ceramiche per bagni

Caratteristiche principali delle ceramiche per bagni

Le ceramiche utilizzate per pavimentare e rivestire le pareti del bagno devono rispondere ad alcune caratteristiche ben precise come ad esempio l’impermeabilità. Infatti essendo collocate in un ambiente con un alto tasso di umidità non devono in alcun modo assorbire particelle di acqua in quanto a lungo andare potrebbe causare la comparsa di muffe poco salutari e spiacevoli da vedere inoltre l’umidità potrebbe far cedere la tenuta del collante con risultati rovinosi.

Le mattonelle in materiale ceramico utilizzate per la pavimentazione devono offrire un buon grip ovvero una superficie antiscivolo per evitare incidenti spiacevoli o addirittura dall’esito drammatico.

Le piastrelle in ceramica resistono molto bene all’usura provocata dal calpestio e grazie alla loro struttura fisica riescono a mantenere a lungo il loro colore originario anche se sottoposte a pulizie profonde o alla continua esposizione alla luce diretta del sole.

ceramica bagno

Merisny Elegante Scopino WC di Ceramica, Spazzola per Bagno Bianco e Nero (Bianco)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€
(Risparmi 35,68€)


Tipologie di ceramiche per bagni

Le ditte produttrici di ceramiche offrono ai loro clienti un’ampia gamma di piastrelle in ceramica adatte a soddisfare ogni esigenza. Si possono acquistare mattonelle che si distinguono dalle altre per forme originali, colori sgargianti, motivi decorativi originali oppure che ricordano antiche decorazioni.

Se si possiede un bagno con i rivestimenti e la pavimentazione rovinata e si ha intenzione di rinnovarlo ma senza smantellare tutto si può ricorrere alle piastrelle di ceramica ultrasottile con uno spessore che varia dai tre ai quattro millimetri. Nel momento della messa in posa vengono applicate direttamente su quelle preesistenti con gli appositi collanti in maniera rapida e veloce.

Esistono poi i mosaici interamente realizzati con tessere in ceramica adatti a rivestire sia grandi che piccole superfici. Si possono acquistare scegliendo la gamma di colori preferiti oppure con i disegni che più si adattano allo stile dell'intera abitazione per creare un effetto armonico d'insieme.

In un bagno piuttosto piccolo è consigliabile utilizzare piastrelle in ceramica di colore chiaro che riescono ad ampliare visivamente gli spazi e possono donar luce anche in luoghi dove la luce naturale che penetra dalle finestre è scarsa o addirittura nulla.

Le piastrelle più scure o dalle tinte più forti sono invece adatte ad esser posate in bagni grandi e ben illuminati dalla luce.


  • piastrelle Occuparsi di fai da te può essere un' operazione allo stesso tempo divertente, in quanto richiede creatività e permette di rilassarsi, ma allo stesso tempo particolarmente utile, in quanto permette di...
  • piastrelle a mosaico Sempre più persone scelgono di dedicarsi al fai da te, ovvero ad un hobby che permette di soddisfare le esigenze di tutti, in quanto comprende tantissimi lavori in tutti i campi. Inoltre si tratta di ...
  • piastrelle cucina Quando ci si occupa di fai da te è possibile trarre da questo hobby moltissimi vantaggi , cosa che fa si che il bricolage sia un' occupazione molto amata e praticata , che quindi riscuote molto succes...
  • pavimento in uno spettacolare gres porcellanato Grazie al fai da te è possibile occuparsi di vari hobby, ognuno in un determinato settore e campo. Di conseguenza, tutti possono avvicinarsi al mondo del fai da te, in quanto ognuno può trovare in que...

TIXE 405600 Renovatix Smalto Sanitari e Ceramiche, Batik, Bianco, 11 x 11 x 22 cm, 4 Unità

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,16€


Pulizia e manutenzione delle ceramiche per bagni

ceramica bagno La ceramica ha una manutenzione semplice che non richiede particolari cure. Basta lavare il pavimento un paio di volte a settimana con un comune prodotto detergente acquistabile in qualsiasi supermercato diluito in acqua secondo le dosi indicate sul retro della confezione. Per pulire le pareti rivestite sempre in materiale ceramico vale la stessa regola e se ci sono macchie di calcare spesse e resistenti si possono adoperare senza problemi gli appositi prodotti anti calcare e poi è opportuno risciacquare la superficie in maniera accurata per evitare che rimangano residui di prodotto che a lungo andare corrodano irreversibilmente la parte interessate.


Prezzi ceramiche per bagno

I prezzi delle piastrelle in ceramica sono molto variabili e dipendono dalla ditta produttrice, dallo resistenza della smaltatura superiore, dalla fantasia riproposta e dalle dimensioni delle mattonelle stesse. In linea di massima il costo medio si aggira attorno ai 25 euro al metro quadrato anche se ciò non toglie che cercando bene in giro se ne possano trovare di molto più economiche con le stesse caratteristiche qualitative di base.

Senz’altro la ceramica di produzione italiana ha un costo assai elevato ma in compenso garantisce la qualità delle materie prime impiegate nella lavorazione del prodotto, progetti della decorazione presente nello smalto eseguita da professionisti del nostro paese e una qualità superiore del prodotto finito. E invece si preferisce risparmiare è opportuno considerare l’acquisto di piastrelle di seconda scelta che hanno un costo medio di 15 Euro al metro quadrato oppure rivolgersi alle produzioni provenienti dal mercato estero tendenzialmente meno costose.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO