Ghiaia in vetro cellulare per l'isolamento

Il vetro cellulare

La ghiaia in vetro cellulare per l’isolamento è il risultato della lavorazione di un prodotto ecocompatibile: il vetro. Questo materiale è molto leggero e coibentante, impiegato per l’isolamento di pavimentazioni e pareti. La creazione di questa ghiaia segue alcune semplici fasi: si reperisce il vetro che viene lavato, sterilizzato e pulito, si macina, mette in forno a una temperatura di 950 °C e si aggiunge il 2% di lievito minerale puro. A questo punto si forma la schiuma di vetro che a seconda del raffreddamento produce due materiali: le lastre di vetro cellulare (impiegate per l’isolamento delle parete) e la ghiaia cellulare (impiegata per l’isolamento delle pavimentazioni). Riguardo la produzione di quest’ultima, la schiuma di vetro si fa raffreddare velocemente, così facendo la miscela si frantuma in piccole e irregolari pezzi. Per produrre le lastre invece, la schiuma di vetro si lascia raffreddare molto lentamente e successivamente si taglia in lastre che saranno poi confezionate. Il risultato di questa lavorazione è un materiale naturale al 100%, ecosostenibile ed ecocompatibile.

vetro cellulare per fondazioni

Mungo 1715023 Dry Plus 2.0 Liquido invisibile impermeabilizzante e antimacchia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24€


Caratteristiche della ghiaia in vetro cellulare

preparazione sottofondo isolante La ghiaia in vetro cellulare è composta per il 98% da vetro e il restante 2% da minerali e il tutto contiene una certa quantità di aria. Le caratteristiche di questo materiale sono molto evidenti, a partire dalla resistenza alla compressione, impermeabilizzazione, indeformabilità e capacità ignifuga. La ghiaia in vetro cellulare è ampiamente utilizzata in campo edile in quanto preserva quelle che sono le risorse energetiche naturali, perché è innocua per l’ambiente e le persone, non rilascia gas e può essere riciclata a sua volta. Altra proprietà che rende questo materiale molto utile per l’isolamento è la resistenza a funghi e muffe. Usata anche per sottofondi di solai, la ghiaia in vetro cellulare ha una struttura a cellule chiuse; resta caratteristica rende tutta la struttura impermeabile e una eventuale infiltrazione d’acqua viene drenata e quindi si evitano dannosissimi ristagni idrici.


  • guaina ardesiata stesura Attraverso il fai da te è possibile svolgere moltissime attività, di qualsiasi tipo: sotto il nome di bricolage le attività per il giardinaggio, per la creazione di piccoli bijou di bigiotteria, la cu...
  • isolamento Una delle varie operazioni che è possibile imparare a compiere grazie al fai ad te è quella di isolare determinati ambienti da altri, effettuando quella che comunemente viene chiamata "coibentazione"....
  • L’ isolamento acustico nasce come una soluzione per tutti coloro che vivono in città e che molto spesso devono sorbirsi i rumori caotici di quest’ ultima, o per chi vive in un condominio, e deve senti...
  • L’ isolamento termico, anche chiamato coibentazione termica, è un sistema che serve per “isolare”, appunto, una struttura dall’ esterno per quanto riguarda la temperatura. Principalmente, si parla di ...

Rubson 1800291 - Pittura isolante per muri interni anti umidità, effetto isolante termico, secchiello da 2,5 l, bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 53,51€
(Risparmi 0,38€)


Posa del vetro cellulare

stesura del vetro cellulare La posa della ghiaia in vetro cellulare è molto semplice. Eseguito lo scavo si compatta il terreno con una piastra vibrante; sul fondo si posiziona un geotessuto in modo da creare una separazione tra il terreno e il materiale che si andrà a sistemare. Si dispone il vetro cellulare che sarà poi livellato con una pala meccanica fino a raggiungere uno spessore di circa 40 centimetri massimi. È bene sapere che quando il tutto si compatta può avere una diminuzione dello spessore, per cui se si vuole è possibile aggiungere dell’altra ghiaia. A questo punto si copre il tutto con dei teli in PE, realizzando delle sovrapposizioni di circa 10 centimetri nelle giunzioni. I teli creano una separazione tra la ghiaia e la gettata di cemento armato che si andrà a cospargere su tutta la superficie interessata. Successivamente alla gettata di cemento, si conclude con la posa delle piastrelle e la rifinitura della pavimentazione.


Ghiaia in vetro cellulare per l'isolamento: Vespaio

sottofondo con vetro cellulare Il vespaio crea un elevato isolamento termico tra interno ed esterno dell’abitazione, proteggendo la pavimentazione dal fenomeno di risalita dell’acqua. Durante questo tipo di intervento è conveniente utilizzare, in presenza del gas radon nel terreno, una membrana anti-radon. È conveniente conferire una certa stabilità al pavimento e un’adeguata sopportazione del carico. Il vespaio può essere realizzato sia in abitazioni di nuova costruzione e sia in quelle create in passato. La realizzazione del vespaio è la medesima della posa tradizionale. Partendo dal fondo del terreno si dispone la ghiaia, sopra di essa il foglio a PE, successivamente il massetto e infine si posa la pavimentazione. Oltre a ciò occorre realizzare nell’esposizione Nord-Sud delle bocchette di ventilazione alla distanza di 2,5-3 metri l’una dall’altra. In questa maniera la struttura è costantemente ventilata e si evitano ristagni, risalita dell’acqua e il deposito di gas radon nelle fondamenta dell’abitazione. I risultati saranno: ottimo isolamento, perfetta resistenza ai carichi, forte traspirazione; inoltre, non è soggetto a invecchiamento ed elimina il fenomeno dell’umidità di risalita fonte di innumerevoli danni funzionali ed estetici della struttura edile.



COMMENTI SULL' ARTICOLO