Pavimentazione in pietra

Caratteristiche principali

Le pavimentazioni possono essere realizzate con una serie infinita di materiali ma sicuramente quelle in pietra sono fra le più belle in assoluto e riescono a donare a tutto l’ambiente un aspetto migliore.

I rivestimenti in pietra abbelliscono ambienti interni ed esterni in modo del tutto naturale e grazie alle loro infinite sfumature di colore possono essere scelti dalla clientela in base alle proprie esigenze di stile e di budget disponibile.

Oltre ai materiali più comuni come il travertino e il marmo esistono altre pietre più particolari come la quarzite, l’ardesia o la pietra Gray.

La pietra è un materiale naturale biocompatibile perché riesce a conservare il calore in inverno e a disperderlo in estate risultando particolarmente fresca. Grazie a questa peculiarità consente di risparmiare sui costi energetici relativi al riscaldamento e al condizionamento dei vari ambienti interni. Inoltre la pietra, salvo rare eccezioni, è piuttosto semplice da porre in opera ed è antiscivolo quindi sicura da adottare anche nei bagni.

Pavimentazione in pietra

MELLERUD 2001001469 - Impermeabilizzante per cemento, pavimentazione in pietra e piastrelle, 1 l

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,12€


Pavimentazioni in pietra per esterno

Pavimentazioni in pietra per esterno Se si intende pavimentare una zona esterna con pietra è meglio orientare la propria scelta sulla pietra lavorata come le lastre o i cubetti in porfido, i lastricati in basalto o i selciati romani. Hanno un aspetto naturalmente anticato che rende particolarmente gradevole la loro vista. Sono adoperati di frequente all’esterno di edifici e case situate nei centri storici o in piccoli paesini che ancora conservano un’architettura d’altri tempi.

La corretta posa di tali materiali richiede una particolare attenzione e deve essere necessariamente fatta da chi lavora con professionalità nel settore da anni. I materiali adoperati per l'esterno sono numerosi ma quelli più comunemente adoperati sono quattro o cinque.

Il porfido senz’altro è una delle pietre maggiormente utilizzate sia da parte delle amministrazioni comunali che da parte dei privati. Il porfido è una roccia vulcanica molto resistente all’usura, all’azione degli agenti atmosferici nonché al calpestio continuo. I cubetti di porfido vengono posizionati su di un letto fatto con sabbia o sabbia mischiata a cemento che abbia uno spessore compreso fra i quattro e i sei centimetri d’altezza. Se la pavimentazione dovrà sorreggere il peso di veicoli piuttosto pesanti, il massetto viene adeguatamente rinforzato con un’apposita rete in acciaio elettrosaldato. Gli spazi fra un cubetto e l’altro vengono sigillati scrupolosamente adoperando del comune cemento per legarli meglio gli uni agli altri e per impedire che la sabbia possa fuoriuscire.

È possibile realizzare numerose geometrie con i cubetti in porfido come ad esempio gli archi contrastanti oppure la classica coda di pavone molto ricorrente nelle pavimentazioni pubbliche dei centri storici.

  • pavimentazioni Le pavimentazioni sono i materiali edili che servono a rivestire una superficie calpestabile di uno spazio interno o esterno, sia esso privato o pubblico. Questi stessi materiali si compongono di pezz...
  • posare pavimento in resina A differenza del cemento, questo materiale è facile da riparare, veloce da pulire ed è disponibile in una grande varietà di colori, consentendo di essere decorativo senza perdere di efficienza operati...
  • pavimento in marmo Tra i vantaggi principali di un pavimento in marmo c'è sicuramente la sua estetica infatti questo pavimento dona prestigio ed eleganza ad ogni ambiente.Un altro vantaggio del pavimento in marmo è si...
  • Alcune note Quando si parla di differenti tipologie di cucina e di tutto quanto vi sia più o meno strettamente collegato obiettivamente, con una battuta dal fondo di verità assolutamente garantito, potremmo tranq...

Inspired - Detergente concentrato per pavimentazione esterne e rivestimenti in pietra, 5 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,98€


Pavimentazione in pietra: Pavimentazioni in pietra per interni

La pietra può essere adoperata anche per creare pavimentazioni interne molto raffinate adatte sia per essere abbinate ad arredamenti in stile classico sia per quelli più minimalisti e contemporanei. Le moderne tecniche di lavorazione hanno permesso di ottenere pietre trattate in modo tale da divenire completamente impermeabili e quindi possono essere adoperate tranquillamente anche in tutti quegli ambienti dove l’umidità o il pericolo di venire a contatto con liquidi untuosi è all’ordine del giorno.

Uno dei materiali più richiesti negli ultimi tempi è senza dubbio l’Avana ovvero una pietra arenaria che ha una colorazione giallo-grigia dalle tonalità calde e accoglienti. Ha una texture granulosa e una buona uniformità di colore. È una pietra che ben si presta ad essere abbinata a materiali naturali come il legno, il vetro o il cuoio.

La cosiddetta Crema D’Orcia invece ha una colorazione più luminosa e chiara. Ha una diversa granulometria e può essere tranquillamente abbinata a complementi d’arredo scuri.

Le pietre naturali hanno una durata pressoché eterna solamente se il loro spessore è superiore ai quattro centimetri di altezza. Infatti se col passare degli anni la superficie si logora e inizia ad assumere un aspetto poco piacevole da vedere, è sufficiente rivolgersi ad un professionista del settore che in breve tempo riuscirà a dare nuova via alla pavimentazione previa levigatura.

Le pavimentazioni in pietra per interni sono le migliori attualmente disponibili sul mercato ma bisogna essere disposti a spendere un po' di più in fase d'acquisto.



COMMENTI SULL' ARTICOLO