partenza, così da potersi orientare meglio soprattutto in fatto di tonalità.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO