Riscaldamento solare

Perchè conoscerlo:

Il fai da te permette di portare a termine moltissime operazioni in qualsiasi campo, dal giardinaggio alla creazione di prodotti di bigiotteria, dal restauro di mobili alla ristrutturazione di una vera e propria struttura, dal rimodernamento di oggetti ormai caduti in disuso fino alla manutenzione dei propri veicoli e così via. In tutti i casi, si tratta di operazioni utili, che permettono di impiegare anche il proprio tempo libero facendo qualcosa di produttivo, senza però stressarsi come spesso accade al lavoro, ma anzi rilassandosi e, perchè no, divertendosi. Con il fai da te, ovviamente, è anche normale imparare a conoscere tecniche nuove e migliorare le proprie capacità manuali e pratiche. Inoltre, è risaputo che il fai da te permette di risparmiare molto denaro, poiché tutte quelle operazioni che, altrimenti, sarebbero state affidate a dei professionisti del settore e tutti quegli oggetti che sarebbero state comprate direttamente prefabbricate, sono invece eseguite e costruite con le proprie mani, partendo da materiali semplici. In questo modo, non vi è da affrontare la spesa della manodopera, ma l' unico costo da affrontare è quello dei materiali. Il costo complessivo dell' operazione, quindi, sarà molto più basso, e chi ha a disposizione un discreto budget, può investire anche maggiormente nella qualità dei materiali.

Il fai da te comprende, come è stato già detto, moltissime operazioni, quindi chiunque può dedicarsi ad esso, e trovarvi un'occupazione capace di soddisfare i propri interessi e le proprie necessità. Tra le tante cose, è possibile scegliere di dedicarsi alla manutenzione della propria casa. Occupandosi di ciò, può risultare utile imparare ad usufruire del riscaldamento solare, economico ed ecologico.

riscaldamento solare

50 m PE-Tubo - Tubo acqua 25 mm x 1,9 mm - QUALITÀ PROFESSIONALE (impianto solare,riscaldamento piscina)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 43,4€


Cos'è:

pannelli per riscaldamento solare Il sole è una fonte di energia ecologica, sostenibile e rinnovabile. Questo perchè non si tratta di una fonte esauribile, e attingere energia da esso per soddisfare le quotidiane esigenze di energia per portare a termine varie operazioni non produce inquinamento, di alcun tipo.

Il sole, come ben sappiamo, è capace di riscaldare qualsiasi corpo, sia esso inerte o vivente. Questo avviene per irraggiamento solare. A concorrere al riscaldamento di un corpo esposto al sole, però, c'è bisogno di vari fattori, ovvero la radiazione solare dell' oggetto che viene esposto al sole, la sua capacità di riflettere i raggi solari, l' emittenza superficiale, la temperatura presente in quell' ambiente e la convenzione termica provocata dal vento.

Il sole, oggi, viene utilizzato sopratutto per riscaldare l' acqua o l' aria a seguito di vari processi. Si tratta di una fonte di energia che non ha ancora molto successo, ma che lo stà acquisendo pian piano e che, probabilmente, tra qualche anno diventerà la forma di energia per eccellenza, insieme a tutte le altre fonti di energia pulita e sostenibile. Questo perchè, tutte le altri fonti di energia non solo producono inquinamento a seguito della combustione che deve avvenire per ricavare effettivamente energia da esse, ma sopratutto non costituiscono una fonte inesauribile, come non lo è il petrolio, che è sia esauribile sia inquinante. Probabilmente, ciò che ha frenato il successo dell' energia solare, è il fatto che gli impianti per usufruirne non sono molto economici, tuttavia è anche vero che, successivamente, il costo di tali impianti sarà ampiamente ricompensato dal fatto che le successive bollette saranno molto meno salate.

Tuttavia, vi è anche da considerare che, oggi come oggi, il riscaldamento solare contribuisce solo al 30% (al massimo 60% se si utilizzano particolari impianti), circa del fabbisogno giornaliero di energia. Tutto ciò, però, in genere basta per ricoprire il fabbisogno giornaliero di una famiglia di acqua calda a scopo sanitario, e il risparmio sulle spese di riscaldamento in genere è di circa il 25-30%.


  • termosifoni Il riscaldamento dell'abitazione è sicuramente un argomento molto vasto, infatti in questa sezione andremo a parlare del riscaldamento della casa a 360 gradi.Vi starete chiedendo però, precisamente ...
  • riscaldamento a pavimento fai da te Quando si procede con la costruzione o con il restauro della propria casa, molti sono i fattori da considerare: bisogna scegliere i pavimenti, la pittura, i lampadari, i mobili e molto altro ancora. M...
  • caminetto Il fai da te è un hobby davvero sempre più amato, che sta ottenendo nel tempo sempre più successo. In realtà, si può ben dire che si tratta di un vero e proprio stile di vita, e che il suo successo è ...
  • riscaldamento a battiscopa Il fai da te è una pratica molto amata e conosciuta,che permette di ottenere moltissimi vantaggi dalla sua pratica. In primo luogo, bisogna dire che è sbagliato parlare di fai da te come un hobby: si ...

Varem solare vaso di espansione 5 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29€


Riscaldamento solare: Pannelli solari:

Quando si pensa a riscaldamento solare, è inevitabile correre col pensiero al pannello solare, ovvero quell' impianto che ci permette di usufruire dell' energia solare, in quanto converte quest' ultima in energia capace di riscaldare l' acqua di cui si usufruisce ogni giorno, e la temperatura, quindi l' aria, di una struttura. I pannelli solari possono essere di vario genere. Una prima distinzione fra pannelli solari è quella fra pannelli vetrati e pannelli scoperti. I primi posseggono, in più ai pannelli scoperti, una lastra di vetro. Inoltre in essi un liquido capace di accumulare calore viene fatto scorrere in una serpentina di rame e il calore che poi questo liquido accumula viene utilizzato per riscaldare l' acqua presente in un apposito serbatoio di accumulo. Il liquido può circolare nella serpentina di rame in due modi, ovvero in maniera naturale o forzata: nel primo caso il liquido raggiunge il serbatoio, che viene posto in alto, ubbidendo alla legge secondo cui l' acqua calda tende a salire, mentre nel secondo caso il liquido obbedisce alla forza di una pompa elettrica.

I pannelli scoperti , invece, non prevedono alcun serbatoio di accumulo, ma, invece del liquido, nella serpentina passa direttamente l' acqua da riscaldare, che poi viene utilizzata direttamente.

Il primo tipo di pannelli, ovvero i pannelli vetrati, consentono di usufuire del riscaldamento solare quasi tutto l' anno con la stessa intensità, ,in quanto sfruttano l' effetto serra, mentre i secondi solo da aprile a ottobre, anche se il loro costo è molto inferiore ai primi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO