Cappotto termico esterno e interno

Efficienza energetica e dispersioni termiche da evitare

Le dispersioni termiche all'interno di un edificio sono ormai sempre più sotto la lente di ingrandimento degli esperti, anche in fase di progettazione. Questo perché le dispersioni termiche hanno una certa importanza non solo dal punto di vista economico, ma anche per quello ambientale. Infatti, creare un edificio con elevata efficienza termica, lo renderà molto appetibile dal punto di vista immobiliare, anche per via della migliore gestione energetica interna. Importante anche l'aspetto ambientale, caratteristica che può rendere un edificio ambito poiché grazie ad una migliore efficienza energetica e a basse dispersioni termiche, viene nettamente ridotta la quantità di anidride carbonica che viene prodotta. Si può procedere, in molti casi, anche alla riqualificazione di un immobile così da migliorarne le caratteristiche termiche.

posa cappotto termico

PANNELLO SUGHERO 100x50x2cm(pacco 15pz) isolamento termico acustico cappotto interno esterno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,05€


Ponti termici, i nemici di qualsiasi edificio

cappotto termico esterno Quando si parla di dispersioni termiche è utile tener conto anche di quelli che sono i cosiddetti ponti termici. Un elevato numero di edifici in Italia, risente del fenomeno dei ponti termici, ovvero una fonte molto importante per la creazione di forti dispersioni di calore. Questo tipo di problema si verifica nel momento in cui manca un efficiente cappotto termico esterno ed interno: infatti, molto spesso, a creare queste dispersioni contribuiscono materiali con scarse prestazioni dal punto di vista termico. Nel caso in cui questo materiale non è opportunamente rivestito, può attraversare una parete da parte a parte. Ciò può letteralmente diventare un serio problema per l'equilibrio termico dell'edificio. Infatti, in presenza di ponti termici, nei mesi invernali è frequente che il calore si disperda all'esterno, riducendo nettamente le qualità termiche dell'involucro intero dell'immobile. Le zone maggiormente soggette a ponti termici sono travi, solette e pilastri in primis.


  • Alcune note I rivestimenti termici per interni rappresentano una buona soluzione, tra le miglioro oggi in commercio, ad alcune tra le problematiche più sentite da molti di noi come le questioni inerenti al proble...
  • Cappotto termico La necessità di vivere in ambienti dal comfort adeguato e l'esigenza di limitare i consumi energetici, spinge molte persone a prendere in considerazione l'idea di dotare la propria casa di un buon sis...
  • Alcune note I pannelli isolanti per pareti interne sono oggi una risposta tra le più soddisfacenti sul mercato al problema dell’isolamento di un appartamento e a tutto quanto una questione del genere si porta die...
  • padiglione brasiliano expo con cappotto in sughero Il sughero è tra i materiali più utilizzati in ambito edilizio anche per tecniche di nuova generazione. Infatti si tratta di un componente molto utile come isolante e che viene proposto anche in diver...

Pannelli sughero 100x50x3cm (pacco 10 pz) per isolamento termico acustico cappotto interno esterno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49€


Cappotto termico esterno ed interno per immobili

cappotto termico interno Utilizzare un opportuno cappotto termico interno ed esterno per immobili sarà certamente la soluzione ideale per far fronte alle eccessive dispersioni di calore. Con questo tipo di soluzione edile, si interviene per limitare gli effetti negativi di un ponte termico che non può essere mai del tutto eliminato, derivando spesso da errori di progettazione. Il cappotto esterno sarà costituito da diversi strati: troveremo, dall'interno, dei pannelli isolanti, che saranno fissati con materiale collante in maniera tale da avere la massima funzionalità, oltre al prodotto rasante e alla reticella di sostegno per l'intonaco. La parte superficiale del cappotto termico esterno sarà costituita da intonaco a civile.

Quando non sarà possibile intervenire a livello della parte esterna dell'edificio, diventa il cappotto interno la migliore soluzione. Ve ne sono due tipi, uno per pareti perimetrali, formate da lastre isolanti sostenute da strutture metalliche, e uno come controsoffitto con una struttura in metallo di sostegno attaccata all'intradosso del solaio.


Cappotto termico esterno e interno: Linee guida per la realizzazione di cappotto termico

posa cappotto termico Bisogna tener conto di alcune regole dell'arte per la realizzazione di un efficiente cappotto termico. Infatti, come la maggior parte delle opere edili, non bisogna solo fermarsi alla qualità estetica, ma anche alla funzionalità che dovrà essere la migliore possibile. Bisogna innanzitutto verificare l'eventuale presenza di vincoli sull'edificio e soprattutto al suo stato di conservazione, così da essere sicuri di poter operare alla realizzazione del cappotto termico. Inoltre, in fase di realizzazione di un cappotto termico, sarà sicuramente opportuno utilizzare i materiali di aziende specializzate e che possano garantire prodotti di ottima qualità. Scegliere questo tipo di materiali permetterà di avere sempre prodotti isolanti al massimo e resistenti nel tempo, senza richiedere continua manutenzione.

Da non sottovalutare anche l'aspetto della progettazione: questa fase può diventare cruciale per valutare opportunamente la dimensione dei pannelli che dovranno essere installati, oltre ai materiali di fissaggio di questi, oltre che per l'esecuzione dell'intonaco.



COMMENTI SULL' ARTICOLO