Cappotto esterno

Perché è meglio realizzare un cappotto esterno?

Un buon isolamento termico riduce la dispersione di calore dall'interno dell'abitazione verso l'esterno, abbattendo i costi di riscaldamento, e impedisce un'eccessiva infiltrazione di calore dall'esterno verso l'interno nei mesi estivi. Inoltre, un buon cappotto esterno elimina la formazione di condensa e muffa sui muri, blocca le infiltrazioni d'acqua e aumenta il valore di una casa, migliorandone la classe energetica.

Ma, cosa significa esattamente "isolamento a cappotto"?

Il cappotto isolante è una tecnica ediliza per coibentare le pareti esterne di una casa. Il materiale coibentante, cioè l'isolante, si applica a contatto con la parete esterna e viene rifinito con comuni materiali da rivestimento.

Contrariamente a quanto si può pensare, non esiste uno spessore del cappotto esterno standard, poiché deve essere valutato di volta in volta in base alle caratteristiche dell'edificio.

realizzare cappotto esterno

Fisher 48213 - Tassello per materiale isolante FID 50

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,88€


Pannelli isolanti e loro spessore

pannello termoisolante L'isolamento termico avviene mediante l'applicazione di speciali pannelli per cappotto esterno, fissati con colla o tasselli alla parete dell'edificio. Ricordiamo che, materiali con maggiore massa, come quelli naturali (sughero, fibra di legno o silicati), garantiscono un migliore isolamento dal caldo eccessivo. Se invece il problema è legato al freddo, sono sufficienti pannelli in polistirene espanso, con bassa conducibilità e alta traspirabilità.

E' possibile scegliere tra pannelli prefabbricati costituiti da materiali metallici, come acciaio plastificato o inossidabile, e alluminio prelaccato, oppure materiali minerali, come fibrocemento, malta con rete in fibra di vetro o laterizio, e ancora, materiali organici, come poliestere o malta di resina.

Lo spessore minimo di un cappotto isolante deve essere calcolato da un termotecnico mediante uno studio analitico, secondo le normative vigenti (UNI TS 11300). Sarà sempre il tecnico a fornirvi l'Attestato di Certificazione Energetica. Questa certificazione è fondamentale per usufruire degli incentivi e delle agevolazioni fiscali sia statali che regionali.

  • Alcune note I pannelli isolanti per pareti interne sono oggi una risposta tra le più soddisfacenti sul mercato al problema dell’isolamento di un appartamento e a tutto quanto una questione del genere si porta die...
  • padiglione brasiliano expo con cappotto in sughero Il sughero è tra i materiali più utilizzati in ambito edilizio anche per tecniche di nuova generazione. Infatti si tratta di un componente molto utile come isolante e che viene proposto anche in diver...
  • posa cappotto termico Le dispersioni termiche all'interno di un edificio sono ormai sempre più sotto la lente di ingrandimento degli esperti, anche in fase di progettazione. Questo perché le dispersioni termiche hanno una ...

Pannello Isolante XPS, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 55,85€


Quali i costi e quanto il risparmio?

risparmio energetico Esistono particolari incentivi statali per la riqualificazione energetica dell'edificio.

Fino al 31 dicembre 2015 saranno in vigore detrazioni fiscali del 65 % del costo sostenuto, fruibili in 10 rate annuali, con limiti di rimborso fissati a 60.000 euro.

Per quanto riguarda invece il costo dei pannelli, dipende molto dal materiale utilizzato. Si può partire da quelli più economici in polistirene espanso che costano circa 20 euro al mq. per uno spessore di 10 cm. fino ai 60 euro al mq. per un pannello in materiale naturale come il sughero bruno.

Per valutare nel suo insieme il costo di un cappotto esterno, comprensivo delle varie fasi di lavorazione, cioè dal collante, ai pannelli, alla rasatura armata, al rivestimento di finitura e agli accessori, ci si può orientare su valori che oscillano dai 100 euro al mq. fino a spese più consistenti.


Cappotto esterno: Prodotti Mapei

mapetherm mapei I prodotti per isolamento termico Mapei, sono tutti certificati

e si rifanno alle linee guida dell'EOTA (European Organization for Technical Approval).

Il Mapetherm XPS è un pannello isolante in polistirene espanso estruso, con superficie ruvida per favorire il collaggio. Ha basso assorbimento d'acqua e ottime prestazioni isolanti.

Il Mapetherm EPS è, invece, un pannello in polistirene espanso sinterizzato, economico e facile da applicare.

Mapetherm M. Wool è un pannello in lana minerale, trattato con legante termoindurente e ha qualità idrorepellenti. Inoltre, è resistente al fuoco, ha un'altissima permeabilità al vapore e consente un ottimo abbattimento acustico.

Per finire, Mapetherm Cork è un pannello isolante in sughero bruno espanso, naturale, senza collanti chimici. Si tratta di un materiale ecosostenibile con ottima stabilità all'invecchiamento.

I prodotti per cappotto esterno Mapei hanno un rapporto qualità prezzo tra i migliori sul mercato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO