Collante per piastrelle

Tipologie di collanti per piastrelle

In commercio esistono diverse tipologie di collanti per piastrelle il cui utilizzo è legato sia alle caratteristiche delle piastrelle da utilizzare che a quelle del supporto su cui si andrà ad effettuare la posa del pavimento. I prodotti moderni presenti sul mercato si caratterizzano per le formulazioni sempre più sofisticate che posseggono, per la semplicità del loro utilizzo e per le loro alte prestazioni, in quanto sono in grado di assicurare alle piastrelle una lunga durabilità nel rispetto dell’ambiente nel quale vengono collocate e della salute di chi ne gode, poiché sono a bassissima emissione di sostanze nocive ed evitano la formazione di muffe in presenza di ambienti umidi. Di collanti per piastrelle esistono diverse tipologie: collanti in polvere, in resina, bianche o grigie, per rivestimenti interni o esterni.
stesura colla per piastrelle

COLLA ADESIVO PER PIASTRELLE RELAX ECO GRIGIO kg. 25

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,2€


Come si usa il collante per piastrelle

Posa in opera delle piastrelle La scelta del collante per piastrelle da acquistare non sarà facile poiché di prodotti del genere in commercio ne esistono di diverse tipologie e per questo motivo occorre affidarsi ai consigli del negoziante, oppure bisognerà rivolgere la propria attenzione alle colle standard vendute da tutte le grandi aziende che producono materiali per l’edilizia. Si tratta di collanti con caratteristiche normali che si adattano all’incollaggio di classiche piastrelle in bicottura o monocottura classica, la cui preparazione può durare dalle 6 alle 8 ore. Nel caso in cui si avranno particolari esigenze di tempo, si potrà optare per il collante per piastrelle a presa rapida che in un massimo di un'ora avrà svolto il suo mestiere. I collanti per piastrelle si possono utilizzare anche per collocare un pavimento sopra ad un altro già esistente, per sovrapposizione, grazie ad alcune resine che si caratterizzano per il loro elevato potere di adesione. Vi sono anche delle colle che si adattano alla posa in opera di pavimentazioni con piastrelle in gres porcellanato o in marmo e che necessitano dell’aggiunta di particolari resine adesive, poiché si tratta di materiali che non assorbono bene il collante.

  • piastrelle a mosaico Sempre più persone scelgono di dedicarsi al fai da te, ovvero ad un hobby che permette di soddisfare le esigenze di tutti, in quanto comprende tantissimi lavori in tutti i campi. Inoltre si tratta di ...
  • pavimento in uno spettacolare gres porcellanato Grazie al fai da te è possibile occuparsi di vari hobby, ognuno in un determinato settore e campo. Di conseguenza, tutti possono avvicinarsi al mondo del fai da te, in quanto ognuno può trovare in que...
  • pavimento bianco Quando si vuole rinnovare la propria casa, spesso si parte dandole nuovi colori: non sempre è possibile o comunque necessario rinnovare tutto l'arredo e le varie strutture, ma spesso basta un tocco di...
  • paloma ceramica Ci sentiamo a disagio a definirlo semplicemente un materiale antico, perché, a ben vedere, abbiamo a che fare con qualcosa di molto più elevato. Un materiale storico, che se potesse parlare avrebbe da...

Piastrelle Portoghese Azulejos (set di 48) 20x20cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 108,9€


Preparazione del piano di supporto della pavimentazione

Preparazione posa piastrelle Prima di vedere come si prepara e si mette in posa il collante in polvere per piastrelle, occorre procedere con la preparazione del piano di supporto della pavimentazione. E’ infatti importante che questo sia compatto ed uniformo e soprattutto asciutto e privo di crepe e lesioni. Si dovrà anche avere cura ad eliminare eventuali polveri o tracce di gesso, vernice, oli e sporcizia presenti sul piano di supporto prima della collocazione delle piastrelle, poiché potrebbero rendere difficoltosa la buona riuscita della loro posa in opera. In alcuni casi si dovrà provvedere all’utilizzo di appositi primer e di sigillanti epossidici, soprattutto se si è in presenza di crepe e fessurazioni. Se si effettuano le lavorazioni durante le giornate di caldo, si dovrà pretrattare il piano di supporto con uno specifico primer per inumidirlo, nel caso si trattasse di una superfice particolarmente assorbente.


Collante per piastrelle: Come si prepara e si applica il collante per piastrelle

applicare colla per piastrelle In commercio si trovano colle e adesivi in polvere per piastrelle pronti all’uso. In genere vengono venduti in polvere all’interno di sacchi da 25 kg, nei quali sono riportate anche le quantità e le modalità di preparazione e di utilizzo, e si compongono di resine, inerti e materiali cementizi. In base alla quantità di questi composti, va da sé che cambiano anche le caratteristiche di incollaggio e di lavorazione. Il collante in polvere infatti si deve miscelare con una certa quantità di acqua, proporzionale alla quantità del materiale in polvere, per ottenere un impasto omogeneo, che si lascerà a riposo per qualche minuto per poi essere rimiscelato prima dell’utilizzo. Per la stesura del collante sulle piastrelle si utilizza una spatola ed in particolare si consiglia di stendere uno strato di prodotto sulla piastrella con la parte liscia della spatola, e successivamente passarvi sopra la parte dentata.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO