Pavimento a mosaico

Caratteristiche

Il mosaico è una tecnica molto antica che veniva utilizzata per decorare solitamente le case dei più abbienti. Oggi si è trasformato in un elemento d'arredo vero e proprio, grazie al quale è possibile abbellire qualsiasi tipo di abitazione. Scegliendo motivi che si adeguano al resto dell'arredamento, è possibile realizzare pavimentazioni a mosaico in armonia con vari stili, sia classici che moderni.

Questo tipo di pavimento riesce a dare dinamicità e ampiezza alle stanze. Una delle sue fondamentali caratteristiche è l'elevato impatto estetico dato dalla vasta gamma di colori e motivi che possono essere scelti. Si può inserire questo tipo di pavimento in ogni stanza, bagno e cucina sono tuttavia quelli a cui si adatta meglio, assieme ad eventuali vialetti esterni in giardino.

Quando l'arredamento è di tipo classico, potranno essere scelti liberamente sia disegni che colori: i motivi potranno spaziare da quelli semplici geometrici a quelli più complessi ed elaborati, sfumature e tonalità di colore potranno essere le più varie.

Negli ambienti con arredamento moderno invece, saranno da preferire decorazioni geometriche semplici, lineari ed eleganti, i colori dovranno essere sobri e preferibilmente in tonalità neutre.

Pavimento a mosaico

Piastrelle Mosaico Vetro Mosaico mosaico piastrelle quarzite pavimento bagno e cucina nuovo 10 mm # 331

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,4€


Materiali

mosaico materiali Ciascuna mattonella di mosaico per pavimenti è il frutto di un complesso e lungo lavoro ed è formata dalle 600 alle 700 tessere. Ogni mattonella crea una parte del disegno finale che sarà completato assemblando i diversi pezzi con cui andare a ricoprire il pavimento.

Solitamente le dimensioni delle mattonelle sono di 10 x 10, 20 x 20 e 30 x 30 centimetri; il disegno finale può avere un formato massimo di 240 x 240 centimetri.

Le mattonelle possono essere realizzate a partire da materiali diversi e solitamente si adoperano pietre naturali come il travertino, l'ardesia, il granito e il marmo; sono comunque molto utilizzati anche il cotto e la ceramica che, a causa del loro elevato grado di impermeabilità, sono particolarmente indicati per gli ambienti della cucina e del bagno.

Le pietre di tipo naturale sono invece consigliate per le altre stanze, soprattutto quelle non soggette ad uso continuo, come ad esempio la camera da letto e il soggiorno. Sono indicate anche per la pavimentazione esterna da realizzare in giardino, in modo particolare per abitazioni dallo stile marcatamente classico e dal sapore tendente all'antico. Altri materiali che possono essere utilizzati sono il gres porcellanato e il vetro.

Il gres porcellanato, è adatto soprattutto per ricoprire pavimenti di abitazioni moderne alle quali si vuole conferire un tocco di antichità. Questo per quanto riguarda l'aspetto estetico, sul fronte della funzionalità, garantisce la robustezza e la stabilità del rivestimento.

Il vetro permette di unire funzionalità, estetica e rispetto per l'ambiente. Si possono trovare, infatti, mattonelle a mosaico per pavimenti costituite per la maggior parte da vetro riciclato proveniente dalla raccolta differenziata.

  • riscaldamento a pavimento fai da te Quando si procede con la costruzione o con il restauro della propria casa, molti sono i fattori da considerare: bisogna scegliere i pavimenti, la pittura, i lampadari, i mobili e molto altro ancora. M...
  • pavimenti in gomma posa I pavimenti in gomma costituiscono una tipologia di pavimentazione prettamente moderna spesso molto utile. I pavimenti in gomma, infatti, permettono di usufruire dei tantissimi vantaggi che sono in gr...
  • esempio di vialetto per giardino Sicuramente i giardini sono degli ambienti atti a valorizzare una casa, che ovviamente poi possono essere utilizzati per tantissimi scopi. Quando sono abbastanza grandi, ad esempio, è possibile sist...
  • pavimento bianco Quando si vuole rinnovare la propria casa, spesso si parte dandole nuovi colori: non sempre è possibile o comunque necessario rinnovare tutto l'arredo e le varie strutture, ma spesso basta un tocco di...

Piastrelle per pavimento e parete Vigo T687 marmo mosaico 30x30cm 11 pezzi 1mq ~ grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,99€


Pavimento a mosaico: Messa in opera

Esistono diverse tecniche per la posa del pavimento a mosaico. La prima di queste è quella che consiste nel posizionare un pezzo alla volta a mano, direttamente sopra il pavimento. Si tratta di un metodo che ha un'ottima resa estetica, ma richiede molto tempo e anche i costi sono elevati. Il secondo metodo è il più utilizzato ed è anche il più pratico ed economico e consiste nell'apporre i diversi pezzi sopra una rete di metallo che sarà successivamente posizionata sul pavimento.

Un'ulteriore possibilità è quella di acquistare mattonelle di mosaico già pronte e realizzate con supporto della rete metallica.

Chi volesse invece realizzare un mosaico utilizzando il fai da te, dovrà necessariamente seguire degli accorgimenti. Prima di iniziare dovrà assicurarsi che il fondo sopra il quale saranno poste le mattonelle sia il più regolare possibile e prima della messa in opera dovrà essere pulito accuratamente. Come collante per far aderire i pezzi alla superficie da ricoprire sarà necessario adoperare una colla costituita principalmente da lattice di gomma. Tale sostanza andrà stesa sul fondo con molta attenzione, facendo ausilio di una spatola dentata. Una volta posati i singoli pezzi, dopo aver verificato la loro perfetta adesione, dovranno essere rifiniti spigoli e angoli utilizzando della malta cementizia per sigillare le vie di fuga.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO