Isolamento termico acustico

Isolamento termico acustico degli edifici

L'isolamento termico realizzato a cappotto è un'ottima soluzione per limitare le dispersioni termiche di un edificio, andando a contenere la spesa energetica e i costi del riscaldamento. Questo tipo di soluzione si rivela particolarmente efficace per gli edifici, di vecchia costruzione, risalenti a più di dieci, o anche quindici, anni fa.

Il cappotto di isolamento può essere realizzato, in taluni casi, all'esterno dell'edificio, fissandolo con chiodi particolari e collanti. Questo tipo di soluzione prevede l'utilizzo di una superficie esterna, alla quale è possibile applicare ulteriori rifiniture, come ad esempio intonacature e/o tinteggiature. L'isolamento a cappotto non è invece applicabile a quasi tutti gli appartamenti che si trovano in città.

A costo di perdere una porzione limitata dello spazio calpestabile a disposizione, nel caso di appartamenti cittadini, intesi come unità immobiliari singole facenti parte di fabbricati formati da più unità abitative, l'unica possibilità che si ha, per la realizzazione di un isolamento a cappotto, è solo interna, facendo uso di pannelli che offrono sempre più possibilità di rivestimento e rifinitura.

I pannelli adoperati per la realizzazione di questo tipo di isolamento sono, nella maggior parte dei casi, costituiti da polistirene, con densità variabile, da scegliere accuratamente in base alle diverse esigenze di isolamento. Quando necessario, si possono adoperare pannelli che abbiano delle caratteristiche di traspirabilità di diverso grado. Il cappotto può essere, inoltre, realizzato su di una singola parete di un determinato ambiente, oppure applicato al soffitto, ottenendo, in quest'ultimo caso, anche un buon livello di isolamento acustico. Isolare acusticamente un edificio, solitamente corrisponde a cercare di limitare il più possibile i rumori dovuti al calpestio o al traffico. L'utilizzo di particolari soluzioni tecnologiche da adoperare nella realizzazione di pareti e pavimenti, come le pareti fonoassorbenti e i pavimenti galleggianti, possono servire allo scopo.

Isolamento termico acustico

Stop Spifferi KIT1 metro ISOLAMENTO Termico Acustico Cassonetto AVVOLGIBILI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,8€


Isolamento acustico di solai e pareti

Isolamento acusticoQuando si vanno ad isolare acusticamente i pavimenti, bisogna fare riferimento alle norme vigenti in materia, che definiscono i parametri da tenere in considerazione durante la progettazione. Tali parametri sono:

- indice di valutazione (Li);

- fattore di correzione (Fc);

- livello di rumore (Lr)

Il parametro Lr è valutato considerando il solaio nudo e e dipende dagli elementi che lo costituiscono. Il valore Li è ciò che si ottiene andando a realizzare un determinato tipo di pavimento, invece di un altro, sul solaio preso in esame.

Il punto debole, nella realizzazione dell'isolamento acustico del solaio, è in genere legato alla sua area di perimetro. È proprio quest'area che costituisce una via preferenziale, tramite la quale il rumore si trasmette, ed è necessario applicare il fattore di correzione Fc, alla soluzione adottata per il pavimento, in modo da utilizzarla per il solaio. Tale parametro deve essere determinato considerando anche altri elementi, quali, ad esempio, la modalità di posa, il tipo di materiale adoperato per realizzare l'incollatura e il fissaggio delle diverse parti ed eventuali ostacoli che potrebbero presentarsi nella fase di messa in opera.

Lf è il livello di rumore finale e per un solaio è determinato sottraendo al livello rumore (Lr) l'indice di valutazione (Li) e aggiungendo il fattore di correzione Fc, la formula è: Lf = Lr – Ii + Fc.

Le norme forniscono una tabella con i valori di correzione da applicare, in base alle caratteristiche relative alla massa delle pareti e dei solai indicate in Kg per metro quadrato. Nell'acquisto dei materiali per l'isolamento acustico, un riferimento molto importante è dato dai certificati di "isolamento in opera", che vengono forniti dalle stesse case produttrici.

  • guaina ardesiata stesura Attraverso il fai da te è possibile svolgere moltissime attività, di qualsiasi tipo: sotto il nome di bricolage le attività per il giardinaggio, per la creazione di piccoli bijou di bigiotteria, la cu...
  • isolamento Una delle varie operazioni che è possibile imparare a compiere grazie al fai ad te è quella di isolare determinati ambienti da altri, effettuando quella che comunemente viene chiamata "coibentazione"....
  • L’ isolamento acustico nasce come una soluzione per tutti coloro che vivono in città e che molto spesso devono sorbirsi i rumori caotici di quest’ ultima, o per chi vive in un condominio, e deve senti...
  • L’ isolamento termico, anche chiamato coibentazione termica, è un sistema che serve per “isolare”, appunto, una struttura dall’ esterno per quanto riguarda la temperatura. Principalmente, si parla di ...

Sughero In Pannelli da 1 a 10 cm di spessore - isolamento termico,acustico per tetti cappotti e pavimenti - 3cm - conf. da 5 mq

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48,69€


Messa in opera e verifiche

Una delle verifiche più semplici che si possono fare in fase di messa in opera, è il controllo dei singoli mattoni adoperati per costruire le pareti fonoisolanti, andando ad accertarsi della totale assenza di punti luce, una delle vie preferenziali attraverso la quale i rumori possono trasmettersi. Un'altra verifica da effettuare, in fase di posa delle pareti, è il controllo del verso dei mattoni, che devono essere disposti parallelamente ai travetti dei solai. In questo modo si limita l'insorgenza di eventuali intercapedini, attraverso le quali i rumori potrebbero passare e che, all'occorrenza, dovranno essere sigillate opportunamente. L'applicazione di specifiche fasce isolanti, da posare tra la parete divisoria e il solaio, contribuisce alla limitazione della trasmissione dei rumori.




COMMENTI SULL' ARTICOLO