Pavimenti in resina

Progettazione di un pavimento in resina

Per prima cosa occorre specificare che il pavimento in resina non è affatto un pavimento prefinito, il quale deve semplicemente essere posato. Proprio la posa in opera infatti risulta alquanto particolare, e per questo necessita di una progettazione adeguata. In questa fase occorre tener presenti molti aspetti, come ad esempio la resistenza chimico-fisica che il committente pretende da tale sistema, il supporto sul quale applicarlo e infine, non meno importante, l'aspetto estetico.
pavimento in resina

Velurex Metal Lack cera metallizzata per pavimenti rovinati in legno e resina verniciati 1Lt Chimiver

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,9€


Perché scegliere questo pavimento

scegliere pavimento in resinaNon si sbaglia se si afferma che è impossibile riprodurre due pavimenti in resina identici l'uno all'altro. Questo tipo di rivestimento infatti è unico, il che è di per sé un vantaggio, dal momento che la propria casa non sarà mai uguale a quella di un vicino che ha scelto lo stesso stile. Inoltre è possibile scegliere tra molti effetti, come ad esempio lo spatolato, il monocromatico o il nuvolato. Una volta operata tale scelta poi si potrà scegliere una resina particolare, grazie alla quale ottenere una specifica brillantezza sulla superficie, passando dal liscio al ruvido, o magari all'opaco.

  • Pavimenti in resina Il discorso è valido sia da un punto di vista estetico che per quello funzionale. In particolare, grande impatto visivo è creato dalla tipologia di pavimentazione che si sceglie di inserire. Le possib...
  • Pavimenti in resina fai da te Le resine di ultima generazione sono prodotti di qualità elevata sia dal punto di vista tecnico che funzionale, ma anche estetico. Grazie alle loro caratteristiche è possibile utilizzarle per rinnovar...
  • pavimento in resina I prezzi della pavimentazione in resina, come qualsiasi altro prodotto, dipendono da quelle che sono le caratteristiche specifiche di ogni prodotto e dalla quantità contenuta all’interno di ogni confe...
  • Pavimento in resina epossidica Oggi i costi dei pavimenti in resina sono ancora abbastanza elevati, a causa dell'eccessivo prezzo di vendita della resina stessa; in genere per un pavimento in resina monocolore il costo al mq è into...

Membrapol METACRIL/64 Resina per Pavimenti Stampati, Trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,85€
(Risparmi 20,05€)


Pulizia

Pulizia pavimenti in resina Non è richiesto l'uso di alcun prodotto specifico per la pulizia della resina, dal momento che essa è impermeabile, e dunque non assorbe alcuna sostanza. Tutto ciò che andrà ripulito si trova in superficie, lasciando la profondità intatta, e dunque non soggetta a deterioramenti. Proprio per questo i pavimenti in resina sono tra i più igienici, anche grazie alla superficie molto omogenea, che non lascia spazi a fughe di alcun tipo. Inoltre sono atossici e inodore, consentendo in questo modo di lasciar liberi i bambini di giocarci senza alcun pericolo. I pavimenti in resina in pratica potranno essere senza alcun problema le superfici sulle quali i propri figli cresceranno sereni. Capita però che negli anni l'aspetto del proprio pavimento possa subire dei gravi cambiamenti a causa dell'usura. In questo caso sarà possibile riportare la superficie in resina al suo stato originale senza doverla necessariamente smembrare. Se invece si preferisce acquistare un nuovo pavimento in resina, sarà possibile sovrapporre questo strato al precedente, sfruttando l'esiguità del prodotto, senza generare dislivelli.


Riscaldamento

Se si intende installare un sistema di riscaldamento al di sotto della pavimentazione, la posa in opera di uno strato in resina è di certo la soluzione più adatta, grazie soprattutto al suo esiguo spessore. Il riscaldamento inoltre è favorito dalla natura plastica della resina che, nonostante la trasmissione di calore, non consentirà la formazione di crepe.


Segni del tempo

Il logorio del tempo sarà più visibile su quei pavimenti in resina lucidi e uniformi, dove purtroppo anche le più piccole imperfezioni tenderanno a farsi notare. Se invece si opta per un pavimento opaco o magari spatolato, tale problema verrà ridotto drasticamente. Tutto dipende dal tipo di vita che si conduce. Un single ad esempio può optare tranquillamente per la prima scelta, mentre una casa piena di bambini di certo non farà durare a lungo l'integrità di un pavimento in resina lucido.


Posa in opera

Posa in opera La posa di questo pavimento è molto semplice, ma non è possibile effettuarla su tutti i tipi di fondo. Occorre dunque valutare attentamente lo strato sottostante. Non sono affatto idonei ad esempio dei pavimenti che presentano crepe, rotture o magari dei leggeri avvallamenti. In caso di situazioni del genere sarà impossibile effettuare la posa, a meno che non si operi preventivamente, procedendo all'eliminazione di qualsiasi imperfezione.


Pavimenti in resina: Esposizione al sole

Se il pavimento che si intende posare dovrà essere esposto a lungo ai raggi del sole, si consiglia di stare alla larga dalle resine epossidiche, dal momento che la loro resistenza ai raggi UV è decisamente scarsa. In questo caso dunque si rischia di ritrovarsi, nel giro di pochi anni, con un pavimento chiaramente ingiallito. Se però è proprio questo il pavimento che desiderate, è possibile ovviare a tale problema utilizzando dei semplici additivi, specifici contro i raggi UV.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO