Riscaldamento a battiscopa

Perchè conoscerlo:

Il fai da te è una pratica molto amata e conosciuta,che permette di ottenere moltissimi vantaggi dalla sua pratica. In primo luogo, bisogna dire che è sbagliato parlare di fai da te come un hobby: si tratta, infatti, non di un ‘operazione in particolare, bensì di una tecnica che si utilizza per portare a termine varie operazioni in tantissimi campi. Esso, quando diviene una scelta costante nella vita di un individuo, che decide quindi di servirsene sempre, ove possibile, può diventare un vero e proprio stile di vita. D’ altro canto, i vantaggi che occuparsi di fai da te comporta sono davvero moltissimi e da non sottovalutare. Innanzitutto bisogna ricordare che il fai da te non è una tecnica che può essere svolta soltanto da professionisti del settore, in quanto esso nasce non solo per fini utilitaristici, che tutti possono perseguire, ma soprattutto nasce per chi non ha esperienza nel campo,e vuole dilettarsi in determinate operazioni. Questo fa si che chiunque, ovviamente con le giuste informazioni, possa dedicarsi ad esso, indipendentemente dai propri socpi, dalle proprie passioni e dalle proprie necessità. Al fai da te, quindi, possono dedicarsi grandi e piccini, e soprattutto tutti coloro che hano un po’ di tempo libero da investire in operazioni utili e al tempo stesso divertenti. Attraverso il fai da te, infatti, è possibile portare a termine dei lavori che possono risultare davvero molto utili, non solo quando venono compiuti, ma anche nel futuro. Inoltre è possibile impegnare il proprio tempo libero, rilassandosi e divertendosi allo stesso tempo: tramite il fai da te, infatti, è possibile tenere impegnata la mente in operazioni piacevoli durante il proprio tempo libero, in modo che non si torni con la mente a tutti i spiacevoli e spesso stressanti pensieri di tutti i giorni, cosa che accadrebbe sicuramente se si poltrisse in poltrona, e ci si annoierebbe. Tuttavia, si tratta, appunto, di lavori piacevoli,che non stressano a loro volta. Inoltre è possibile scegliere dove e come applicare questa tecnica del fai da te, e ovviamente bisogna sempre applicarli nei propri settori di interesse: chi ama le piante, ad esempio, può occuparsi di giardinaggio, chi ama i motori può occuparsi della loro manutenzione,chi ama il restauro pu occuparsi del testauro di oggetti o di mobili e così via, oppure la scelta può essere dettata, ovviamente, anche da una propria necessità, ovvero il fai da te può essere utilizzato in quei settori in cui si presenta una necessità di manutenzione: ad esempio, quando si rompe un tubo, è possibile dedicarsi al settore idraulico tramite il fai da te, soddisfando, più che un proprio interesse, una propria necessità. In questo modo è possibile aumentare le proprie capacità e competenze in un settore che si ama. D’ altro canto,qualsiasi siano le operazioni che vengono svolte tramite il fai da te, esse hanno sempre la facoltà di migliorare le persone, sotto molti aspetti, e anche il loro tempo libero: quest’ ultimo diventa utile e ben speso, mentre le persone possono apprendere cose nuove, migliorare le proprie capacità manuali e pratiche, e apprendere delle tecniche che possono risultare sempre molto utili. Proprio a questo proposito, bisogna ricordare che il fai da te può essere svolto sia in maniera autonoma che in compagnia, ovviamente a seconda delle proprie preferenze e degli scopi che si intende raggiungere. Nel primo caso, ovvero nel caso si opti per delle operazioni svolte in maniera solitaria, si tende a sottolineare il lato utilitaristico e rilassante di queste operazione, in quanto è possibile rilassarsi molto e dedicarsi con molta attenzione alle varie operazioni, in modo da assicurarsi di eseguirle nel modo migliore possibile. Si tratta quindi di un’ opzione da scegliere in particolare quando ci si dedica a lavori di “grossa portata” in cui è indispensabile avere concentrazione. Nel caso invece il fai da te si svolga all’ interno di una compagnia, si tende ad evidenziare il suo lato di “Hobby”, quindi di “Passatempo”, la sua capacità di classificarsi come un modo per passare le il proprio tempo in modo sano, divertendosi e socializzando, e soprattutto imparando e insegnando allo stesso tempo. E’ quindi consigliabile scegliere questa opzione quando ci si vuole dedicare ad operazioni non particolarmente impegnative, ad esempio ci si vuole dedicare al bricolage, e quando si vogliono confrontare i propri lavori con quelli degli altri, apprendendo da loro tecniche nuove e insegnando a propria volta. SI tratta anche di un’ opportunità molto importante per i disabili, i quali potrebbero, attraverso il fai da te, migliorare le proprie capacità manuali e pratiche, e imparare ad esprimere la propria creatività, oppure per i bambini, che potrebbero apprendere tecniche nuove e trascorrere, in modo divertente e sano, il proprio tempo libero,divertendosi ed imparando ad esprimere la propria creatività.

Attraverso il fai da te è poi possibile risparmiare parecchio denaro, in quanto tutte quelle operazioni di costruzione, di manutenzione, di creazione e di personalizzazione, che prima venivano affidate a dei professionisti del settore, grazie al fai da te possono essere effettuate con le proprie mani, in modo tale che non ci sia la necessità di remunerare la manodopera, che spesso costituisce una spesa anche molto, molto costosa. Quindi, è possibile portare a termine un lavoro utilizzando un budget molto più basso, che altrimenti non sarebbe bastato nemmeno a remunerare tutta la manodopera, oppure è possibile, partendo da un budget da spendere, investire maggiormente nella qualità dei materiali, cosa che, se vi sarebbe stata la necessità di pagare la manodopera, non sarebbe stato possibile.

Attraverso il fai da te è possibile occuparsi di vari aspetti della propria abitazione, in particolare anche del riscaldamento. Vediamone una tipologia.

riscaldamento a battiscopa

BATTISCOPA MM 70X9 PVC ESPANSO ML 2 BIANCO Confezione da 48PZ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 75,24€


Cos'è:

cos'èIl riscaldamento all’ interno di un’ abitazione è indispensabile per renderla vivibile e confortevole durante tutte le stagioni, anche quelle più fredde. Esso può essere messo in pratica in vari modi, utilizzando vari mezzi: ad esempio attraverso le stufe, i camini, i termosifoni o i condizionatori. Questi sono gli elemtni che si utilizzano, almeno nella stragrande maggioranza delle volte, in un’ abitazione per assicurare un comfort sia in inverno che in estate, in particolare per quanto riguarda i condizionatori, che garantiscono fresco d’ estate e caldo d’ inverno. Tuttavia, esistono modalità di riscaldamento che per molti sono ancora sconosciute, ma che possono risultare delle soluzioni davvero ottimali in determinate circostanze. Una di queste tipologie di riscaldamento è il riscaldamento a battiscopa. Attraverso questa tipologia di riscaldamento, il calore viene prodotto all’ interno dei battiscopa, o meglio, dietro di essi, in modo tale che i vari impianti non siano visibili e quindi in modo da garantire anche una buona resa estetica, in quanto non sarà possibile vedere i vari fili o le tubature, mentre il riscaldamento ottenuto può bastare a riscaldare l’ ambiente provvisto di battiscopa.

  • termosifoni Il riscaldamento dell'abitazione è sicuramente un argomento molto vasto, infatti in questa sezione andremo a parlare del riscaldamento della casa a 360 gradi.Vi starete chiedendo però, precisamente ...
  • riscaldamento a pavimento fai da te Quando si procede con la costruzione o con il restauro della propria casa, molti sono i fattori da considerare: bisogna scegliere i pavimenti, la pittura, i lampadari, i mobili e molto altro ancora. M...
  • riscaldamento solare Il fai da te permette di portare a termine moltissime operazioni in qualsiasi campo, dal giardinaggio alla creazione di prodotti di bigiotteria, dal restauro di mobili alla ristrutturazione di una ver...
  • caminetto Il fai da te è un hobby davvero sempre più amato, che sta ottenendo nel tempo sempre più successo. In realtà, si può ben dire che si tratta di un vero e proprio stile di vita, e che il suo successo è ...

"Südbrock" Battiscopa progettata per coprire i tubi di riscaldamenton "Koblenz" (massello rivestito / 0.30.85.21) - rovere

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,74€


Come funziona:

riscaldamento Ma qual è il principio di funzionamento del riscaldamento a battiscopa? Questa tipologia di riscaldamento garantisce il calore grazie al caldo prodotto da un fluido, che scorre all’ interno di piccoli tubi posizionati dietro il battiscopa, quindi vicino e parallelamente al pavimento. Il principio sfruttato è quell’ dell irraggiamento solare, principio fisico secondo cui il calore non viene trasmesso direttamente all’ aria dell’ ambiente, ma dapprima alle pareti sovrastanti (in quanto, si sa, il calore tende a salire), che poi provvedono a trasmetterlo all’ ambiente interno dell’ abitazione. In questo modo, si evita che l’ aria calda si sollevi trasportando polvere e batteri dannosi per la salute e, inoltre, non si creano gli aloni sulle pareti provocate dai termosifoni. Ovviamente, però, bisogna tener presente che, mentre il calore sale verso il soffitto, esso può trovare degli ostacoli, come ad esempio i mobili, che possono ostruire il passaggio del calore. Inoltre, ovviamente con questa tipologia di riscaldamento risulta ovvio che il riscaldamento è maggiore lungo il perimetro dell’ ambiente e minore al suo centro, quindi si tratta di una tipologia di riscaldamento adatta soltanto ad ambienti piccoli, e abbastanza inefficaci per ambienti di grandi dimensioni.


Riscaldamento a battiscopa: Vantaggi e svantaggi:

accensioneper quanto riguarda i vantaggi di questa tipologia di riscaldamento, ve ne sono vari e anche abbastanza allettanti. In primis, è bene considerare il fatto che si tratta di una tipologia di riscaldamento che, come è stato già detto prima, evita che l’ aria calda , salendo, porti con se polvere e batteri, provocando dei danni alla salute. Inoltre esso evita di produrre aloni sulle superfici delle pareti, ma anche la formazioni di muffe, in quanto tiene asciutte le pareti dall ‘umidità. I riscaldamenti a battiscopa, inoltre, assicurano un bassissimo consumo energetico, dovuto per lo più alla bassa quantità di acqua che circola nei tubi, e quindi alla necessità di poca energia per riscaldarle. Il riscaldamento a battiscopa, inoltre, non richiede dei particolari interventi di muratura, in quanto non c’è assolutamente bisogno di sfodare le pareti per sistemarvi l’ impianto. In alcuni basi, ovvero nel caso si utilizzino i battiscopa con cover applicabili e rimovibili, addirittura non risulta necessario rimuovere il battiscopa. In ogni caso, l’ opera massima da affrontare è quella di comperare dei battiscopa capaci di ospitare dei radiatori e fare in modo che questi passino al loro interno. Si tratta di un’ opera, quindi, i cui costi sono abbastanza ridotti: secondo le stime, basterebbero circa sessanta euro per mq, comprendendo tutto il necessario.

Per quanto riguarda gli svantaggi, bisogna considerare che l’ efficienza di questo sistema di riscaldamento non è molto alta, in particolare esso risulta poco efficace in ambienti particolarmente ampi, dove il centro risulta praticamente non riscaldato. Inoltre, bisogna evitare di addossare i mobili sulla parete , in quanto questi potrebbero ostruire il passaggio del calore verso l’ alto, ritardando il riscaldamento dell’ ambiente, o addirittura impedendolo completamente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO