Mattonelle per esterno

Mattonelle per esterni: i requisiti basilari

Oggi in commercio esistono materiali che si differenziano per estetica o finitura ma, che hanno tutti in comune alcune caratteristiche e specifiche tecniche quali impermeabilità, resistenza agli agenti atmosferici e all'escursione termica, devono essere ingelivi, antiscivolo e non attaccabili da muffe e dallo sporco come le macchie più resistenti. Dunque in una mattonella da esterno andremo a richiedere solidità, resistenza e durata nel tempo. Una scheda tecnica dettagliata ci aiuterà ad esempio, a scegliere la pavimentazione più idonea ad una condizione geografica e climatica particolare: una zona con elevati rischi di gelate richiederà una mattonella con un'elevata resistenza oppure, una zona con frequente precipitazione piovosa, richiederà una mattonella che abbia un bassissimo indice di assorbimento idrico. Tutte le suddette peculiarità sono indicate chiaramente con una simbologia molto intuitiva, nella maggior parte delle schede tecniche presenti nei cataloghi delle mattonelle per esterni. Tutte corredate dal parametro di riferimento ISO ed En, come richiede la conformità delle vigenti normative europee.
Mattonelle per esterni

Toomax Z662RE52 Floory Set 10 Pavimentazioni, 40-H, 40X40X4, Verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 55,57€
(Risparmi 0,42€)


Quali materiali scegliere?

materialiLe mattonelle per esterni sono pensate per rivestire balconi, terrazze, logge, vialetti, porticati ed anche percorsi praticabili nei giardini ed è giocoforza importante scegliere un materiale che sia sì idoneo all'esterno ma, che sia anche in continuità con gli ambienti interni dell'abitazione, riflettendone lo stile ed i colori. Oggi sono commercializzati molti materiali, moderni e non, che con finiture, decori e particolari applicazioni, riescono a soddisfare le esigenze architettoniche e progettuali più disparate. Vediamo insieme i principali materiali maggiormente consigliati per rivestire gli spazi esterni.

  • legno pregiato Ci sono materiali che riescono da soli a incarnare dei veri e propri miti. Una frase di questo tipo potrebbe immediatamente mandare alla mente composti del tipo oro, argento, bronzo, platino eccetera ...
  • rivestimento bagno Per scegliere il tipo di rivestimento più adatto ad esser posato in bagno è opportuno considerare che il locale è sottoposto continuamente ad un alto tasso di umidità e di conseguenza le piastrelle o ...
  • ceramica bagno Le ceramiche utilizzate per pavimentare e rivestire le pareti del bagno devono rispondere ad alcune caratteristiche ben precise come ad esempio l’impermeabilità. Infatti essendo collocate in un ambien...
  • posa in opera mattonelle Per effettuare una posa in opera dei pavimenti, è necessario eseguire un esame della superficie sulla quale verrà realizzata la pavimentazione, effettuare una progettazione dei diversi passaggi, e pos...

Pavimentazione modulare unica al mondo in legno e plastica costampati per esterno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 132€


Gres porcellanato

Gres porcellanato Per diversi anni a "spadroneggiare" nel settore dei rivestimenti per esterni sono stati marmi e pietre ma, attualmente, uno dei materiali più apprezzati e commercializzati è il gres porcellanato.

Il gres possiede una serie di proprietà come estrema durezza, robustezza e ingelività, che lo rendono particolarmente idoneo a rivestire uno spazio esterno. Il gres è in grado di sopportare il freddo, il caldo, le abrasioni, i graffi ed è antiassorbente e antiscivolo. Inoltre si presenta in molteplici formati, finiture e decorazioni. Ad esempio con una finitura di tipo strutturata, la mattonella subisce dopo il procedimento della cottura, un trattamento che conferisce una maggior resistenza contro la scivolosità, garantendo inoltre un'ottima tenuta. Inoltre il gres definito a "tutta massa", in caso di scalfiture o rotture, avendo il medesimo impasto anche al suo interno, non presenterà danni estetici particolarmente evidenti.


Cotto

Cotto Il cotto è un materiale molto utilizzato per pavimentare terrazzi, balconi, scale e come delimitatore estetico di zona pranzo "outdoor" o per delimitare un bordo-piscina. Lo ritroviamo soprattutto in ville, casali e tutti quegli ambienti caratterizzati da uno stile rustico.

Le mattonelle in cotto sono cotte appunto in una fornace che gli garantisce una unicità tale da farle essere differenti l'una dall'altra. Le mattonelle in cotto posate in ambienti esterni necessitano di un preventivo trattamento come la ceratura con prodotti idrorepellenti ed oleorepellenti.


Calcestruzzo

Molto utilizzate sono anche le pavimentazioni in calcestruzzo, un materiale composito, formato da un impasto a base di cemento con l’aggiunta di una graniglia colorata. Una volta posato, il calcestruzzo risulta essere un blocco monolitico rinforzato inoltre da fibre in polipropilene oppure armato con reti elettro-saldate. Inoltre con degli speciali sistemi di stampe il materiale può riprodurre la forma di una pietra naturale, di una roccia, di mattoni o emulando addirittura le venature del legno.

Il calcestruzzo risulta intaccabile dalla muffa ed è particolarmente resistente all’usura da calpestio. Proprio per la sua posa particolare(a colata) non è assoggettato ad assestamenti significativi e presenta il vantaggio di essere calpestabile già a partire dalle prime ore successive alla posa.


Mattonelle per esterno: Alcuni consigli su dimensione e posa

Fondamentali per una riuscita ottimale di una pavimentazione da esterno, sono anche il formato ed il sistema di posa. Ad esempio le mattonelle in gres sono realizzate in formati quadrati e rettangolari, di piccole e grandi dimensioni, adatte ad una posa in grado di garantire oltre ad una resa tecnica perfetta, anche un'armonia ed una piacevole bellezza estetica.



COMMENTI SULL' ARTICOLO