Parete ventilata

Cosa sono

Una parete ventilata è un rivestimento multistrato costituito da materiale installato a secco. Si tratta solitamente di realizzare un'intercapedine nella quale si ha un flusso d'aria che scorre dal basso verso l'alto, secondo quello che si chiama effetto camino, andando così a creare una ventilazione naturale della parete.

Andando ad analizzare gli elementi che la compongono, la struttura di una parete ventilata può essere così schematizzata: parete, strato isolante, camino d'aria, struttura portante, lastre di rivestimento.

Parete ventilata

1 STUFA RAGGI INFRAROSSI -- TERMO VENTILATA ( CON VENTOLA ) - A GAS metano POTENZA 4200 W MOD ECO 42T DA PARETE O PIEDI DA APPOGGIO MARCA SICAR COLORE GRIGIO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 113€


Lo strato isolante

strato isolanteLo scopo dello strato isolante è quello di impedire o comunque rallentare e ostacolare il più possibile, il passaggio di calore e del suono da una stanza ad un'altra oppure verso l'esterno.

Nella costruzione di pareti ventilare, si utilizza un isolante termico che può avere spessori diversi a seconda del tipo di isolamento che si vuole ottenere e in base al materiale specifico utilizzato. Il materiale isolante viene applicato a contatto della parete da ventilare, per questa operazione si adoperano dei tasselli meccanici.

L'applicazione del materiale isolante sulla parete deve essere continua e senza interruzioni, in modo da eliminare le dispersioni termiche che si hanno solitamente in corrispondenza di pilastri o travi. Questo tipo di rivestimento si dice "a cappotto".

  • parete attrezzata in cartongesso Come si può facilmente dedurre dal nome, il cartongesso è ottenuto dal gesso minerale, un materiale molto diffuso nel campo dell’ edilizia fin dai primi tempi dell’ architettura, e infatti molte sono ...
  • parete divisoria in vetro Il fai da te è un' occupazione a cui sempre più persone aderiscono, perchè ritrovano in esso un buon modo per trascorrere il proprio tempo libero, investendolo in operazioni utili per se stessi, per l...
  • parete stucco veneziano Quando ci si occupa di fai da te nel campo edile, spesso può essere necessario apportare delle modifiche alle pareti della propria abitazione, come la realizzazione della finitura delle murature con t...
  • Quando si vuole rendere migliore esteticamente parlando una casa, sia per quanto riguarda l’ interno che l’ esterno, non si può evitare di pitturarla. In questo modo è possibile renderla più colorata ...

Olimpia Splendid 99827 Stufa a Infrarossi Ventilata, Potenza 1200/2800/4200 W, Antracite

Prezzo: in offerta su Amazon a: 145,99€
(Risparmi 21,91€)


Il camino d'aria

camino d'ariaL'intercapedine che permette al flusso d'aria di ascendere nella struttura è la parte fondamentale di una parete ventilata. Grazie al camino d'aria possiamo avere: asportazione del vapore acqueo che proviene dall'interno, eliminazione del calore nei mesi freddi, un ulteriore strato di isolamento che aiuti a mantenere il calore in inverno, riduzione del flusso termico.

Come accade per lo spessore del materiale isolante, anche l'intercapedine d'aria che si trova tra il rivestimento esterno e l'isolante dovrà essere dimensionata in modo opportuno, al fine di garantire una circolazione d'aria opportuna.

Per poter ottenere l'effetto camino, è necessario creare delle aperture per la ventilazione sia alla sommità sia alla base della parete ventilata. Per evitare l'ingresso di corpi estranei che potrebbero costituire un ostacolo al flusso d'aria, le aperture saranno opportunamente coperte da griglie.

Nel periodo invernale le aperture devono essere chiuse, in questo modo lo strato d'aria, che generalmente va dai trenta agli ottanta millimetri, contribuirà a costituire un ulteriore strato di protezione dal freddo.


La struttura portante

Staffe, traverse, montanti e accessori di fissaggio che costituiscono la parete portante sono realizzati utilizzando alluminio estruso. La struttura in alluminio, oltre a contribuire ad una riduzione di carico, offre anche una maggiore resistenza alla corrosione rispetto agli elementi di acciaio.

All'interno dei profili in alluminio sono inseriti dei componenti metallici che servono a trattenere le lastre del rivestimento. I componenti in metallo costituiscono un reticolo che può essere a scomparsa oppure a vista.

Rispetto alle facciate di tipo tradizionale, le pareti ventilate possono essere considerate, dal punto di vista strutturale, un sistema a sbalzo vero e proprio.

Nella realizzazione della struttura dovrà essere presa in considerazione la possibilità di dilatazione o ritiro del materiale. E' per questo motivo che i diversi profili vengono interrotti da opportuni giunti in grado di compensare le possibili variazioni.

I profili montanti sono ancorati alla staffa superiore o portante, in modo fisso, alle staffe intermedie è invece ancorata in modo scorrevole, facendo uso di asole. Il particolare ancoraggio alle staffe intermedie serve appunto ad assorbire le spinte orizzontali, permettendo i movimenti verticali causati dalle possibili dilatazioni del materiale di rivestimento.


Parete ventilata: Il rivestimento esterno

I materiali che più comunemente si utilizzano per il rivestimento esterno di una parete ventilata è costituito da lastre in gres porcellanato oppure in cotto

Indipendentemente dal materiale utilizzato, le lastre adoperate per il rivestimento devono avere alcune caratteristiche importanti: lavorabilità, leggerezza, basso assorbimento d'acqua, alto grado di resistenza meccanica, elevata tolleranza agli sbalzi termici, incombustibilità, resistenza allo smog e altri tipi di attacchi chimici, richiedere poca manutenzione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO